1 2 3 21 Previous Next

Sala Stampa

308 Posts

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel investirà 50 milioni di dollari in QuTech, l'istituto di ricerca quantistica dell'Università tecnologica di Delft (TU Delft), e nell'organizzazione di ricerca TNO e dedicherà risorse di engineering per sviluppare le attività di ricerca.
  • La collaborazione nel corso dei prossimi 10 anni accelererà la ricerca nel settore del calcolo quantistico, che promette di risolvere problemi complessi, attualmente ritenuti insormontabili.

 

DELFT, 3 settembre 2015 – Intel Corporation ha annunciato una collaborazione decennale con l'Università tecnologica di Delft e TNO, l'organizzazione olandese per la ricerca applicata, per accelerare le innovazioni nel calcolo quantistico. Per raggiungere questo obiettivo, Intel investirà 50 milioni di dollari e dedicherà risorse di engineering sia presso le due strutture che internamente a Intel, oltre a garantire il supporto tecnico.

 

Il calcolo quantistico promette di risolvere problemi complessi che oggi sono quasi insormontabili, tra cui simulazioni complesse come l'analisi finanziaria su larga scale e lo sviluppo di farmaci più efficaci. Il calcolo quantistico è un campo di ricerca che Intel ha sempre esplorato perché ha il potenziale per aumentare le capacità dei computer ad elevate prestazioni del futuro.

 

"Un computer quantistico pienamente funzionante è almeno a una dozzina di anni avanti rispetto a noi, ma gli sforzi di ricerca pratica e teorica che presentiamo segnano una tappa importante nel percorso per portarlo più vicino alla realtà", ha dichiarato Mike Mayberry, Vice President di Intel e Managing Director degli Intel Labs.


L'obiettivo di Intel è di estendere le competenze dell'Università nel campo della fisica e le attività di ricerca diversificate nell'ambito del calcolo quantistico contribuendo con le proprie competenze a livello di produzione, elettronica e architettura.

Intel ritiene che nessuna azienda o organizzazione riuscirà da sola a sbloccare l'accesso al calcolo quantistico avanzato. Le partnership, come questa tra Intel e l'istituto QuTech di Delft, e la collaborazione con il settore aiuteranno ad affrontare una sfida tecnica così complessa. 

 

"La competenza nell'elettronica specializzata combinata con la fisica avanzata è indispensabile per avvicinare il calcolo quantistico alla realtà", ha osservato Mayberry. "Mentre fino ad oggi lo sviluppo di qubit ha rappresentato il focus della ricerca nel calcolo quantistico, per connettere, controllare e misurare molteplici qubit sarà richiesta elettronica a bassa temperatura, e questo è l'ambito in cui possiamo contribuire. La nostra collaborazione con QuTech esplorerà innovazioni nel calcolo quantistico che potrebbero influenzare l'intero settore".

 

"Nei prossimi 5-10 anni, i progressi nel calcolo quantistico richiederanno sempre di più la combinazione di scienza di eccellenza con engineering di alto livello", ha dichiarato Lieven Vandersypen, Lead Scientist di QuTech. "Per la realizzazione di circuiti complessi che contengono un gran numero di bit quantistici, il know-how del settore dei semiconduttori è fondamentale, e QuTech è entusiasta di collaborare con l'azienda leader mondiale nel campo dei semiconduttori".

 

Il CEO di Intel Brian Krzanich ha pubblicato un blog che illustra l'interesse strategico di Intel nei confronti del calcolo quantistico e l'importanza delle competenze di elettronica e produzione nel trasformare in realtà l'informatica quantistica.

 

Che cos'è il calcolo quantistico?
I computer quantistici utilizzano quantum bit (qubit), a differenza dei computer digitali che sono basati su transistor e richiedono che i dati vengano codificati in cifre binarie (bit). I qubit possono esistere in più stati contemporaneamente (sovrapposizione di stati quantistici), offrendo il potenziale per eseguire un gran numero di calcoli in parallelo, accelerando il tempo richiesto per la risoluzione.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.


Informazioni su TU Delft
L'Università tecnologica di Delft, o TU Delft, fondata nel 1842, è l'università tecnica più antica e più grande dei Paesi Bassi. Impiega uno staff di circa 5.000 persone e vanta oltre 20.000 studenti nel campus. Ha 8 facoltà, tra cui la Facoltà di scienze applicate e la Facoltà di ingegneria elettrica, matematica e informatica. Lo staff di entrambe le facoltà costituisce la forza lavoro principale di QuTech. Lo staff QuTech di Scienze applicate fa anche parte dell'Istituto Kavli di nanotecnologia di Delft, finanziato in parte dalla prestigiosa Fondazione Kavli degli Stati Uniti.

 

Informazioni su TNO
TNO annovera circa 3.000 professionisti che sfruttano la loro conoscenza ed esperienza per creare soluzioni intelligenti a problemi complessi. Queste innovazioni contribuiscono a migliorare in maniera sostenibile la competitività industriale e il benessere sociale. Collabora con circa 3.000 aziende e organizzazioni, comprese PMI, nei Paesi Bassi e in tutto il mondo. Sul tema dell'innovazione industriale, ad esempio, l'organizzazione consolida la forza innovativa dell'industria tramite innovazione nei prodotti e nei processi, con grande attenzione alla sostenibilità.

Il tracker per il fitness e il sonno dal design elegante, dotato di monitoraggio avanzato e notifiche smartwatch, è ora disponibile presso selezionati retailer

Berlino – 2 settembre 2015 – Basis (www.mybasis.com), una società di Intel che sviluppa prodotti completi per il monitoraggio del fitness e del sonno, ha oggi annunciato la disponibilità a livello internazionale del tracker per il fitness e il sonno Basis Peak. Peak include monitoraggio della frequenza cardiaca 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (anche durante l'attività fisica), monitoraggio automatico delle attività, analisi avanzata del sonno nonché notifiche come SMS, chiamate ed e-mail. Oggi Basis annuncia anche l'integrazione di Basis Peak con Runtastic, uno dei leader mondiali nel settore fitness e salute su dispositivi mobili, per coloro che vogliono migliorare seriamente la loro forma fisica. Gli utenti avranno a disposizione il monitoraggio delle proprie zone di frequenza cardiaca, mappando le attività sportive preferite con l'app Runtastic e la sua funzionalità GPS.

 

Con disponibilità a partire da oggi, il tracker per il fitness e il sonno Basis Peak sarà in vendita a 229 € (prezzo di vendita consigliato) presso retailer selezionati. Peak monitora costantemente il movimento, la traspirazione e la temperatura cutanea. Questo approccio multi-sensore, abbinato alla tecnologia Body IQ™ di Basis, consente a Peak di rilevare automaticamente i passi, la corsa, le pedalate, le fasi e la qualità del sonno e molto altro. Basis Peak consente una durata della batteria fino a quattro giorni, nonostante la batteria debba garantire il monitoraggio della frequenza cardiaca 24/7. Peak, inoltre, vanta un'impermeabilità fino a 50 metri, sufficiente per consentire il nuoto, ed è in grado di visualizzare notifiche smartwatch, come le chiamate e gli SMS in arrivo, da smartphone iOS* e Android* compatibili. L'app Basis Peak si sincronizza perfettamente con Apple Health e Google Fit, condividendo i dati con le applicazioni preferite degli utenti per la dieta e il fitness.

 

Integrazione di tecnologia avanzata in un design elegante

Basis Peak integra un insieme completo di caratteristiche hardware e software in un formato accattivante che accompagna gli utenti dal lavoro all'allenamento e al tempo libero:

 

  • Monitoraggio intelligente di attività e sonno con Body IQ – L'intelligenza all'interno di Basis Peak comprende la tecnologia Body IQ, con algoritmi proprietari, che consente il monitoraggio automatico del sonno e dell'attività fisica (passo, corsa e pedalata) così come l'analisi avanzata del sonno, comprensiva di fase REM, sonno profondo e leggero, sonno agitato, interruzioni e qualità del sonno.
  • Design di qualità e personalizzabile – Basis Peak propone un design elegante e una scocca in alluminio forgiato con touch screen Gorilla Glass 3TM. Peak sarà disponibile in due varianti: un modulo nero opaco con cinturini decorati in nero e rosso e un modulo argento spazzolato con cinturini decorati in bianco e grigio. Tutti i modelli Basis Peak sono impermeabili fino a 50 metri e sono dotati di morbidi cinturini in silicone traspirante. I cinturini standard da 23 mm consentono la personalizzazione e quelli in dotazione possono essere scambiati con altri a scelta.
  • Sistema delle sane abitudini di vita – Basis Peak non solo traccia automaticamente le attività salutari, ma assegna crediti tramite un sistema basato sull’acquisizione di sane abitudini di vita, progettato da Basis per aiutare gli utenti a integrare piccoli cambiamenti salutari nella loro routine quotidiana. Si tratta di impostare obiettivi chiari e raggiungibili, come andare a dormire alla stessa ora ogni sera o alzarsi dalla scrivania ogni ora durante la giornata. Il sistema delle sane abitudini di vita si regola automaticamente in base ai progressi dell'utente, per garantire obiettivi realistici e abitudini mantenibili nel tempo.
  • Notifiche smartwatch – Peak è in grado di visualizzare notifiche smartwatch, tra cui avvisi di chiamate in arrivo e SMS, da smartphone iOS e Android.
  • Sincronizzazione con Apple Health e Google Fit - È possibile condividere i propri dati su attività fisica e sonno presenti su Peak, sia con Apple Health che con Google Fit. Ciò permette non solo di visualizzare i dati di attività e fitness nelle app Apple Health e Google Fit, ma anche di condividerli con altre app diffuse, ad esempio quelle che tengono traccia del cibo ingerito.
  • Cronometro e sveglia silenziosa – Peak offre, inoltre, le funzionalità base che ci si aspetta da un orologio, comprensive di un display con data e ora, un cronometro con tempi parziali e un allarme silenzioso che sveglia l'utente con leggere vibrazioni sul polso. La sveglia silenziosa include anche una funzione snooze.
  • Esperienza mobile completa – Le app iOS e Android per Basis Peak forniscono riepiloghi e dettagli dell'attività, dei dati di fitness e sonno, unitamente al vostro insieme di abitudini. Al tempo stesso, tutti i dati vengono sincronizzati in modalità wireless in background.

 

Un'accoppiata vincente: partnership tra Basis e Runtastic

Basis ha creato una partnership con Runtastic, una delle aziende leader nelle app di monitoraggio di salute e fitness, per consentire agli utenti di comprendere meglio le misurazioni e i progressi della propria forma fisica. Basis Peak sarà un cardiofrequenzimetro ufficialmente compatibile con l'app Runtastic PRO. Tutti gli utenti di Basis Peak, vecchi e nuovi, riceveranno gratuitamente l'app Runtastic PRO in modo da poter tenere sotto controllo le loro camminate, corse e pedalate, con capacità di tracciamento del percorso offerte dal GPS e, al contempo, monitorando il battito cardiaco con Basis Peak. Inoltre, gli utenti di Basis Peak potranno usufruire di uno sconto del 40 per cento sull'iscrizione a Runtastic Premium, che comprende piani di allenamento illimitati, analisi avanzata del fitness e vantaggi aggiuntivi nell'ambito dell'ecosistema Runtastic. L'integrazione e l'offerta speciale verranno lanciate il 1° ottobre 2015 nei mercati in cui Basis Peak è disponibile**, tra cui Francia, Germania e Italia.

 

"Siamo sempre lieti di far conoscere ai nostri utenti aziende innovative e prodotti di alta qualità", ha affermato Florian Gschwandtner, CEO e cofondatore di Runtastic. "Con Basis Peak offriamo ai nostri utenti un accurato monitoraggio del battito cardiaco direttamente sul polso (una comoda alternativa alla nostra fascia da petto), mentre usano la loro app di monitoraggio Runtastic preferita”.

PUNTI PRINCIPALI

  • I processori Intel® Core™ di sesta generazione definiscono nuovi standard in termini di eleganza nel design e di prestazioni, grazie a una dimensione più sottile che mai e alla capacità di avviarsi in mezzo secondo circa1; offrono, inoltre, prestazioni fino a 2,5 volte superiori e il triplo di durata della batteria2, rispetto ai computer utilizzati oggi dalla maggior parte delle persone.
  • I processori Intel Core di sesta generazione e Microsoft Windows® 10 funzionano al meglio se utilizzati insieme, rendendo possibili nuove esperienze, eliminando eventuali difficoltà di elaborazione e offrendo maggiore sicurezza.
  • La famiglia di processori Intel® Core™ di sesta generazione è la più scalabile di sempre, consentendo la più vasta gamma di design, dai più piccoli Intel® Compute Stick ai PC desktop all-in-one, 2 in 1 e notebook e all’assoluta novità dei primi processori Intel® Xeon® per workstation portatili.

 

Assago (Milano), 2 settembre 2015 – Intel Corporation ha introdotto oggi sul mercato la famiglia di processori Intel® Core™ di sesta generazione, i migliori processori Intel di sempre. Il lancio rappresenta un punto di svolta nel rapporto tra utenti e computer. I processori Intel Core di sesta generazione offrono prestazioni ottimizzate e nuove esperienze immersive con fasce di prezzo senza precedenti e supportano, inoltre, la più vasta gamma di design di dispositivi, dall'ultra portatile Compute Stick ai 2 in 1, ai PC desktop con grande schermo e alle workstation portatili.

 

Più di 500 milioni di computer attualmente in uso hanno tra i quattro e i cinque anni di vita o sono ancora più datati. Si avviano lentamente, le loro batterie non durano a lungo e non sono in grado di trarre vantaggio da tutte le nuove esperienze oggi disponibili. I processori Intel Core di sesta generazione, basati sulla nuova microarchitettura Skylake, con tecnologia di processo produttivo a 14 nm di Intel, offrono prestazioni fino a 2,5 volte superiori3, il triplo di durata della batteria4 e una grafica 30 volte migliore5 rispetto a un tipico computer di 5 anni fa, offrendo esperienze con i video e i videogame fluide e senza interruzioni. I nuovi computer possono essere caratterizzati dalla metà dello spessore e del peso, riavviarsi più rapidamente e avere batterie che durano tutta la giornata6.

 

“I nostri processori Intel Core di sesta generazione offrono il più significativo avanzamento nel computing a cui abbiamo assistito finora”, ha dichiarato Kirk Skaugen, Senior Vice President di Intel e General Manager del Client Computing Group. "I nuovi sistemi basati sui processori Intel Core di sesta generazione sono più reattivi che mai, con prestazioni, durata della batteria e sicurezza ottimizzate. Essi rendono possibili nuove esperienze straordinarie con i PC, come la possibilità di accedere al computer con il proprio volto e di disporre di un assistente personale in grado di rispondere ai nostri comandi vocali. La combinazione dei processori Intel Core di sesta generazione, di Windows 10 e dei nuovi sistemi messi a disposizione dai produttori di PC rendono questo il momento migliore per acquistare un nuovo computer".

 

I processori Intel Core di sesta generazione potenziano una gamma di nuovi dispositivi

La nuova famiglia di processori Intel Core di sesta generazione permette a Intel di offrire un ampio spettro di potenza all’interno di una vasta gamma di design, per soddisfare ogni tipo di esigenza. I processori Intel® Core™ M, che offrono il doppio delle prestazioni dei principali tablet premium7, includono ora i livelli di marchio Intel Core m3, Intel Core m5 e Intel Core m7, per offrire agli utenti maggiore chiarezza e maggiore possibilità di scelta nell’individuare il dispositivo che soddisfi al meglio le loro esigenze specifiche. Anche la linea di prodotti Intel® Compute Stick si espande con una versione basata su processori Intel Core M di sesta generazione.

 

Questa nuova generazione di processori Intel include diversi design, disponibili per la prima volta per il settore mobile: una SKU “K” per dispositivi portatili sbloccata, per consentire l'overclocking con controllo ancora maggiore da parte degli utenti, un nuovo processore Intel® Core™ i5 quad-core che offre multitasking mobile migliorato fino al 60%8 e la famiglia di processori Intel® Xeon® E3 che potenzia da oggi le workstation portatili. I processori Intel Core di sesta generazione offrono notevoli miglioramenti a livello di prestazioni grafiche9, per rendere possibile videografica straordinaria per i videogame, creazione di fantastici contenuti 4K e riproduzione multimediale. La nuova tecnologia Intel® Speed Shift migliora la reattività dei sistemi portatili, in modo che gli utenti possano, ad esempio, applicare un filtro alle foto fino al 45% più velocemente10.

Inoltre, le piattaforme Intel Core di sesta generazione e Intel Xeon offriranno una varietà di nuove caratteristiche ed esperienze. Un numero maggiore di dispositivi sarà dotato di Thunderbolt™ 3 per USB Type-C, offrendo una porta compatta in grado di soddisfare molteplici esigenze. Su una gamma di sistemi 2 in 1, notebook e desktop all-in-one basati sui nuovi processori Intel Core di sesta generazione sarà disponibile una fotocamera Intel® RealSense™ anteriore o posteriore, che offre nuove capacità di rilevamento della profondità ed esperienze immersive per permettere agli utenti di svolgere attività come scattare e condividere selfie 3D realistici, acquisire oggetti e stamparli in 3D e rimuovere e cambiare lo sfondo durante una videochat.


La piattaforma Intel Core di sesta generazione farà progredire ulteriormente l'iniziativa "No Wires" di Intel per offrire la migliore esperienza wireless display oggi disponibile grazie a Intel® WiDi e Pro WiDi. Questa tecnologia permette agli utenti di condividere facilmente i contenuti del loro computer su una TV, un monitor o un proiettore, senza il disordine di cavi e dongle.
La famiglia di processori Intel Core di sesta generazione contribuisce ad ottimizzare le funzionalità di Windows* 10 come Cortana* e Windows Hello*, per un'interazione più fluida e naturale con la tecnologia. I dispositivi dotati di fotocamera Intel RealSense utilizzata congiuntamente con Windows Hello permettono di accedere al computer in tutta sicurezza tramite il riconoscimento facciale. In molti sistemi basati su processori Intel Core di sesta generazione è inoltre disponibile la tecnologia True Key™ di Intel Security, per offrire un'esperienza sicura di accesso ai dispositivi e ai siti Web senza la necessità di doversi ricordare le password di ogni sito.


Prossimamente disponibili: grafica Intel® Iris™, Intel® vPro™ per aziende e prodotti per l'Internet delle cose

Nei prossimi mesi, Intel prevede di introdurre più di 48 processori della famiglia di processori Intel Core di sesta generazione, dotati di grafica Intel® Iris™ e Iris Pro, nonché la famiglia di processori Intel Xeon E3-1500M per workstation portatili e i processori Intel® Core™ vPro™ di sesta generazione per piccole e medie imprese e grandi aziende. Una varietà di dispositivi con una vasta gamma di fattori di forma sarà disponibile da oggi e nel corso dei prossimi mesi presso i produttori di tutto il mondo. Intel offre inoltre più di 25 prodotti per l'Internet delle cose, con un ciclo di vita di fino a 7 anni e memoria Error Correcting Code (ECC) con molteplici livelli di TDP. I settori retail, medico, industriale e della sorveglianza e sicurezza digitali trarranno vantaggio dai miglioramenti apportati dai nuovi processori Intel Core di sesta generazione e potranno disporre di design IoT dai margini della rete al cloud.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.

tel Santa Clara, California, 27 Agosto 2015 – Attraverso un annuncio video pionieristico realizzato grazie a un drone, Intel Capital ha comunicato di aver investito oltre 60 milioni di dollari in Yuneec, leader mondiale nell’aviazione elettrica. Questo annuncio riguarda uno dei più grandi investimenti mai compiuti nell’industria dei droni.

La comunicazione, ripresa dal drone Typhoon 4K, è stata fatta dal CEO di Intel Corporation Brian Krzanich e dal CEO di Yuneec International Tian Yu. Krzanich e Yu hanno, inoltre, confermato che le due aziende collaboreranno su prodotti futuri.

“Siamo convinti che i droni abbiano il potenziale di cambiare le nostre vite in positivo in molti modi – e anche grazie alla tecnologia Intel Inside, i droni intelligenti di Yuneec creeranno straordinarie opportunità e possibilità”, ha commentato Krzanich. “Siamo felici di collaborare con un’azienda leader in questo nuovo e importante settore”.

Yuneec International utilizzerà questi fondi per accelerare lo sviluppo e il marketing dei prodotti.

“Con le sue avanzate politiche di sviluppo industriale-tecnologico e di controllo della produzione, Yuneec ha le potenzialità per espandere il mercato consumer dei droni”, ha aggiunto Tian Yu, CEO di Yuneec International. “I nostri droni sono pronti per essere usati così come escono dalla confezione e garantiscono volo e riprese video stabili e fluidi”. 

Per visualizzare l’annuncio integrale ripreso con il drone Yuneec Typhoon 4K, cliccare qui.


Su Intel Capital

Intel Capital, l’organizzazione globale di investimenti di Intel, investe capitale azionario in start-up e aziende che si occupano di tecnologie innovative in tutto il mondo. Intel Capital ha investito in innumerevoli aziende che producono hardware, software e che offrono servizi destinati a imprese, mobilità, consumer Internet, digital media e la produzione di semiconduttori.  Dal 1991, Intel Capital ha investito quasi 11,6 miliardi di dollari in oltre 1440 aziende in 57 paesi. In questo periodo di tempo, 213 aziende parte del loro portfolio sono state quotate in borsa e 373 sono state compartecipate tramite fusioni. Nella prima metà del 2015, Intel Capital ha investito 134 miliardi di dollari in 63 affari, compresi 29 nuove aziende di portfolio, e 10 emissioni. Per ulteriori informazioni su Intel Capital visitare il sito www.intelcapital.com oppure seguire @Intelcapital.

Su Yuneec International

Fondata in Hong Kong nel 1999, Yuneec International Co. Ltd. è leader mondiale nell'aviazione con motori elettrici e impiega oltre 1800 persone a Hong Kong, Shanghai, Los Angeles e Amburgo. Con oltre 100 brevetti depositati, la tecnologia principale è focalizzata sia sugli aerei dotati di equipaggio che sui droni. Nell’anno 2014, Yuneec ha presentato il primo drone al mondo totalmente pronto al volo così come esce dalla confezione, il Typhoon Q500, e nell’anno 2015, Yuneec ha aggiunto la versione 4K con caratteristiche innovative come la funzione “watch me” per rendere ancora più facile fare riprese video semplicemente perfette. Per ulteriori informazioni, visitare www.yuneec.com

Yuneec PR Contact:
The Brand Amp - Nichole Pichardo
yuneec@thebrandamp.com

Intel PR Contact:
Robert Manetta
robert.i.manetta@intel.com

20 agosto 2015 — Nell'attuale mondo connesso, ogni dispositivo, ogni decisione e ogni ambizione lascia un'impronta digitale univoca. Dalle smart grid alle auto, dal retail al settore sanitario, le opportunità per creare nuove esperienze ed estrarre informazioni rivoluzionarie sono infinite.

 

All'Intel Developer Forum (IDF) 2015 di San Francisco, Diane Bryant, Senior Vice President di Intel e General Manager del Data Center Group, e Doug Davis, Senior Vice President di Intel e General Manager dell'Internet of Things Group, hanno partecipato alla sessione dedicata a esplorare le enormi opportunità e la grande complessità generate dall'Internet delle cose (IoT) e dall'analisi dei big data. Hanno anche parlato di come Intel sta collaborando con l'ecosistema per offrire soluzioni end-to-end in grado di sfruttare il potenziale dell'IoT e dei big data.

 

Il vantaggio delle possibilità
Tramite tecnologie e piattaforme innovative, Intel sta mettendo direttamente nelle mani degli sviluppatori e degli utenti finali la capacità di creare nuove esperienze ed estrarre informazioni strategiche.

 

• Robotica industriale: Nei prossimi 10 anni, si prevede che i robot industriali costituiranno una presenza molto più massiccia a livello di interazione umana e capacità di apprendimento. Davis ha presentato robot già disponibili in commercio controllati tramite tecnologia Intel® RealSense™. Alcuni stagisti di Intel hanno utilizzato il kit di sviluppo software Intel RealSense per inviare dati e comandi ai robot tramite gesti delle mani. Il progetto ha richiesto solo tre settimane, dimostrando il grande potenziale dei futuri innovatori IoT.

 

• Programma per sviluppatori Intel® IoT: Gli aggiornamenti più recenti del programma per sviluppatori Intel IoT, incluso l'Intel® IoT Commercial Developer Kit, forniscono strumenti, librerie e risorse più completi - oltre al supporto di una comunità di esperti - in un'unica risorsa, per trasformare rapidamente le idee innovative in prototipi e soluzioni IoT commerciali.

 

• Wind River HelixTM App Cloud: Wind River* Helix App Cloud offre un ambiente di sviluppo software in una piattaforma basata su cloud che permette di sviluppare applicazioni per l'IoT indipendentemente dal sistema operativo del dispositivo e dalla complessità dell'hardware. Oltre alla possibilità di accedere in modo sicuro, protetto e semplice all'ambiente di sviluppo da qualsiasi luogo, gli sviluppatori possono personalizzare e gestire i loro dispositivi connessi per tutto il ciclo di vita del prodotto IoT, dalla progettazione al funzionamento. App Cloud farà parte del programma per sviluppatori Intel IoT.

 

Risolvere i problemi del mondo reale con i dati
• La rivoluzionaria tecnologia di memoria 3D XPointTM, annunciata di recente, potenzierà nuovi DIMM Intel per i settori della memoria di sistema per le piattaforme data center Intel di prossima generazione. I moduli DIMM Intel offriranno prestazioni in memoria a costi sensibilmente inferiori rispetto a quantitativi analoghi di DRAM.
• Intel si impegna a far evolvere le piattaforme open data e di analisi, dai dispositivi ai data center, per consentire a ogni organizzazione e singolo individuo di sfruttare l'intelligenza racchiusa nei big data. A tal fine, Intel rilascia alla comunità open source “Discovery Peak,” uno stack integrato di software di analisi dei big data e cloud. “Discovery Peak” è stato sviluppato

per accelerare lo sviluppo di applicazioni cloud native, semplificare la loro implementazione in cloud on premise e pubblici e offrire prestazioni e sicurezza ottimizzate tramite hardware per i carichi di lavoro di analisi dei dati.

 

Soluzioni end-to-end
Intel è da sempre una forza trainante nelle trasformazioni tecnologiche – dai PC ai data center, dallo storage al networking – e ha raggiunto questi obiettivi tramite piattaforme aperte e soluzioni flessibili per ogni tipo di innovazione.

 

Collaborative Cancer Cloud: Intel e la Oregon Health & Science University hanno annunciato Collaborative Cancer Cloud (CCC), una piattaforma di assistenza personalizzata che permette agli ospedali di condividere i dati genomici dei pazienti per consentire scoperte in grado di salvare molte vite. I componenti tecnologici chiave di CCC saranno open source, e parte di essi sarà resa disponibile inizialmente alla comunità degli sviluppatori nel primo trimestre del 2016. Ospedali e istituti di ricerca di tutte le dimensioni potranno utilizzare queste tecnologie per far avanzare la ricerca sul cancro e la pianificazione di trattamenti personalizzati. Possono anche applicarli a qualsiasi malattia individuabile tramite analisi del DNA, tra cui l'Alzheimer, il diabete e altro. Intel e OHSU prevedono di creare nuove partnership con altri due importanti istituzioni che si occupano di tumori nel primo trimestre del 2016.

 

Sicurezza ad ogni livello della rete: La tecnologia Intel Enhanced Privacy ID (EPID) contribuisce a migliorare l'interoperabilità per proteggere le soluzioni IoT, fornendo una base comune di sicurezza attraverso tutta la rete. Di conseguenza, l'ecosistema può abilitare diverse soluzioni che possono essere connesse l'una con l'altra in tutta sicurezza, per favorire l'ulteriore diffusione dell'Internet delle cose. Intel ha recentemente annunciato che la tecnologia EPID viene concessa in licenza a produttori di sensori e microntroller IoT, tra cui Atmel* e Microchip*.

 

Piattaforma Intel® IoT: La piattaforma Intel IoT è un modello di riferimento e una famiglia di prodotti end-to-end di Intel che funzionano con soluzioni di terze parti per costituire le fondamenta per collegare i dispositivi in maniera ottimale e sicura, fornendo dati affidabili al cloud e offrendo valore aggiunto tramite l'analisi dei dati. La piattaforma Intel IoT offre scalabilità, elementi di base riutilizzabili e definisce un vero sistema end-to-end che si estende dai dispositivi al cloud e viceversa.

• Intel applica in modo unico la combinazione delle sue competenze di computing, networking e comunicazioni wireless per sviluppare soluzioni 5G che integrano intelligenza su tutta la rete, dai dispositivi ai data center
• Intel sta collaborando con produttori di apparecchiature e dispositivi come Nokia*, operatori di rete, provider di servizi come NTT DOCOMO* e SK Telecom*, istituzioni accademiche e altri enti per accelerare i tempi di sviluppo degli standard 5G e risolvere le principali problematiche tecniche
• Intel ha annunciato la creazione del programma Intel® Network Builders Accelerator, creato per accelerare l'innovazione nell'ecosistema del networking.


19 agosto 2015 — All'IDF 2015, Intel ha ospitato un dibattito sul 5G per discutere come la prossima generazione del networking mobile potrà abilitare categorie di applicazioni ed esperienze utente completamente nuove, integrando tecniche wireless innovative con tecnologie di rete intelligenti e ad alte prestazioni.

 

Intel sta collaborando con produttori di apparecchiature e dispositivi, operatori di rete, provider di servizi, istituzioni accademiche e altri enti per accelerare lo sviluppo degli standard 5G e risolvere le principali problematiche tecniche. Tramite queste collaborazioni, Intel applica in modo unico la combinazione delle sue competenze di computing, networking e comunicazioni wireless per sviluppare soluzioni 5G che integrano intelligenza su tutta la rete in modalità end-to-end, ovvero dai data center ai dispositivi e attraverso tutti i sistemi intermedi. Questo approccio a livello di sistemi renderà disponibili dispositivi più funzionali, reti più efficienti e convenienti, esperienze utente più intuitive, coinvolgenti e immediate che mai. 

 

5G e reti future: Grazie all'impiego di connessioni wireless veloci con servizi di computing e dati basati sul cloud e altri dispositivi connessi, il 5G renderà possibile una vasta gamma di nuove capacità, come le automobili che si guidano da sole con instradamento intelligente del traffico, le città intelligenti, innovazioni nel campo della sanità connessa e molto altro ancora. Rispondere a questa sfida e alle esigenze di capacità ed efficienza del 5G richiederà nuovi approcci alla progettazione della rete e dei dispositivi.

 

Convergenza tra computing e comunicazioni: L'adozione del 5G non implica semplicemente un aumento di velocità e di capacità, ma conferisce intelligenza su tutta la rete, per consentire a dispositivi e rete di comunicare in modo più efficiente, trasportare più velocemente dati e contenuti e condividere risorse di computing. I dispositivi e la rete avranno quindi bisogno di funzionare congiuntamente per definire la consapevolezza intelligente dei servizi. Dovranno essere in grado di dare priorità alle varie azioni in base al livello di importanza ed essere abbastanza flessibili da gestire molti dispositivi con un'ampia gamma di requisiti in tema di connettività, elaborazione, potenza e latenza.

 

I dispositivi e i sensori diventano più piccoli e più intelligenti: I dispositivi si evolveranno per dimensioni, formati, funzioni e capacità di elaborazione lungo la strada verso il 5G. Reti e dispositivi dovranno gestire in modo intelligente le connessioni in base a come gli utenti si spostano all'interno, all'esterno e nelle zone intermedie delle aree di copertura delle celle, nonché eliminare le interferenze provenienti dalle celle contigue. Potranno anche assumere un ruolo più importante nella condivisione di informazioni contestuali, creando opportunità di sviluppo per nuovi tipi di video, navigazione sul Web, gaming e applicazioni interattive basate su cloud.

 

Realizzare reti per il futuro: Sempre di più, le reti dovranno essere progettate in funzione delle caratteristiche di flessibilità, efficienza e scalabilità, per gestire  la rapida crescita nel numero e varietà dei dispositivi connessi nell'Internet delle cose, tra cui tecnologia indossabile e servizi  come la realtà aumentata. Tutto ciò richiederà un nuovo spettro wireless e una maggiore efficienza della rete.

 

Trasformare il 5G in realtà: Intel sta sviluppando tecnologie di accesso radio wireless e di elaborazione dei dispositivi per PC, smartphone, tablet, indossabili e per molti altri dispositivi e sensori connessi del futuro. Nell'ambito di questa attività, Intel sta mettendo a disposizione una piattaforma aperta  per gli operatori di rete e sta investendo nella trasformazione della rete in quattro aree chiave, tra cui i progressi in tema di open source e standard, l'abilitazione di piattaforme di rete aperte, la realizzazione di un ecosistema aperto basato su architettura Intel e l'accelerazione di prove sul campo e implementazioni. Per agevolare l'accelerazione delle implementazioni future, Intel sta lavorando su un'ampia gamma di iniziative e test con i leader del settore per definire le reti e i dispositivi del futuro, che saranno in grado di riconoscere i servizi. 

 

A tal fine, Intel ha annunciato il programma Intel® Network Builders Accelerator, il passo successivo  nella collaborazione con il settore del networking, per accelerare l'innovazione nell'ecosistema tramite attività di sviluppo del mercato e di investimenti Intel Capital in società strategiche e innovative  che partecipano al programma Intel® Network Builders. Il programma è stato progettato per favorire l'integrazione di soluzioni per l'implementazione, per garantire l'interoperabilità attraverso i diversi livelli e attraverso le reti, nonché per accelerare l'adozione delle tecnologie basate su standard utilizzando architetture Intel tramite studi e implementazioni con i provider di servizi leader del settore.

 

Collaborazioni Intel:
Nokia* - Nokia e Intel stanno collaborando per definire le specifiche e i requisiti software del sistema 5G e per implementare un banco di prova in grado di mostrare il sistema in azione. Nell'ambito di questo impegno, Nokia AirFrame Data Center Solution utilizzerà processori Intel ad elevate prestazioni come base per un'architettura cloud più flessibile e distribuita per abilitare il 5G. Inoltre, sviluppando ulteriormente collaborazioni già esistenti nella tecnologia di accesso wireless, le due aziende intendono sviluppare una struttura per un'interfaccia aerea interoperabile progettata per dimostrare le prestazioni del 5G e mirata al caso di utilizzo della banda larga mobile.

 

NTT DOCOMO* - Intel sta collaborando con NTT DOCOMO per condurre test sperimentali sui chipset per telefoni 5G. Le due aziende collaboreranno inoltre su progetti di interfaccia 5G, laboratori e prove sul campo.

 

SK Telecom -  SK Telecom ha annunciato una collaborazione con Intel per sviluppare e verificare tecnologie 5G. Insieme, le due aziende realizzeranno un modem che supporta il 5G, le reti LTE e 3G esistenti e che assicura l'interoperabilità senza problemi tra diverse tecnologie di accesso radio. Proseguiranno inoltre nello sviluppo di Anchor-Booster Cell, una delle tecnologie di base del 5G che consente la trasmissione ininterrotta di enormi quantità di dati tramite la combinazione di una rete LTE e WiGig, la LAN wireless di nuova generazione.

 

Consorzi del settore
Intel partecipa a sette progetti di ricerca nell'ambito della 5G Public Private Partnership (5G-PPP)* nell’ambito del  programma Horizon2020*. Intel è il coordinatore di Flex5GWare*, un progetto Horizon2020 che comprende 17 partner suddivisi tra industria e mondo accademico per svolgere ricerche sui componenti chiave del 5G, al fine di abilitare piattaforme di comunicazioni flessibili e riconfigurabili per servizi e applicazioni mobili 5G.

Gli sviluppatori presentano nuove applicazioni basate sulla tecnologia Intel RealSense

 

19 agosto 2015 — Durante il suo intervento di apertura all'Intel Developer Forum (IDF), il CEO di Intel Brian Krzanich ha osservato che la "sensificazione" del computing sta emergendo come la nuova frontiera dell'innovazione. Ha presentato diversi aggiornamenti della tecnologia Intel® RealSense™ che porteranno il rilevamento della profondità in un numero sempre crescente di piattaforme e dispositivi. Ha anche mostrato alcune demo dal vivo per introdurre nuove applicazioni hardware e software basate sulla tecnologia Intel RealSense.

 

Smartphone Intel RealSense con Google Project Tango

 

In collaborazione con Google*, Intel sta favorendo l'innovazione nell'ambito del rilevamento mobile della profondità, combinando le tecnologie Project Tango* e Intel RealSense in un kit di sviluppo per smartphone Android*, presentato all'IDF. Lo smartphone Intel RealSense con Google Project Tango rende possibili nuove esperienze, tra cui navigazione in interni, apprendimento in base all'area, realtà virtuale, scansione 3D e altro ancora. Il rilascio del kit per sviluppatori Intel RealSense con supporto per Project Tango a selezionati sviluppatori Android è previsto entro la fine di quest'anno.

 

Estensione della tecnologia Intel RealSense a nuove piattaforme

 

La tecnologia Intel RealSense sta offrendo nuove opportunità agli sviluppatori per la creazione di nuovo hardware e software con capacità di rilevamento della profondità. Oltre a Windows* e Android*, gli sviluppatori potranno impiegare la tecnologia Intel RealSense con Mac OS X*, ROS*, Linux*, Scratch*, Unity*, XSplit*, OBS*, Structure SDK*, OSVR*, Unreal Engine 4 (UE4)* e Google Project Tango*. Queste nuove capacità offerte agli sviluppatori rendono possibili soluzioni innovative in settori che vanno oltre i PC, estendendosi alla robotica, ai droni, ai distributori automatici intelligenti, a "specchi magici" e a molti altri dispositivi entusiasmanti.

 

• Intel ha mostrato un primo prototipo di interfaccia della fotocamera Intel RealSense per Mac OS X, che offrirà agli sviluppatori l'accesso ai dati di profondità. Il prototipo è stato presentato al padiglione Intel RealSense dell'IDF e sarà disponibile all'indirizzo www.intel.com/RealSense/experimental.
Robot Operating System (ROS) supporterà le funzionalità della tecnologia Intel RealSense. L'interfaccia con accesso ai dati di profondità della fotocamera sarà disponibile su ros.org e www.intel.com/RealSense/experimental più avanti nel corso dell'anno. Una dimostrazione dal vivo di ROS con supporto per la tecnologia Intel RealSense è stata mostrata nel padiglione Intel RealSense dell'IDF.
• L'interfaccia della fotocamera Intel RealSense per Linux offrirà agli sviluppatori l'accesso ai dati di profondità. L'interfaccia sarà disponibile su www.intel.com/RealSense/experimental più avanti nel corso dell'anno. Una dimostrazione dal vivo dell'interfaccia della fotocamera Intel RealSense per Linux è stata mostrata nel padiglione Intel RealSense dell'IDF.
• L'estensione Intel RealSense per Scratch è già disponibile all'indirizzo www.intel.com/RealSense/scratch. Scratch è linguaggio di programmazione gratuito sviluppato dal MIT Media Lab e utilizzato da più di 7 milioni di giovani per creare le proprie storie interattive, giochi e animazioni. L'estensione Intel RealSense per Scratch permette agli utenti di integrare nuove straordinarie funzionalità di rilevamento della profondità nei loro progetti Scratch.

L'SDK Intel RealSense per Windows è dotato di un toolkit Unity che offre agli sviluppatori accesso immediato alle capacità di rilevamento della profondità dalla piattaforma di sviluppo Unity. L'SDK è già disponibile per il download all'indirizzo www.intel.com/RealSense/SDK.
• Intel e Occipital* hanno avviato una collaborazione per estendere Structure SDK ai dispositivi Intel RealSense. Maggiori dettagli verranno resi noti più avanti nel corso dell'anno. Structure SDK, disponibile per gli sviluppatori dal 2013, funziona unitamente alla periferica Structure Sensor* per consentire la scansione 3D completa e l'interazione sui dispositivi iOS*.
• La comunità UE4 sta già distribuendo un plugin guidato da eventi per la fotocamera Intel RealSense, un esempio del quale è disponibile all'indirizzo https://github.com/getnamo/realsense-ue4.
• La fotocamera Intel RealSense sarà abilitata per le piattaforme di sviluppo OSVR e gli schermi a visore per la realtà virtuale.

 

Nuove soluzioni dagli sviluppatori

 

Molti sviluppatori hanno annunciato nuove soluzioni basate sulla tecnologia Intel RealSense.

 

• Razer* sta collaborando con Intel per offrire una periferica Intel RealSense per videogamer. La periferica è una fotocamera piccola e leggera alimentata tramite USB e ottimizzata per interattività a breve raggio, dotata di un sensore di profondità per ottimizzare il broadcasting dei giochi e le capacità di gioco basate su realtà virtuale. I videogamer potranno montare facilmente la periferica su diversi dispositivi, come computer desktop e visori per la realtà virtuale. Essa rappresenta la soluzione ideale per gli sviluppatori OSVR. La disponibilità del prodotto è prevista per il primo trimestre del 2016.

 

• Le due principali soluzioni di streaming per gli streamer Twitch* - XSplit* Gamecaster e la multipiattaforma OBS* - saranno dotate di tecnologia Intel RealSense direttamente dalle app native. XSplit Gamecaster, con integrazione nativa della tecnologia, sarà disponibile entro la fine dell'anno. Anziché dover utilizzare uno schermo verde reale, i gamer saranno in grado di rimuovere lo sfondo in tempo reale tramite la tecnologia Intel RealSense durante lo streaming su Twitch*, una piattaforma video e una comunità per videogamer che ha aggregato oltre 100 milioni di spettatori dal vivo in un mese. Intel sarà inoltre lo sponsor principale della TwitchCon 2015* inaugurale che si svolgerà a San Francisco a settembre.

 

• Relay, un maggiordomo robot di Savioke*, ha integrato la fotocamera Intel RealSense. Relay è un robot all'avanguardia progettato per servire autonomamente diversi oggetti, come cibi e bevande, alle persone. La sua prima applicazione è nel settore dell'ospitalità, ed è già in funzione negli hotel delle catene Starwood* e InterContinental Group*. All'IDF, il robot ha servito una bibita a Brian Krzanich durante il suo discorso di apertura. I partecipanti dell'IDF hanno anche l'opportunità di vedere una squadra di robot Relay nel corso dell'evento. Relay con fotocamere Intel RealSense sarà disponibile l'anno prossimo.

 

Demo sulla tecnologia Intel RealSense

 

• Combinando il simulatore ultra realistico di guida iRacing* con uno dei simulatori hardware più avanzati al mondo, prodotto da VRX, Intel ha effettuato la dimostrazione di una piattaforma di gioco estremamente coinvolgente basata sugli imminenti processori Intel® CoreTM di sesta generazione, che sfrutta il riconoscimento dei movimenti della testa reso possibile dalla tecnologia Intel RealSense. I partecipanti hanno potuto provare direttamente la simulazione multisensoriale nel padiglione Intel RealSense. La funzionalità di tracciamento della testa era abilitata da un plugin  per opentrack*, una piattaforma di tracciamento che supporta oltre 500 titoli di videogame e che permette agli utenti di fotocamere Intel RealSense di guidare in tempo reale i simulatori di guida e volo grazie al tracciamento dei movimenti della testa. Questo plugin sarà disponibile per i gamer più avanti nel corso dell'anno.

 

• Durante il suo intervento, Krzanich ha presentato una versione evoluta di uno "schermo flottante" che aveva mostrato per la prima volta quest'anno in occasione del CES. Questo schermo interattivo pseudo-olografico dispone ora di feedback tattile per un'esperienza utente maggiormente coinvolgente. Il prodotto è stato presentato nel padiglione Intel RealSense.

 

• A conclusione della keynote di apertura di Krzanich, è apparsa sul palco una schiera di ragni meccanici robotizzati, inclusa una enorme mamma ragno dotata di occhi costituiti da una fotocamera Intel RealSense con capacità di rilevamento della profondità.

La tecnologia Intel® RealSense™ si
estende a nuove piattaforme e a nuovi dispositivi.

3D XPoint™ fa il suo ingresso in
soluzioni di storage e di memoria con la tecnologia Intel® Optane™.

 

 

INTEL DEVELOPER FORUM, San Francisco, 18 agosto 2015 – Nel discorso di apertura dell'Intel Developer Forum (IDF), il CEO di Intel Brian Krzanich ha messo in evidenza i nuovi prodotti, gli strumenti e i programmi che supportano la crescente personalizzazione del computing e ha descritto le tendenze in grado di creare nuove opportunità per gli sviluppatori nell'ambito di una varietà di
tecnologie senza precedenti. 

Krzanich ha affermato che il computing è diventato sempre più personale, migliorando quasi ogni aspetto della nostra vita. “I computer sono sulle nostre scrivanie, nelle nostre borse, negli abiti, nelle case e sui nostri corpi. Non solo diventano sempre più intelligenti e connessi, ma acquisiscono capacità sensoriali, diventando un'estensione di noi stessi”. 

Attorno a Intel sta emergendo un ecosistema per soddisfare queste crescenti opportunità del computing. Krzanich ha descritto in
dettaglio molti prodotti, tecnologie e strumenti essenziali per l'azienda, che consentiranno agli sviluppatori di rendere possibili esperienze estremamente differenziate. 

Ha presentato diversi aggiornamenti della tecnologia Intel® RealSense™ che porteranno il rilevamento della profondità a più dispositivi e applicazioni e ha annunciato nuove collaborazioni per rendere sicuro l'Internet delle cose (IoT), oltre a programmi e toolkit per
sviluppatori che mirano a velocizzare l'immissione sul mercato di soluzioni IoT industriali. Inoltre, per il mondo altamente personalizzato del computing indossabile, Krzanich ha fornito aggiornamenti sul modulo Intel® Curie™ e ha annunciato in anteprima un nuovo concorso sotto forma di reality dal titolo
America’s Greatest Makers, prodotto dal CEO di United Artists Media Group* Mark Burnett, che sarà trasmesso sulle reti principali e sui canali di Turner Broadcasting*.

Ogni anno, in occasione dell'IDF, Intel condivide la sua visione del futuro dell'innovazione tecnologica con sviluppatori e partner
che creano i prodotti, progettano i sistemi, si occupano del rendering di film e danno vita a giocattoli e dispositivi che rendono possibili esperienze straordinarie.
Di seguito sono riportati gli annunci più importanti presentati al forum di quest'anno.

 

Novità principali dell'IDF 2015:

  • La tecnologia Intel RealSense sarà disponibile in una vasta gamma di piattaforme e sarà in grado di aprire nuove opportunità agli sviluppatori per la creazione di nuovo hardware e software con capacità di rilevamento della profondità. Oltre a Windows* e Android*, gli sviluppatori potranno impiegare la tecnologia Intel RealSense con Mac OS X*, ROS*, Linux*, Scratch*1,
    Unity*, XSplit*, OBS*, Structure SDK*, OSVR*, Unreal Engine 4* e Google Project Tango*. Inoltre, diversi sviluppatori, tra cui Razer*, XSplit e Savioke*, hanno annunciato nuove piattaforme, periferiche e altre soluzioni basate sulla tecnologia Intel RealSense.
  • In collaborazione con Google*, Intel sta favorendo l'innovazione nell'ambito del rilevamento mobile della profondità combinando le tecnologie Google Project Tango e Intel RealSense in un kit di sviluppo per smartphone Android. Il kit di sviluppo Intel RealSense per smartphone con Google Project Tango rende possibili nuove esperienze, tra cui navigazione in interni, apprendimento in base all'area, realtà virtuale, scansione 3D e altro ancora. Il rilascio del kit a selezionati sviluppatori Android è previsto entro la fine di quest'anno.
  • Intel sta collaborando con United Artists Media Group di Mark Burnett e con Turner Broadcasting per dar vita a un concorso-reality dal titolo “America’s Greatest Makers” che sarà trasmesso nella prima metà del 2016 e vedrà alcuni maker gareggiare per aggiudicarsi un premio da 1 milione di dollari creando tecnologia indossabile e dispositivi consumer intelligenti e connessi basati sul modulo Intel Curie.
  • Intel ha introdotto la tecnologia Intel® OptaneTM, basata sulla rivoluzionaria memoria non volatile 3D XPointTM e combinata con gli avanzati controller di memoria di sistema, hardware di interfaccia e IP software dell'azienda per consentire un ampio potenziale di prestazioni in una gamma di futuri prodotti. La tecnologia Intel Optane sarà lanciata per la prima volta sul mercato in una linea di unità SSD Intel a lunga durata e ad elevate prestazioni all'inizio del 2016. La nuova classe di tecnologia di memoria potenzierà inoltre una nuova linea di DIMM Intel progettati per le piattaforme Intel di prossima generazione per data center.
  • Fossil Group* ha presentato in anteprima tre prodotti basati su tecnologia Intel nati dalla collaborazione con Intel nel campo degli indossabili, annunciata a settembre 2014, tra cui un orologio connesso basato su Android Wear. I prodotti saranno disponibili nel quarto trimestre di quest'anno. 
  • Intel ha annunciato una nuova piattaforma software creata appositamente per il modulo Intel Curie, che include l'SDK completo per hardware, firmware, software e applicazioni necessario a consentire una varietà di esperienze con i dispositivi. I kit software Intel IQ supporteranno versioni future di questa piattaforma.
  • La tecnologia Enhanced Privacy Identification (EPID) di Intel verrà implementata dai principali produttori di sensori e microntroller IoT, tra cui Atmel* e Microchip*, per contribuire a proteggere un mondo sempre più intelligente e connesso.

Oltre 300.000 visitatori partecipano al Gamescom di Colonia e Intel è presente all'evento di questa settimana per lanciare la propria piattaforma desktop di ultima generazione per utenti appassionati.

 

Il PC rimane la piattaforma numero uno per il gaming dal punto di vista dei volumi, del fatturato e della
crescita1, e Intel prende molto sul serio questo segmento. Un evento di così vasta portata dedicato al gaming rappresenta un'ottima occasione per annunciare la disponibilità dei processori Intel® Core™ i7-6700K e Intel® Core™ i5-6600K sbloccati per PC desktop, e il chipset Intel® Z170 di supporto. Questi prodotti gettano le basi per la famiglia di processori Intel® Core™ di sesta generazione e dei chipset Intel® serie 100, che saranno disponibili più avanti nel corso dell'anno.

 

Questi nuovi prodotti, destinati soprattutto a gamer e overclocker, sono in mostra alla fiera e Intel ha organizzato un concorso di modding che mostra le attività più interessanti e creative che le persone amano fare con la piattaforma desktop. Con il pieno supporto per la memoria DDR4, per la prima volta disponibile in PC desktop mainstream, con il ritorno – per la gioia degli overclocker – della gamma completa della frequenza di clock di base per l'ottimizzazione granulare della velocità della CPU e con fino a 4 core con frequenza di base di 4 GHz, questi prodotti sono destinati a suscitare grande entusiasmo all'evento.

 

Saranno presenti i partner di Intel, che mostreranno sistemi basati sulla nuova piattaforma: Asrock, Asus, EVGA, Gigabyte e MSI con schede madri ricche di caratteristiche destinate espressamente al segmento degli utenti appassionati, e straordinari sistemi completi di OEM come Alienware, Acer, ALTERNATE, Asus, HP, SCAN, Tones e altri.

 

Verranno presentate anche altre tecnologie Intel, come la nuova tecnologia Thunderbolt™ 3 e le più recenti unità Solid State Drive Intel®, per un incremento ulteriore delle prestazioni. Intel lancia proprio al Gamescom un modello da 800 GB della famiglia di unità SSD Intel® serie 750. Senza dimenticare Microsoft Windows* 10, appena lanciato, che offre la potenza e le caratteristiche per contribuire al successo della piattaforma, portando la nuova API Microsoft DirectX* 12 e le applicazioni XBox* su PC.

Intel prevede inoltre di lanciare più avanti nel corso dell'anno una SKU “K” di processore Intel® Core™ di sesta generazione sbloccato per gli utenti entusiasti di notebook. Sarà la prima SKU “K” sbloccata per utenti entusiasti per dispositivi portatili. Continuate a seguirci per maggiori informazioni.

I processori Intel Core i7-6700K e Intel Core i5-6600K sono disponibili da subito al prezzo consigliato per il Canale di 350 dollari e 243 dollari rispettivamente. Trovate qui per ulteriori informazioni.

 

 

*Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.
1 Open Gaming Alliance (DFC e JPR), report di Pinnacle

Con il lancio di Microsoft Windows* 10, il settore del computing e gli utenti hanno tanto da celebrare. Intel ha collaborato con Microsoft per assicurare ai possessori di dispositivi elettronici basati su tecnologia di processore Intel esperienze di utilizzo con Windows 10 davvero straordinarie.

Per sapere di più su come i nuovi PC, tablet e dispositivi 2 in 1 targati Intel possono aiutarti ad avere il massimo dal nuovo sistema operativo Microsoft e su come il PC abbia trasformato la nostra vita negli ultimi anni, puoi leggere il blog di Kirk Skaugen, Senior Vice President di Intel. Congratulazioni a Microsoft ed un brindisi alla nuova era del computing fatta di esperienze proprio eccezionali.

Intel e Micron producono una tecnologia di memoria rivoluzionaria

Una nuova categoria di memoria libera le prestazioni di PC, data center e altro

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel e Micron avviano la produzione di una nuova classe di memoria non volatile, creando la prima nuova categoria di memoria da oltre 25 anni.
  • La nuova tecnologia 3D XPoint™ porta le velocità della memoria non volatile a livelli 1.000 volte più veloci  rispetto alla NAND, la memoria non volatile più diffusa oggi disponibile sul mercato.
  • Le aziende hanno inventato composti di materiali esclusivi e un'architettura cross point per una tecnologia di memoria 10 volte più densa rispetto alla memoria convenzionale. 
  • La nuova tecnologia rende possibili nuove innovazioni in applicazioni che vanno dal machine learning al monitoraggio in tempo reale delle malattie e al gaming 8K immersivo.

 

SANTA CLARA, California, e BOISE, Idaho, 28 luglio 2015 – Intel Corporation e Micron Technology, Inc. svelano la tecnologia 3D XPoint™, una memoria non volatile con le potenzialità per rivoluzionare qualsiasi dispositivo, applicazione o servizio che tragga vantaggio dall'accesso rapido a grandi insiemi di dati. Già in fase di produzione, la tecnologia 3D XPoint rappresenta un notevole passo in avanti nella tecnologia di processo della memoria ed è la prima nuova categoria di memorie dall'introduzione di flash NAND nel 1989.   

La crescita esplosiva di dispositivi connessi e servizi digitali genera enormi quantità di nuovi dati. Affinché risultino utili, tali dati devono essere archiviati e analizzati molto rapidamente, creando così problemi per provider di servizi e integratori di sistemi che devono trovare il giusto compromesso tra costi, consumo energetico e prestazioni quando progettano soluzioni di memoria e di storage. La tecnologia 3D XPoint combina le prestazioni, la densità, il consumo energetico, la non volatilità e i vantaggi in termini di costi di tutte le tecnologie di memoria oggi disponibili sul mercato. Questa tecnologia è fino a 1.000 volte più veloce e ha una durata di fino a 1.000 volte superiore  rispetto a NAND, oltre a una densità 10 volte superiore rispetto alla memoria convenzionale.

"Da diversi decenni si cercano soluzioni nel settore per ridurre il tempo di latenza tra il processore e i dati e per velocizzare l'analisi", ha spiegato Rob Crooke, Senior Vice President e General Manager del Non-Volatile Memory Solutions Group di Intel. "Questa nuova categoria di memoria non volatile raggiunge questo obiettivo e offre prestazioni rivoluzionarie per le soluzioni di memoria e storage".

"Uno degli ostacoli più significativi del computing è oggi costituito dal tempo richiesto al processore per accedere ai dati presenti nei dispositivi di storage a lungo termine", ha commentato Mark Adams, President di Micron. "Questa nuova categoria di memoria non volatile costituisce una tecnologia rivoluzionaria che velocizza l'accesso a enormi insiemi di dati e rende possibili applicazioni interamente nuove".

Con la rapida crescita del mondo digitale - dai 4,4 zettabyte di dati digitali creati nel 2013 ai 44 zettabyte previsti entro il 2020  - la tecnologia 3D XPoint è in grado di trasformare questa immensa mole di dati in informazioni significative in pochi nanosecondi. I retailer possono ad esempio impiegare la tecnologia 3D XPoint per identificare più rapidamente modelli di rilevamento di frodi nelle transazioni finanziarie, mentre i ricercatori in campo sanitario possono elaborare e analizzare set di dati più ampi in tempo reale, accelerando attività complesse come l'analisi genetica e il monitoraggio delle malattie.

I vantaggi prestazionali della tecnologia 3D XPoint possono inoltre ottimizzare l'esperienza con i PC, consentendo agli utenti di interagire più velocemente con i social media e la collaborazione, oltre ad offrire esperienze più coinvolgenti con i videogame. Grazie alla natura non volatile della memoria, questa tecnologia rappresenta anche la scelta ideale per un'ampia varietà di applicazioni di storage a bassa latenza, perché i dati non vengono cancellati quando il dispositivo viene spento. 

 

Nuova soluzione e nuova architettura per una tecnologia di memoria rivoluzionaria
Dopo più di dieci anni di attività di ricerca e sviluppo, la tecnologia 3D XPoint è stata realizzata appositamente per rispondere all'esigenza di soluzioni di storage e memoria non volatile ad elevate prestazioni, di lunga durata e ad ampia capacità, oltre che a costi accessibili. Apre le porte una nuova categoria di memoria non volatile destinata a ridurre significativamente le latenze, consentendo di archiviare molti più dati in prossimità del processore e di renderli accessibili a velocità finora impossibili per lo storage non volatile.

L'innovativa architettura cross point senza transistor crea una scacchiera tridimensionale in cui le celle di memoria risiedono all'intersezione di linee di word5 e linee di bit, consentendo l'indirizzamento delle singole celle. Pertanto, i dati possono essere scritti e letti in piccole dimensioni, con conseguenti processi di lettura/scrittura più veloci ed efficienti.

 

Altri dettagli sulla tecnologia 3D XPoint:

 

  • Struttura ad array cross point: i conduttori perpendicolari connettono 128 miliardi di celle di memoria ad alta densità. Ogni cella di memoria archivia un singolo bit di dati. Questa struttura compatta comporta elevate prestazioni e alta densità di bit.
  • Celle impilabili: oltre alla struttura compatta ad array cross point, le celle di memoria sono impilate in più strati. La tecnologia iniziale archivia 128 Gb per die su due strati di memoria. Nelle future generazioni, sarà possibile aumentare il numero di strati di memoria, oltre alla tradizionale scalabilità del passo litografico, migliorando ulteriormente la capacità del sistema.
  • Selettore: le celle di memoria sono accessibili e vengono scritte o lette variando l'entità della tensione inviata a ogni selettore. In questo modo si elimina la necessità dei transistor, aumentando la capacità a fronte di una riduzione dei costi.
  • Cella a commutazione rapida: con le dimensioni ridotte delle celle, il selettore di commutazione rapida, l'array cross point a bassa latenza e l'algoritmo di scrittura veloce, la cella è in grado di cambiare stato più rapidamente rispetto a qualsiasi altra tecnologia di memoria non volatile oggi disponibile.

La tecnologia 3D XPoint sarà disponibile in campionatura più avanti nel corso dell'anno presso clienti selezionati, e Intel e Micron stanno sviluppando individualmente prodotti basati su questa tecnologia.

 

Elementi multimediali:

Per ulteriori informazioni consultate:

  • Cartella stampa – Micron / Intel

 

Contribuite alle conversazioni sulla tecnologia di memoria tramite i canali social di Intel:
Blog della rete di contatti IT: communities.intel.com/community/itpeernetwork/blog
Facebook*: www.facebook.com/Intel
Twitter*: www.twitter.com/IntelSSD
YouTube*: www.youtube.com/user/channelintel

 

Partecipate alle conversazioni di Micron sui social, in cui ci occupiamo di ogni aspetto dello storage e della memoria:
Blog sulle innovazioni: www.micronblogs.com
Twitter*: www.twitter.com/micronstorage
YouTube*: www.youtube.com/microntechnology

Intel ottiene un fatturato di 13,2 miliardi di dollari nel secondo trimestre, in linea con le previsioni

Punti principali:

  • Fatturato di 13,2  miliardi di dollari in linea con le previsioni, margine lordo del 62,5%, leggermente superiore alle previsioni.
  • Fatturato del Client Computing Group di 7,5 miliardi di dollari, +2% rispetto al trimestre precedente e -14% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato del Data Center Group di 3,9 miliardi di dollari, +5% rispetto al trimestre precedente e +10% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato dell'Internet of Things Group di 559 milioni di dollari, +5% rispetto al trimestre precedente e +4% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato dei segmenti operativi software e servizi di 534 milioni di dollari, stazionario rispetto al trimestre precedente e -3% rispetto all’anno precedente
  • Qualificati per la produzione i processori Intel® Core™ di sesta generazione (“Skylake”), che offriranno nuove esperienze PC nella seconda metà del 2015.

 

Assago (Milano), 16 luglio 2015 -- Intel Corporation ha reso noto il fatturato del secondo trimestre, pari a 13,2 miliardi di dollari, con un risultato operativo di 2,9 miliardi di dollari, utili netti di 2,7 miliardi di dollari e utili per azione pari a 55 centesimi. Intel ha generato circa 3,4 miliardi di dollari in liquidità dalle proprie operazioni, ha pagato dividendi per un valore di 1,1 miliardi di dollari e ha impiegato 697 milioni di dollari per riacquistare 22 milioni delle proprie azioni.

 

"I risultati del secondo trimestre dimostrano la trasformazione del nostro business, dato che la crescita nei settori data center, memoria e Internet delle cose ha rappresentato più del 70% del nostro utile operativo e ha contribuito a compensare un difficile mercato PC", ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel. "Continuiamo ad essere fiduciosi nella nostra strategia di crescita e ad impegnarci per l'innovazione e la realizzazione dei nostri obiettivi. Prevediamo che i lanci di Skylake, di Microsoft Windows* 10 e di nuovi sistemi OEM porteranno un rinnovato entusiasmo nel campo del client computing nella seconda metà del 2015.

 

“L’Italia rispecchia gli stessi trend di Intel a livello globale. Il segmento business ha mantenuto risultati positivi, merito anche di una domanda vivace nell’ambito dei server, dei datacenter e dei servizi cloud, oltre ai client aziendali. Nel segmento consumer gli investimenti a supporto della categoria dei dispositivi 2 in 1 stanno stimolando l’interesse del grande pubblico, ed auspichiamo che, grazie all’arrivo della famiglia di processori Intel® Core™ di sesta generazione e di tecnologie dirompenti come Intel® RealSense™, possa crescere maggiormente. Riscontriamo, inoltre, fermento ed entusiasmo nell’ambito dell’Internet delle Cose: oltre all’importante collaborazione con Luxottica sul fronte delle tecnologie indossabili, nel nostro Paese si stanno muovendo anche settori verticali rilevanti come l’energy, l’automotive, il retail, ed ambiti ancor più specifici come il vending, dove l’Italia vanta perarltro una leadership internazionale. Proprio nel vending la recente presentazione fatta a VendItalia 2015 del distributore automatico intelligente frutto della collaborazione tra Intel e N&W è una dimostrazione concreta di questo trend”, ha dichiarato Carmine Stragapede, Direttore Generale di Intel Italia.

tab.JPG

tab2.JPG

Previsioni finanziarie

Le previsioni finanziarie Intel non tengono conto del potenziale impatto di eventuali alleanze aziendali, acquisizioni di asset, disinvestimenti, investimenti strategici e altre transazioni significative che potrebbero essere completati dopo il 15 luglio.

 

 

Q3 2015

  • Fatturato: 14,3 miliardi di dollari più o meno 500 milioni di dollari.
  • Margine lordo percentuale: 63%, più o meno un paio di punti percentuali.
  • Spese R&D più MG&A: circa 4,9 miliardi di dollari.
  • Oneri di ristrutturazione: circa 175 milioni di dollari.
  • Ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni: circa 70 milioni di dollari.
  • Impatto di investimenti e interessi e proventi diversi: circa 100 milioni di guadagno netto.
  • Ammortamenti: circa 2 miliardi di dollari

 

Intero anno 2015

  • Fatturato: in diminuzione dell'1% circa.
  • Margine lordo percentuale: 61,5%, più o meno un paio di punti percentuali.
  • Spese R&D più MG&A: 19,8 miliardi di dollari, più o meno 400 milioni di dollari.
  • Ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni: circa 265 milioni di dollari.
  • Ammortamenti: 7,9 miliardi di dollari più o meno 100 milioni di dollari.
  • Oneri fiscali: circa 26% nel terzo e quarto trimestre.
  • Investimenti di capitale per l'intero anno: 7,7 miliardi di dollari, più o meno 500 milioni di dollari.

 

Per ulteriori informazioni sui risultati e sul Business Outlook di Intel, consultate il commento del CFO all'indirizzo: www.intc.com/results.cfm.

 

Stato delle considerazioni di mercato

Il Business Outlook di Intel viene pubblicato su intc.com e le considerazioni in esso contenute potrebbero essere ribadite in occasione di incontri pubblici o privati con investitori e altri soggetti. Il Business Outlook risulterà valido fino alla chiusura della giornata lavorativa dell'11 settembre, a meno che non venga aggiornato prima di tale data; fatta eccezione per le previsioni relative ad ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni, impatto di investimenti e interessi e proventi diversi, oneri di ristrutturazione e oneri fiscali, che saranno valide solo fino alla fine della giornata lavorativa del 22 luglio. Intel attraverserà un “Quiet Period” a partire dalla fine della giornata lavorativa dell’11 settembre e fino alla diffusione dei risultati finanziari dell’azienda per il terzo trimestre, prevista per il 13 ottobre. Durante il Quiet Period, tutte le considerazioni di mercato e altre previsioni future rese note nei comunicati stampa e nei documenti dell’azienda depositati presso la SEC dovranno essere considerate superate, poiché si riferivano esclusivamente alla situazione precedente il Quiet Period, e non verranno aggiornate dalla società.

 

Fattori di rischio

Le affermazioni contenute nel presente comunicato stampa, che si riferiscono a progetti e aspettative per il secondo trimestre, l’intero anno e il futuro, sono previsioni della società e, in quanto tali, sono soggette a cambiamenti dovuti a diversi fattori di rischio e incertezze. Termini come "anticipa", "prevede", "intende", "obiettivi", "piani", "ritiene", "cerca di", "stima", "continua", "può", "desidera", "dovrebbe" ed espressioni analoghe vengono utilizzati per identificare affermazioni sul futuro. Anche le affermazioni che si riferiscono a o sono basate su proiezioni, eventi incerti o presupposti identificano affermazioni sul futuro. Molteplici aspetti potrebbero avere impatto sui risultati effettivi di Intel, ed eventuali scostamenti rispetto alle aspettative attuali di Intel in merito a tali variabili potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo considerevole da quanto espresso in queste previsioni. Intel ritiene attualmente che i seguenti elementi rappresentino i fattori di rischio determinanti che potrebbero comportare una differenza sostanziale tra i risultati effettivi e le previsioni della società.

 

  • La domanda di prodotti Intel è estremamente variabile e potrebbe differire dalle aspettative a causa di diversi fattori, tra cui cambiamenti nelle condizioni di mercato ed economiche, la fiducia o i livelli di reddito dei consumatori, l’introduzione, la disponibilità e l'accettazione da parte del mercato dei prodotti Intel, dei prodotti utilizzati unitamente ad essi e dei prodotti della concorrenza, pressioni della concorrenza e dei prezzi, incluse azioni intraprese dai concorrenti, limitazioni nella fornitura e altre interruzioni che potrebbero avere effetto sui clienti, cambiamenti nell’andamento degli ordinativi dei clienti, compresi eventuali annullamenti di ordini, cambiamenti nei livelli di inventario dei clienti.

 

  • Il margine lordo percentuale di Intel potrà variare in modo significativo dalle aspettative in base a sfruttamento della capacità produttiva, variazioni nella valutazione dell’inventario, comprese variazioni legate alla tempistica dei prodotti qualificati per la vendita, variazioni nei livelli di fatturato, mix dei segmenti di prodotti, tempi legati all’esecuzione della rampa produttiva nonché costi associati, eccesso o obsolescenza dell’inventario, variazioni nei costi unitari, difetti o interruzioni nella fornitura di materiali o risorse e qualità/resa della produzione. Le variazioni nel margine lordo possono essere causate anche dai tempi di introduzione dei prodotti Intel e dalle relative spese, comprese le spese di marketing, e dalla capacità di Intel di rispondere rapidamente agli sviluppi tecnologici e di introdurre nuovi prodotti o incorporare nuove funzionalità nei prodotti esistenti, che possono comportare oneri di ristrutturazione e perdite di valore delle risorse.

 

  • I risultati Intel potrebbero venire influenzati da condizioni economiche, sociali, politiche e fisiche/infrastrutturali avverse che dovessero verificarsi nei Paesi in cui operano Intel, i suoi clienti o fornitori, tra cui conflitti militari e altri rischi legati alla sicurezza, calamità naturali, interruzioni a livello di infrastrutture, problemi sanitari e fluttuazioni nei tassi di cambio delle valute estere. I risultati possono inoltre venire influenzati dall'imposizione formale o informale di regolamenti nuovi o aggiornati relativi a esportazione e/o importazione e a norme commerciali, che potrebbero venire modificati senza preavviso.

 

  • Intel opera in settori altamente competitivi e le sue attività sono caratterizzate da costi elevati fissi oppure difficili da ridurre nel breve periodo.

 

  • L'importo, le tempistiche e l'attuazione del programma di riacquisto di azioni di Intel potrebbero venire influenzati da cambiamenti delle priorità di Intel per quanto riguarda l'impiego di liquidi, come ad esempio spese operative, investimenti di capitale, acquisizioni e in seguito a mutamenti dei flussi di cassa di Intel o delle legislazioni fiscali.

 

  • Le aspettative relative agli oneri fiscali sono basate sulle normative fiscali vigenti e sul reddito attualmente previsto e possono essere influenzate dalle giurisdizioni in cui i profitti vengono realizzati e tassati, da variazioni nelle stime di crediti, benefici e deduzioni, dalla risoluzione di dispute derivanti da verifiche fiscali con diverse autorità fiscali, compresi pagamenti di interessi e multe, nonché dalla capacità di ottenere imposte differite.

 

  • Guadagni o perdite derivanti da investimenti azionari, interessi o altro possono variare in base alla realizzazione dei profitti o alle perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio, variazioni nel valore equo o perdite derivanti da titoli di debito o investimenti azionari, tassi di interesse, rimanenze di cassa e variazioni nel valore equo di strumenti derivati.

 

  • Prodotti difettosi o contenenti errata (valori diversi da quelli indicati dalle specifiche) possono influenzare negativamente le spese, i fatturati e la reputazione di Intel.

 

  • I risultati Intel possono inoltre venire influenzati da dispute legali o regolamentazioni riguardanti proprietà intellettuale, rapporti con investitori e consumatori, antitrust, divulgazione e altro. Decisioni sfavorevoli potrebbero comportare danni economici oppure un’ingiunzione potrebbe impedire a Intel di produrre o vendere uno o più prodotti, precludendo specifiche attività aziendali e impattando la capacità di Intel di progettare i propri prodotti, e potrebbe richiedere altre risoluzioni come la concessione in licenza obbligatoria di proprietà intellettuale.

 

  • I risultati Intel potrebbero essere influenzati dalle tempistiche delle chiusure di acquisizioni, disinvestimenti e altre transazioni significative. Inoltre, i rischi connessi con la nostra proposta di acquisizione di Altera sono descritti nel paragrafo "Dichiarazioni previsionali" del comunicato stampa di Intel datato 1° giugno 2015, i cui fattori di rischio sono incorporati per riferimento nel presente documento.

 

Questi fattori, nonché altri elementi che potrebbero influenzare i risultati effettivi di Intel, vengono presi in esame più nel dettaglio nell’ambito dei documenti SEC (Securities & Exchange Commission) della società, inclusi i report dei Form 10-K e 10-Q più recenti.

 

Webcast sui risultati finanziari

Un webcast pubblico ha avuto luogo alle 2 p.m. PDT del 15 luglio sul sito Web Intel Investor Relations all’indirizzo www.intc.com. Il replay del webcast e il download dell’audio in formato MP3 sono disponibili sul sito.

 

Intel prevede di diffondere i risultati finanziari del terzo trimestre 2015 il 13 ottobre. Seguirà un commento di Stacy J. Smith, CFO ed Executive Vice President di Intel, che sarà disponibile all’indirizzo www.intc.com/results.cfm. Un webcast pubblico della conferenza stampa dei risultati finanziari Intel sarà disponibile dalle 2 p.m. PDT sul sito www.intc.com.

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com;

 

per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina  conflictfree.intel.com.

12 aziende in fase iniziale provenienti da tutta Europa partecipano al programma di incubazione organizzato congiuntamente per le startup dell'Internet delle cose

Nel gruppo, anche l’italiana Taggalo

 

Cracovia, 13 luglio 2015 – Intel, Cisco e Deutsche Telekom hanno oggi annunciato le dodici startup selezionate per partecipare alla prossima fase del programma Challenge Up!, un'iniziativa congiunta rivolta alle startup e sponsorizzata dalle tre aziende. I dodici team parteciperanno a un programma di incubazione della durata di 4 mesi studiato per le aziende in fase iniziale che creano soluzioni per l'Internet delle cose (IoT).

 

I team vincitori sono stati selezionati dopo cinque giorni di sessioni intensive di mentoring, workshop e presentazioni durante la Challenge Up! Acceleration Week presso hub:raum di Cracovia, dal 5 al 10 luglio. Su più di 300 aziende che hanno aderito, venti startup provenienti da 13 Paesi sono state invitate a incontrare più di 100 mentori, esperti e imprenditori internazionali. Le sessioni sono state studiate per aiutare le aziende in fase iniziale a scalare le loro idee di business per un più rapido ingresso nel mercato.

 

I partecipanti hanno trascorso quasi 40 ore all’interno di workshop per affinare le loro capacità di presentazione, di sviluppo dei prodotti, di creazione di modelli di business, di progettazione dell'esperienza utente e di implementazione di strategie di vendita. Le startup invitate a partecipare al programma di incubazione Challenge Up! sono:

 

- Admetsys (Danimarca) www.admetsys.com Admetsys Smart Pancreas™ misura e mantiene regolari in tempo reale i livelli di zucchero nel sangue dei pazienti affetti da diabete ricoverati in ospedale, in modo che la loro glicemia rientri nei limiti previsti. Admetsys Smart Pancreas™ si inserisce nella linea endovenosa di un paziente e misura automaticamente la concentrazione di glucosio nel sangue in tempo reale senza perdite ematiche.

 

- ComfyLight (Svizzera) www.comfylight.com Si tratta di una lampadina LED potenziata dalla presenza di un sensore e di connettività. comfy ha una funzione preventiva: apprende lo schema dei vostri movimenti quando siete a casa. Quando uscite, comfy accende e spegne la luce come se a farlo foste voi.

 

- Devicehub.net (Romania) www.devicehub.net Devicehub offre una Platform-as-a-Service (PaaS) attraverso la quale è possibile collegarsi con facilità e gestire in remoto molteplici dispositivi. La piattaforma è integrabile con qualsiasi dispositivo che funziona con l'elettricità, rendendone possibile il controllo e il monitoraggio tramite Internet.

 

- Hi-Park (Israele) www.hi-park.co La tecnologia di Hi-Park rileva in tempo reale dati collettivi sui parcheggi stradali liberi usando le videocamere degli smartphone, riducendo notevolmente la quantità di tempo necessaria per trovare un parcheggio.

 

- Ifinity (Polonia) www.getifinity.com Ifinity fornisce una tecnologia su misura basata su beacon per città, spazi pubblici e clienti commerciali in tutto il mondo, per permettere alle persone di interagire digitalmente con la realtà attraverso i loro cellulari.

 

- n-Join (Israele) www.n-join.com n-Join sfrutta i rapidi avanzamenti dell'Internet delle cose per rendere più flessibili gli impianti di produzione, massimizzarne la resa e per ridurne l'impatto ambientale.

 

- OORT (Polonia) www.oort.in  OORT è una tecnologia esclusiva, in attesa di brevetto, che permette di realizzare un ecosistema aperto costituito da dispositivi intelligenti, sensori, software mobile e piattaforma cloud. Grazie a questa tecnologia, l'azienda ha sviluppato il primo sistema di Smart Home specializzato basato su Bluetooth Smart che può essere controllato tramite qualsiasi dispositivo con accesso a Internet, indipendentemente dal suo produttore e dal sistema operativo in uso.

 

- ProGlove (Germania) www.proglove.de ProGlove è uno strumento indossabile per migliorare in modo significativo i processi professionali. Si tratta di un guanto intelligente che permette all'utente di effettuare scansioni a mano libera, fornisce un feedback immediato all'utente e rende possibile un nuovo livello di business intelligence attraverso un punto di accesso supplementare ai dati.

 

- Senic (Germania) www.senic.com Un dispositivo universale a forma di disco per l'Internet delle cose in grado di controllare le vostre luci, serrature, termostati o altoparlanti intelligenti con semplici gesti anziché dover navigare tra varie app sul vostro smartphone.

 

- SEMSEYE (Lituania) www.semseye.com Un prodotto unico per conteggiare l'afflusso di clienti, realizzato sulla base degli algoritmi più evoluti per l'elaborazione video intelligente, che offre l'opportunità di incrementare l'efficienza di qualsiasi area commerciale retail.

 

- Taggalo (Italia) www.taggalo.co.uk iTunes per l'analisi del mondo reale. Piattaforma aperta che integra l'analisi video, il monitoraggio WiFi e beacon in un unico sensore Plug & Play che consente di raccogliere dati contestuali (passi, spettatori, tempo di permanenza, durata della permanenza, frequenza dei ritorni, dati demografici) accessibili direttamente (tramite pannelli personalizzati) o tramite API in tempo reale.

 

- Waylay (Belgio) www.waylay.io Waylay è una piattaforma di automazione in tempo reale che integra l'Internet delle cose con sistemi IT aziendali e servizi online.

 

Il programma di incubazione si svolgerà a Cracovia, Berlino e Londra da luglio a novembre di quest'anno. Le startup che completeranno il programma saranno idonee per un potenziale co-investimento da parte di Intel, Cisco e Deutsche Telekom, oltre che per i più importanti fondi di capitale. Maggiori dettagli saranno annunciati a dicembre durante il Challenge Up! Summit, nell'ambito del convegno sulla tecnologia unBoundDigital che si terrà a Londra dal 30 novembre al 1° dicembre 2015.

 

Challenge Up! è un programma studiato per permettere alle startup dell'Internet delle cose di entrare più rapidamente sul mercato combinando l'accesso a risorse di grandi aziende e progetti congiunti con mentoring e networking ad alto valore. Il programma combina le risorse e le esperienze derivanti dalle iniziative startup delle singole aziende, tra cui Cisco, Intel® Business Challenge Europe e hub:raum powered by Deutsche Telekom (vedere l'infografica).

 

Testimonianze di supporto:

“Siamo colpiti dall’alta qualità dei team e delle idee delle startup e non vediamo l'ora di lavorare a pieno ritmo con loro e di accoglierle a settembre presso hub:raum a Berlino, quando i team si incontreranno la prossima volta”, ha affermato Elias Drakopoulos, Senior Vice President responsabile di Europe B2B di Deutsche Telekom.

 

“Questo programma offre a Cisco l'opportunità di supportare le startup in fase iniziale e di lavorare con imprenditori pieni di energia. Siamo entusiasti di far parte di questa comunità e di supportare gli imprenditori per l'innovazione aperta”, ha aggiunto Mike Flannagan, Vice President e General Manager of Data & Analytics di Cisco.

 

“La combinazione dell’esperienza di settore con la rete di contatti di Intel, Cisco e Deutsche Telekom offre alle startup IoT europee opportunità uniche per mettere alla prova e verificare le loro idee. Il concorso Challenge Up! ha visto la partecipazione di alcune innovazioni estremamente interessanti, che affrontano bisogni reali del mercato, e alcune di esse stanno già facendo progressi e attirando attenzione. Il programma dimostra che l'ecosistema europeo delle startup è una fonte di sviluppi pionieristici nel segmento dell'IoT”, ha affermato Marcin Hejka, Vice President di Intel e Managing Director di Intel Capital EMAR.

 

Link alle immagini: http://bit.ly/ChallengeUpTOP12

Link al Video: https://vimeo.com/133343931

Venafi1Intel Capital lancia un fondo di 125 milioni di dollari per investire in donne imprenditrici e appartenenti a minoranze sottorappresentate

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel Capital annuncia l'Intel Capital Diversity Fund – il maggiore fondo di questo tipo – per investire 125 milioni di dollari in aziende guidate da donne e minoranze sottorappresentate.
  • Il fondo viene lanciato con investimenti in quattro aziende – Brit + Co*, CareCloud*, Mark One* e Venafi* – in un ampio spetto di settori, tra cui l'Internet delle cose, il movimento dei maker, il cloud computing e la sicurezza informatica.
  • Il fondo integra l'iniziativa Diversity in Technology di Intel da 300 milioni di dollari, annunciata a gennaio, che si prefigge l'obiettivo di raggiungere la piena rappresentanza delle donne e delle minoranze sottorappresentate nella sua forza lavoro negli Stati Uniti entro il 2020.

 

Assago (Milano), 10 giugno 2015 – Intel Capital, l'organizzazione di investimenti globali di Intel Corporation, ha oggi annunciato l'Intel Capital Diversity Fund, che investirà in startup tecnologiche guidate da donne e minoranze sottorappresentate. Sono inoltre stati resi noti i primi investimenti del fondo in quattro aziende guidate da innovatrici. Il fondo, il maggiore di questo tipo, totalizza circa 125 milioni di dollari, e gli investimenti copriranno un ampio spettro di settori innovativi.
"Riteniamo che un ambiente di lavoro diversificato e inclusivo sia essenziale per ottenere risultati aziendali", ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel. "Il nostro obiettivo con questo fondo è di supportare in maniera significativa una forza lavoro delle startup tecnologiche che rifletta meglio la società, per offrire vantaggi sia a Intel che all'economia in generale tramite il successo del fondo".
La notizia odierna segue l'annuncio di gennaio dell'iniziativa Diversity in Technology di Intel, sviluppata per favorire maggiore diversità in Intel e in tutto il settore tecnologico. Intel ha dichiarato che intende raggiungere una piena rappresentanza delle donne e delle minoranze nella propria forza lavoro statunitense entro il 2020.
Siamo orgogliosi di assumere un ruolo di riferimento per una più ampia partecipazione nell'imprenditorialità e nell'occupazione del settore della tecnologia", ha commentato Lisa M. Lambert, Managing Director e Vice President di Intel Capital, alla guida dell'Intel Capital Diversity Fund. "Con questo nuovo fondo, Intel Capital si impegna ad investire nei migliori talenti con background diversificati per coltivare innovazioni brillanti in grado di soddisfare le esigenze di un pubblico variegato".
Solo il 15% delle aziende fondate da venture capital negli Stati Uniti possono vantare una donna nel gruppo dirigenziale, secondo un recente report del Babson College, e le aziende il cui CEO è una donna ricevono solo il 3% del totale dei fondi di venture capital.
Inoltre, meno dell'1% dei fondatori di aziende della Silicon Valley sono afroamericani o latinoamericani; quasi il 100% dei fondatori finanziati sono bianchi o asiatici, secondo sondaggi del settore.2
L'Intel Capital Diversity Fund viene avviato con investimenti in quattro aziende, che avranno accesso ai programmi di sviluppo aziendale, alla rete globale, alle competenze tecnologiche e al capitale del marchio di Intel Capital.

 

  • Brit + Co* (San Francisco) intende stimolare la creatività istruendo, ispirando e supportando donne e ragazze. Con una piattaforma multimediale e di e commerce, i suoi corsi online e kit completi permette ai maker di imparare diverse materie, dalla calligrafia alla costruzione di dispositivi con le schede Intel Galileo.
  • CareCloud* (Miami) è il principale fornitore di gestionali di pratiche basati su cloud, cartelle cliniche elettroniche, software di fatturazione medica e servizi per gruppi medici. Intel e CareCloud hanno redatto congiuntamente un white paper sul cloud computing nel settore Healthcare.
    Mark One* (San Francisco) utilizza il modulo hardware Intel® Curie™ per sviluppare una tazza intelligente che riconosce automaticamente la bevanda versata al suo interno, mostra il suo contenuto nutrizionale e sincronizza tutti i comportamenti dell'utente a livello di bevande sul suo smartphone.
  • Venafi* (Salt Lake City) si definisce Immune System for the Internet™. Venafi protegge gli elementi fondamentali di tutta la sicurezza informatica, come chiavi crittografiche e certificati digitali, in modo che non possano venire utilizzati in modo improprio. Venafi valuta costantemente quali chiavi e certificati sono affidabili, protegge quelli che dovrebbero essere fidati e ripara o blocca quelli che non lo sono. Con la soluzione di sicurezza per chiavi e certificati di Venafi, Intel può continuare ad offrire sul mercato sicurezza e tecnologie per data center leader del settore.

 

Per maggiori informazioni sull'Intel Capital Diversity Fund, visitate il sito Web all'indirizzo www.intelcapital.com.

Innovazione del computing, nuove esperienze e soluzioni per l'Internet delle Cose per rendere possibile un mondo intelligente e connesso

COMPUTEX, Taipei (Taiwan), 2 giugno 2015 – Intel Corporation ha oggi annunciato prodotti e soluzioni che rendono possibili nuove esperienze utente e supportano l'espansione dell'ecosistema del computing in nuove aree. Durante la presentazione di apertura del Computex 2015, Kirk Skaugen, Senior Vice President e General Manager Client Computing Group di Intel, ha incoraggiato l'ecosistema di Taiwan a collaborare per delineare il futuro del computing.
"La Legge di Moore ha reso possibile un'incredibile innovazione nel settore del computing negli ultimi 50 anni, e grazie ad essa praticamente ogni cosa in futuro avrà la capacità di elaborare e connettersi", ha dichiarato Skaugen. "La nostra tradizione trentennale di collaborazione con Taiwan ha consentito un'innovazione di portata storica nel mondo, dal personal computing al cloud e ai data center. Nei prossimi 30 anni assisteremo ad innovazioni ancora più significative, man mano che - grazie a questa collaborazione - offriremo nuove esperienze di computing e porteremo intelligenza e connettività nell'Internet delle Cose". 
Skaugen ha condiviso alcune previsioni sul futuro del computing e ha mostrato i prodotti e le piattaforme che ci condurranno a questo futuro. Ha anche dimostrato come queste innovazioni saranno presto in grado di consentire un’intelligenza pervasiva.  

 

Novità nell'Internet delle Cose:

  • Intel ha introdotto un ampliamento della famiglia di prodotti Intel® IoT Gateway. Il più recente progetto di riferimento di gateway offre maggiore scelta a livello di silicio e software grazie all'aggiunta di gateway basati su processori Intel® Core™ e Wind River* Intelligent Device Platform XT 3, con opzioni di packaging flessibili per applicazioni che richiedono un basso costo di accesso. 
  • Intel ha inoltre ampliato la scelta di sistemi operativi per i progetti di riferimento Intel® IoT Gateway con la disponibilità di Ubuntu Snappy Core di Canonical*, che si aggiunge all'attuale disponibilità di sistemi operativi di Microsoft* e Wind River.
  • Intel ha annunciato nuovi processori Intel® Pentium®, Intel® Celeron® e Intel® Atom™ progettati specificatamente per soluzioni IoT, soprattutto in ambienti retail e sanitario. Con prestazioni grafiche straordinarie in un thermal envelope ridotto, questi processori sono personalizzati per l'IoT ed offrono sette anni di disponibilità.

 

Novità a livello di esperienze di computing e piattaforme:

  • Intel® Unite™ è stata introdotta come nuova soluzione aziendale a costi contenuti progettata per offrire collaborazione facile e intuitiva e maggiore produttività durante le riunioni. Con selezionati Mini PC basati su processori Intel® Core™ vPro™ e l'applicazione Intel Unite in esecuzione su tali dispositivi, le attuali sale riunioni si trasformano in ambienti intelligenti e connessi per meeting con sicurezza ottimizzata.
  • Thunderbolt™ 3 , che rappresenta il maggiore avanzamento dall'introduzione di questa tecnologia, offre una porta per computer in grado di collegarsi a dispositivi Thunderbolt, schermi e miliardi di dispositivi USB. Per la prima volta un unico cavo fornisce il quadruplo di larghezza di banda per i dati e il doppio per i video rispetto a qualsiasi altro cavo, fornendo anche alimentazione. Si tratta di una soluzione ineguagliabile per nuovi impieghi, come video 4K, dock con un unico cavo e ricarica, grafica esterna e networking 10 GbE integrato. La disponibilità dei primi prodotti di questo tipo è prevista entro la fine dell'anno, con ulteriori prodotti previsti nel 2016. 
  • La famiglia di processori Intel Core di quinta generazione comprende ora il primo processore per PC desktop per socket LGA con grafica Intel® Iris™ Pro integrata, la più potente grafica di processore e motore multimediale di Intel per client. Il Thermal Design Power (TDP) inferiore, pari a 65 W, offre le piene prestazioni PC in una vasta gamma di fattori di forma, compresi i più piccoli e sottili Mini PC e i PC desktop all-in-one, fornendo prestazioni grafiche 3D fino a due volte superiori, conversione video migliore del 35% e prestazioni di elaborazione superiori del 20% rispetto ai processori di precedente generazione.1
  • Intel ha anche introdotto i processori Intel® Core™ di quinta generazione per dispositivi portatili e IoT con grafica Intel® Iris™ Pro integrata. Ottimizzati per i videogamer e i creatori di contenuti in movimento, questi processori per dispositivi portatili - i più veloci e reattivi di Intel - sono dotati di grafica Intel Iris Pro 6200 ed offrono fino al doppio di prestazioni di elaborazione e prestazioni grafiche 3D fino a due volte migliori rispetto all'attuale generazione.2 Questi processori sono ideali per applicazioni IoT nei settori sanitario, dei lavori pubblici ed industriale, grazie all'inclusione di funzionalità essenziali per potenti progetti IoT, tra cui supporto per memoria ECC e tecnologia Intel® vPro™, ed offrono per di piu’ sette anni di disponibilità.
  • Sottolineando il progresso verso un futuro di esperienze di computing totalmente wireless, Intel ha annunciato che sta collaborando con Targus* per offrire soluzioni di ricarica wireless Rezence basate su standard. Intel ha inoltre annunciato di recente un accordo con l'azienda cinese Haier per portare soluzioni di ricarica wireless in ristoranti, hotel, bar e aeroporti in Cina più avanti nel corso dell'anno. Intel collaborerà altresì con membri A4WP, Foxconn Interconnect*, Basecom* e Original Design Manufacturer BYD, Primax* per introdurre sul mercato soluzioni di ricarica wireless più avanti nel corso dell'anno.

 

Novità sui data center:

  • Intel ha introdotto la famiglia di processori Intel® Xeon® E3-1200 v4, la prima linea di processori Xeon che integra grafica Intel® Iris™ Pro P6300. Basata su tecnologia di processo a 14 nm e progettata per i carichi di lavoro intensivi in ambito ‘visual’e basati su cloud come la transcodifica video in alta definizione (HD) e la fornitura di workstation remote, questa famiglia di prodotti offre prestazioni fino a 1,4 volte superiori con la transcodifica video3 e prestazioni grafiche 3D fino a 1,8 volte superiori4 rispetto alla precedente generazione.

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.

Filter News Archive

By author: By date:
By tag: