1 2 3 17 Previous Next

Sala Stampa

254 Posts

Risultato operativo di 2,5 miliardi di dollari, +1% rispetto all’anno precedente

  • Fatturato del PC Client Group di 7,9 miliardi di dollari, -1% rispetto all'anno precedente
  • Fatturato del Data Center Group di 3,1 miliardi di dollari, +11% rispetto all'anno precedente
  • Utile netto di 1,9 miliardi di dollari, -5% rispetto all'anno precedente
  • Utili per azione di 38 centesimi, -5% rispetto all'anno precedente

ASSAGO (MILANO), 16 APRILE 2014 -- Intel Corporation ha reso noto il fatturato del primo trimestre, pari a 12,8 miliardi di dollari, con un risultato operativo di 2,5 miliardi di dollari, utili netti di 1,9 miliardi di dollari e utili per azione pari a 38 centesimi. Intel ha generato circa 3,5 miliardi di dollari in liquidità dalle proprie operazioni, ha pagato dividendi per un valore di 1,1 miliardi di dollari e ha impiegato 545 milioni di dollari per riacquistare 22 milioni delle proprie azioni.

"Nel primo trimestre, abbiamo registrato una crescita solida nel segmento dei data center, segnali di miglioramento nel business dei PC e abbiamo fornito 5 milioni di processori per tablet, realizzando importanti progressi in linea con il nostro obiettivo di raggiungere 40 milioni di tablet per il 2014", ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel. "Abbiamo inoltre dimostrato il nostro ulteriore impegno a crescere in ambito enterprise con una tecnologia strategica e una collaborazione aziendale con Cloudera, abbiamo introdotto la nostra piattaforma LTE di seconda generazione con CAT6 e altre funzionalità avanzate, e abbiamo consegnato i nostri primi prodotti Quark per l'Internet delle cose".

“Il segmento enterprise continua a dare, anche per quanto riguarda il mercato italiano, ottime risposte in termini di adozione delle tecnologie Intel ed in particolare riscontriamo un enorme interesse verso l’attivazione di servizi in cloud. In questo contesto la collaborazione che Intel ha avviato con Cloudera per accelerare l'adozione di soluzioni per i big data da parte delle aziende porterà nuove opportunità ed un ampliamento delle prospettive anche per il nostro Paese. Il fronte consumer mostra segnali di leggera ripresa e siamo convinti che la nuova categoria dei prodotti 2 in 1 possa rappresentare la vera spinta verso il rinnovamento del PC, oltre ad essere la chiave di svolta nel favorire una maggiore produttività nel comparto aziendale”, ha commentato Carmine Stragapede, Direttore Generale Intel Italia. “Tra i più recenti successi che abbiamo ottenuto in Italia, segnaliamo la collaborazione, avviata insieme all’integratore locale E4 Computer Engineering, con ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) per la realizzazione del supercomputer CRESCO4, che ha posto le basi per un concreto avanzamento della ricerca scientifica italiana di oggi e di domani; degna di nota è anche l’implementazione delle tecnologie di processore Intel® Xeon™ E7 v2 da parte di due importanti realtà come Telecom Italia e UnipolSai, che hanno migliorato le performance dei sistemi informativi a beneficio del proprio business. Infine anche in Italia c’è grande fermento e attenzione verso i trend tecnologi più innovativi – Internet of Things e wearable computing – e noi come Intel siamo sicuramente in prima linea nel rispondere con prontezza a queste nuove opportunità”.

Andamenti delle unità aziendali in Q1:

  • Fatturato del PC Client Group di 7,9 miliardi di dollari, -8% rispetto al trimestre precedente e -1% rispetto all’anno precedente.
  • Fatturato del Data Center Group di 3,1 miliardi di dollari, -5% rispetto al trimestre precedente e +11% rispetto all’anno precedente. 
  • Fatturato dell'Internet of Things Group di 482 milioni di dollari, -10% rispetto al trimestre precedente e +32% rispetto all’anno precedente.
  • Fatturato del Mobile and Communications Group di 156 milioni di dollari, -52% rispetto al trimestre precedente e -61% rispetto all’anno precedente.
  • Fatturato dei segmenti operativi Software e servizi di 553 milioni di dollari, -6% rispetto al trimestre precedente e +6% rispetto all’anno precedente.

 

 

Confronti finanziari

Trimestrali

 

Q1 2014

Q4 2013

Rispetto a Q4 2013

Fatturato

12,8 miliardi di $

13,8 miliardi di $

-8%

Margine lordo

59,7%

62%

-2,3 punti

R&D e MG&A

4,9 miliardi di $

4,8 miliardi di $

+1%

Risultato operativo

2,5 miliardi di $

3,5 miliardi di $

-29%

Oneri fiscali

27,7%

26,1%

+1,6 punti

Utile netto

1,9 miliardi di $

2,6 miliardi di $

-26%

Utili per azione

38 centesimi

51 centesimi

-25%

 

Previsioni finanziarie

Le previsioni finanziarie Intel non tengono conto del potenziale impatto di eventuali alleanze aziendali, acquisizioni di asset, disinvestimenti, investimenti strategici e altre transazioni significative che potrebbero essere completati dopo il 15 aprile.

 

Q2 2014

  • Fatturato: 13 miliardi di dollari più o meno 500 milioni di dollari.
  • Margine lordo percentuale: 63%, più o meno un paio di punti percentuali.
  • Spese R&D più MG&A: circa 4,8 miliardi di dollari.
  • Oneri di ristrutturazione: circa 100 milioni di dollari.
  • Ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni: circa 75 milioni di dollari.
  • Impatto di investimenti e interessi e proventi diversi: circa 75 milioni di dollari.
  • Ammortamenti: circa 1,9 miliardi di dollari

 

Intero anno 2014

Fatturato: approssimativamente stazionario, invariato rispetto alle stime precedenti.

  • Margine lordo percentuale: 61%, più o meno alcuni punti percentuali, superiore di 1 punto percentuale rispetto alle stime precedenti.
  • Spese R&D più MG&A: 18,9 miliardi di dollari, più o meno 200 milioni di dollari, superiori rispetto alle stime precedenti di 18,6 miliardi di dollari.
  • Ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni: circa 300 milioni di dollari, invariato rispetto alle stime precedenti.
  • Ammortamenti: circa 7,4 miliardi di dollari, invariati rispetto alle stime precedenti.
  • Oneri fiscali: circa 27% per ciascuno dei restanti trimestri dell'anno.
  • Investimenti di capitale per l'intero anno: 11 miliardi di dollari, più o meno 500 milioni di dollari, inviarti rispetto alle stime precedenti.

 

Per ulteriori informazioni sui risultati e sul Business Outlook di Intel, consultate il commento del CFO all'indirizzo: www.intc.com/results.cfm.

 

Stato delle considerazioni di mercato

Il Business Outlook di Intel viene pubblicato su intc.com e le considerazioni in esso contenute potrebbero essere ribadite in occasione di incontri pubblici o privati con investitori e altri soggetti. Il Business Outlook risulterà valido fino alla chiusura della giornata lavorativa del 13 giugno, a meno che non venga aggiornato prima di tale data; fatta eccezione per le previsioni relative ad ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni, impatto di investimenti e interessi e proventi diversi, oneri di ristrutturazione e oneri fiscali, che saranno valide solo fino alla fine della giornata lavorativa del 22 aprile. Intel attraverserà un “Quiet Period” a partire dalla fine della giornata lavorativa del 13 giugno e fino alla diffusione dei risultati finanziari dell’azienda per il secondo trimestre, prevista per il 15 luglio 2014. Durante il Quiet Period, tutte le considerazioni di mercato e altre previsioni future rese note nei comunicati stampa e nei documenti dell’azienda depositati presso la SEC dovranno essere considerate superate, poiché si riferivano esclusivamente alla situazione precedente il Quiet Period, e non verranno aggiornate dalla società.

 

 

Fattori di rischio

Le affermazioni contenute nel presente documento, che si riferiscono a progetti e aspettative per il secondo trimestre, l’intero anno e il futuro, sono previsioni della società e, in quanto tali, sono soggette a cambiamenti dovuti a diversi fattori di rischio e incertezze. Termini come "prevede", "si aspetta", "intende", "pianifica", "ritiene", "cerca", "stima", "potrebbe", "vorrebbe", "dovrebbe" e le possibili variazioni indicano affermazioni sul futuro. Anche le affermazioni che si riferiscono a o sono basate su proiezioni, eventi incerti o presupposti identificano affermazioni sul futuro. Molteplici aspetti potrebbero avere impatto sui risultati effettivi di Intel, ed eventuali scostamenti rispetto alle aspettative attuali di Intel in merito a tali variabili potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo considerevole da quanto espresso in queste previsioni. Intel ritiene attualmente che i seguenti elementi rappresentino i fattori di rischio determinanti che potrebbero comportare una differenza sostanziale tra i risultati effettivi e le previsioni della società.

• La domanda di prodotti di Intel è altamente variabile e, negli ultimi anni, Intel ha riscontrato un calo degli ordini nel tradizionale segmento di mercato dei PC. Tra le variabili che potrebbero influenzare la domanda rispetto alle previsioni Intel ricordiamo cambiamenti nelle condizioni di mercato ed economiche, la fiducia o i livelli di reddito dei consumatori, l’accettazione da parte dei clienti dei prodotti Intel e di quelli della concorrenza, pressioni della concorrenza e dei prezzi, incluse azionali intraprese dai concorrenti, limitazioni nella fornitura e altre interruzioni che potrebbero avere effetto sui clienti, cambiamenti nell’andamento degli ordinativi dei clienti, compresi eventuali annullamenti di ordini, cambiamenti nei livelli di inventario dei clienti.

• Intel opera in settori altamente competitivi e le sue attività sono caratterizzate da costi elevati fissi oppure difficili da ridurre nel breve periodo.

• Il margine lordo percentuale di Intel potrà variare in modo significativo dalle aspettative in base a sfruttamento della capacità produttiva, variazioni nella valutazione dell’inventario, comprese variazioni legate alla tempistica dei prodotti qualificati per la vendita, variazioni nei livelli di fatturato, mix dei segmenti di prodotti, tempi legati all’esecuzione della rampa produttiva nonché costi associati, eccesso o obsolescenza dell’inventario, variazioni nei costi unitari, difetti o interruzioni nella fornitura di materiali o risorse e qualità/resa della produzione. Le variazioni nel margine lordo possono essere causate anche dai tempi di introduzione dei prodotti Intel e dalle relative spese, comprese le spese di marketing, e dalla capacità di Intel di rispondere rapidamente agli sviluppi tecnologici e di introdurre nuovi prodotti o incorporare nuove funzionalità nei prodotti esistenti, che possono comportare oneri di ristrutturazione e perdite di valore delle risorse.

• Le aspettative relative agli oneri fiscali sono basate sulla normativa fiscale in vigore e sul reddito attualmente previsto. Gli oneri fiscali possono essere influenzati dalle giurisdizioni in cui i profitti vengono realizzati e tassati, da variazioni nelle stime di crediti, benefici e deduzioni, dalla risoluzione di dispute derivanti da verifiche fiscali con diversi enti fiscali, compresi pagamenti di interessi e multe, nonché dalla capacità di ottenere imposte differite.

• Guadagni o perdite derivanti da investimenti azionari, interessi o altro possono variare rispetto alle aspettative in base alla realizzazione dei profitti o alle perdite derivanti da vendita, scambio, variazioni nel valore equo o perdite derivanti da titoli di debito o investimenti azionari, tassi di interesse, rimanenze di cassa e variazioni nel valore equo di strumenti derivati.

• I risultati Intel potrebbero venire influenzati da condizioni economiche, sociali, politiche e fisiche/infrastrutturali avverse che dovessero verificarsi nei Paesi in cui operano Intel, i suoi clienti o fornitori, tra cui conflitti militari e altri rischi legati alla sicurezza, calamità naturali, interruzioni a livello di infrastrutture, problemi sanitari e fluttuazioni nei tassi di cambio delle valute estere.

• I risultati Intel potrebbero essere influenzati dalle tempistiche delle chiusure di acquisizioni, disinvestimenti e altre transazioni significative.

• I risultati Intel possono inoltre venire influenzati dall’impatto negativo derivante da prodotti difettosi o contenenti errata (valori diversi da quelli indicati dalle specifiche) e da dispute legali o regolamentazioni riguardanti proprietà intellettuale, rapporti con investitori e consumatori, antitrust, divulgazione e altro, come la disputa e le regolamentazioni descritte nei report Intel depositati presso la SEC. Decisioni sfavorevoli potrebbero comportare danni economici oppure un’ingiunzione potrebbe impedire a Intel di produrre o vendere uno o più prodotti, precludendo specifiche attività aziendali e impattando la capacità di Intel di progettare i propri prodotti, e potrebbe richiedere altre risoluzioni come la concessione in licenza obbligatoria di proprietà intellettuale.

 

 

Questi fattori, nonché altri elementi che potrebbero influenzare i risultati effettivi di Intel, vengono presi in esame più nel dettaglio nell’ambito dei documenti SEC (Securities & Exchange Commission) della società, incluso il report del Form 10-K più recente.

Il nuovo dispositivo pensato per gli studenti fornisce i vantaggi di un tablet e di un notebook in un unico, pratico prodotto

PUNTI PRINCIPALI

  • Il dispositivo 2 in 1 Intel® Education, appena lanciato, dispone della flessibilità e della mobilità di un tablet unitamente alle prestazioni e alla produttività di un notebook, offrendo agli studenti il meglio di entrambi i mondi in un unico dispositivo.
  • Progettato pensando alle esigenze degli studenti, il primo progetto di riferimento 2 in 1 Intel Education ha un design resistente e durevole in grado di sopportare cadute anche da 70 cm1 e offre resistenza all'acqua e alla polvere, per rendere possibile l'apprendimento sempre e ovunque.
  • Il dispositivo 2 in 1 Intel Education è dotato di strumenti accessibili come una lente di ingrandimento integrata e un sensore termico, che funzionano congiuntamente alla suite software Intel® Education per consentire esperimenti che stimolano la curiosità degli studenti e promuovono la ricerca. 

ASSAGO (MILANO), 10 APRILE 2014 – Intel Corporation ha introdotto oggi il dispositivo 2 in 1 Intel® Education, il primo progetto di riferimento 2 in 1 in assoluto per il settore dell'istruzione. Il dispositivo 2 in 1 Intel Education dispone della flessibilità e della mobilità di un tablet unitamente alle prestazioni e alla produttività di un notebook, offrendo agli studenti il meglio di entrambi i mondi in un unico dispositivo. Con la semplice pressione di un pulsante, il dispositivo 2 in 1 Intel Education si trasforma da un notebook, che gli studenti possono utilizzare per creare relazioni e presentazioni, in un tablet, che gli studenti possono impiegare per un un'esperienza sul campo o per raccogliere dati per un progetto di scienze.

Il dispositivo 2 in 1 Intel Education, uno strumento di apprendimento progettato pensando alle esigenze degli studenti, è dotato di fotocamere anteriore e posteriore per promuovere la creazione di contenuti e l'esplorazione scientifica. La modalità dual-docking offre agli studenti l'opzione di disporre dello schermo tablet frontale quando usano la tastiera o di posizionare lo schermo tablet di fronte ai compagni, per facilitare la collaborazione.

"Grazie al lavoro svolto con gli educatori di tutto il mondo, Intel comprende la necessità di un apprendimento coinvolgente e orientato agli studenti, al fine di favorire il successo degli studenti sia a scuola sia oltre", ha dichiarato John Galvin, Vice President del Sales and Marketing Group di Intel e General Manager di Intel Education. "Con il nuovo 2 in 1 Intel Education, gli studenti possono avere un tablet quando lo desiderano e un notebook quando ne hanno bisogno. In questo modo, gli educatori possono contare sulla flessibilità necessaria per creare un'esperienza di apprendimento più interattiva e collaborativa per i loro studenti".

Il dispositivo 2 in 1 Intel Education è basato su processore Intel® Atom™ Z3740D quad-core, con sistema operativo Windows* 8.1 e fino a 7,8 ore di durata della batteria in modalità tablet, con altre 3 ore o più opzionali di durata aggiuntiva della batteria quando inserito nella docking station2, per restare al passo con l'apprendimento degli studenti per tutta la giornata. Con il suo design resistente e durevole, il dispositivo 2 in 1 Intel Education è in grado di sopportare cadute anche da 70 cm ed è resistente all'acqua e alla polvere, per assicurare che il dispositivo possa resistere all'apprendimento pratico sia dentro sia fuori dalla classe. Il dispositivo include anche McAfee Antivirus Plus, che mantiene al sicuro gli studenti e i loro dispositivi, in modo che studenti e insegnanti non debbano sprecare tempo per l'apprendimento e l'insegnamento a causa di problemi di malware.

Il dispositivo 2 in 1 Intel Education è dotato di una lente di ingrandimento integrata che funziona con le applicazioni incluse nella suite Software Intel® Education, come ad esempio Intel Education Lab Camera, uno strumento accessibile per la visualizzazione e la misurazione di oggetti microscopici e macroscopici. Include anche un sensore di temperatura che funziona con il software SPARKvue per consentire esperimenti che stimolano la curiosità degli studenti. La suite di software comprende inoltre applicazioni per coinvolgere gli studenti, con strumenti che stimolano la ricerca nell'intero piano di studi, e promuovere un maggiore coinvolgimento con i contenuti, come ad esempio l'app Kno™, che offre a studenti e insegnanti l'accesso a una libreria di contenuti digitali globali con più di 225.000 titoli didattici. 

Il dispositivo 2 in 1 Intel Education 2 fa parte delle soluzioni Intel® per il settore dell'istruzione, che comprendono dispositivi, software, contenuti, servizi e sviluppo professionale degli insegnanti, destinati a trasformare l'apprendimento e l'insegnamento per favorire il successo degli studenti.

 

Informazioni su Intel

In un'economia sempre più globale, Intel Corporation riconosce che la curiosità, il pensiero critico e un'istruzione di qualità sono fattori essenziali per preparare in maniera adeguata le risorse umane per le professioni del XXI secolo. Ecco perché Intel collabora con amministrazioni pubbliche, ONG e con tutto il settore per far progredire l'apprendimento e consentire agli studenti di sviluppare competenze per una vita di successo. Intel è direttamente coinvolta nello sviluppo di soluzioni e programmi didattici e contribuisce inoltre con attività di sostegno e promozione per l'accesso alla tecnologia. I programmi di Intel sono personalizzati in base alle esigenze delle comunità locali, ma sono unificati dall'obiettivo comune di liberare il potenziale delle persone fornendo le capacità e le opportunità per il successo.  www.intel.com/education

 

 

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  

PALO ALTO (California) e SANTA CLARA (California), 27 marzo 2014 – Intel Corporation e Cloudera hanno annunciato una collaborazione strategica di ampio respiro in ambito tecnologico e commerciale, oltre a un importante investimento azionario di Intel, che diventa in questo modo il più grande azionista strategico di Cloudera e membro del Consiglio di amministrazione. Si tratta dell'investimento più imponente finora effettuato da Intel nella tecnologia per data center. Grazie a questo accordo, il software Cloudera per la gestione dei dati analitici aziendali, leader del settore e basato su Apache Hadoop™, verrà abbinato all'architettura all'avanguardia per data center basata sulla tecnologia dei processori Intel® Xeon®. L'obiettivo è di accelerare l'adozione di soluzioni per i big data, permettendo ad aziende di tutte le dimensioni di ottenere un maggior vantaggio competitivo dai dati implementando soluzioni Apache Hadoop open source. La collaborazione strategica e l'investimento azionario sono soggetti alle condizioni standard di chiusura, tra cui le consuete approvazioni richieste dalle normative vigenti.

Cloudera intende sviluppare e ottimizzare Cloudera Distribution, che include Apache Hadoop (CDH), per l'architettura Intel come propria piattaforma preferenziale, oltre a supportare un'ampia gamma di tecnologie di nuova generazione, tra cui Intel fabric, memoria flash e sicurezza. A sua volta Intel si impegna a commercializzare e promuovere le soluzioni CDH e Cloudera Enterprise presso i propri clienti come la propria piattaforma Hadoop di riferimento. Intel focalizzerà le proprie risorse tecniche e di marketing alla roadmap congiunta. Le ottimizzazioni per Intel Distribution per Apache Hadoop/Intel Data Platform (IDH/IDP) saranno integrate in CDH e IDH/IDP, e la transazione avverrà dopo la versione v3.1 alla fine di maggio. Per assicurare ai clienti una transizione senza problemi a CDH, Intel e Cloudera collaboreranno a definire un percorso di migrazione da IDH/IDP. Cloudera si impegnerà inoltre ad assicurare che tutte le ottimizzazioni vengano fornite ai rispettivi progetti open source e a CDH.

  La collaborazione con Cloudera promette di incentivare le iniziative di Intel nelle tecnologie per data center e per l'Internet delle cose (IoT, Internet of Things), consentendo ai clienti di gestire e analizzare dati generati automaticamente provenienti da un'ampia varietà di fonti, dai sensori ai gateway e a un'ampia gamma di dispositivi.

  "Allineando le roadmap di Cloudera e Intel, riusciremo a creare la piattaforma ideale per l'analisi dei big data", ha commentato Diane Bryant, Senior Vice President e General Manager del Data Center Group di Intel. "Prevediamo di accelerare l'adozione della piattaforma dati Hadoop nel settore e di permettere alle aziende di ricavare informazioni significative dai dati per il loro business. Questa collaborazione riguarda tutte le nostre tecnologie per data center, dal computing alla rete, dalla sicurezza allo storage, e amplia le nostre iniziative per l'Internet delle cose".

  Le due aziende confermano il loro impegno nei confronti della community open source, che è stata il fattore trainante di Hadoop. Intendono inoltre implementare strategie congiunte di go-to-market che prevedono programmi coordinati per prodotti, canali e vendite.

  “Hadoop ha trasformato completamente l'approccio ai dati", ha affermato Tom Reilly, Chief Executive Officer di Cloudera. "Grazie alla possibilità di archiviare, elaborare e analizzare tutti i tipi di dati, in modi sempre più innovativi, sussistono enormi potenzialità per realizzare grandi passi in avanti in ambienti aziendali, sociali e economici. La collaborazione con Intel, leader di settore nell'innovazione delle tecnologie per i data center, ci offre l'opportunità di inserire Hadoop nel framework di base delle piattaforme. Il risultato è un rapido aumento delle prestazioni con carichi di lavoro come l'estrazione di informazioni utili e significative. La visione di Intel di offrire soluzioni aperte e ottimizzate per le prestazioni per i big data è sinergica con la nostra visione di aiutare le aziende ad accelerare i tempi verso il successo".

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.Intel.com/community/it_it e blogs.Intel.com.

Intel è un marchio di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.



Informazioni su Cloudera

Cloudera sta rivoluzionando la gestione dei dati aziendali con l'offerta della prima piattaforma unificata per i big data: Enterprise Data Hub. Cloudera offre alle aziende un'unica risorsa completa per l'archiviazione, l'elaborazione e l'analisi di tutti i dati, con la possibilità di sfruttare al meglio gli attuali investimenti e di ricavare valore aggiunto dai dati in modi completamente nuovi. Fondata nel 2008, Cloudera è stata e continua ad essere la prima azienda a fornire e sostenere Hadoop per le imprese. Cloudera offre inoltre software per operazioni impegnative e business critical sui dati, come archiviazione, accesso, gestione, analisi, sicurezza e ricerca. Con oltre 20.000 individui formati tramite training, Cloudera svolge un ruolo di leadership nella formazione di professionisti dei dati, grazie all'offerta più ampia del settore di programmi di formazione e certificazione su Hadoop. Cloudera collabora con oltre 900 partner di hardware, software e servizi per soddisfare gli obiettivi dei clienti per quanto riguarda i big data. Importanti organizzazioni di ogni settore eseguono software Cloudera in produzione, in settori come finanze, telecomunicazioni, retail, Internet, servizi pubblici, petrolio e gas, sanità, biofarmaceutica, networking e media, oltre alle principali organizzazioni della pubblica amministrazione di tutto il mando.  www.cloudera.com

In contatto con Cloudera

Blog: http://www.cloudera.com/blog/

Twitter: http://twitter.com/cloudera

Facebook: http://www.facebook.com/cloudera

Cloudera, Cloudera’s Platform for Big Data, CLoudera Enterprise Basic Edition, Cloudera Enterprise Flex Edition, Cloudera Enterprise Data Hub Edition e CDH sono marchi o marchi registrati di Cloudera Inc. negli Stati Uniti e in giurisdizioni di tutto il mondo. Tutti gli altri nomi di aziende e prodotti possono essere nomi commerciali o marchi dei rispettivi proprietari.

 

Dichiarazione cautelativa riguardante previsioni future

Il presente comunicato stampa contiene previsioni future relative a transazioni prospettate tra Intel e Cloudera, incluse, a titolo esemplificativo, affermazioni sugli investimenti azionari di Intel in Cloudera e lo sviluppo e l'adozione di tecnologia Hadoop e Intel per data center.  Gli eventi o i risultati effettivi potrebbero essere sostanzialmente diversi rispetto a quelli contenuti in queste previsioni basate su aspettative. Tra i fattori rilevanti che potrebbero determinare eventi o risultati futuri diversi rispetto a quelli indicati nelle previsioni future sono compresi rischi e incertezze derivanti, tra l'altro, da: possibilità che la chiusura delle transazioni possa essere ritardata o non verificarsi affatto; capacità di Cloudera di allineare la propria roadmap dei prodotti; domanda e accettazione del mercato dei prodotti offerti da Intel e Cloudera e sviluppo di tecnologie competitive.  Per altri fattori che potrebbero comportare variazioni dei risultati Intel rispetto alle previsioni, consultate i fattori di rischio illustrati di volta in volta nei documenti Intel depositati presso la Securities and Exchange Commission, tra cui il Form 10-K del più recente Report annuale, i Form 10-Q dei Report trimestrali e il Form 8-K dei Report attuali. Intel non si assume alcun obbligo di aggiornare o rivedere pubblicamente qualsiasi previsione futura.

Tramite questa collaborazione sarà possibile ottimizzare l'integrazione di FPGA Stratix 10 tri-gate a 14 nm con tecnologie eterogenee in un singolo System-in-a-Package


San Jose e Santa Clara (California), 26 marzo 2014 – Altera Corporation (Nasdaq: ALTR) e Intel Corporation hanno annunciato una collaborazione per lo sviluppo di dispositivi multi-die che sfrutta le competenze avanzate di Intel a livello di package e assemblaggio e la tecnologia all'avanguardia di Altera per la logica programmabile. Questa collaborazione rappresenta un ampliamento della partnership già instaurata tra le due società, in base alla quale Intel si occupa della produzione di SoC e FPGA Stratix® 10 di Altera con il processo tri-gate a 14 nm.

Con l'impegno congiunto sarà possibile sviluppare dispositivi multi-die che integrano efficientemente in un unico package SoC e FPGA Stratix 10 monolitici a 14 nm, tra cui DRAM, SRAM, ASIC, processori e componenti analogici. L'integrazione sarà realizzata con l'uso di una tecnologia di interconnessione multi-die eterogenea e ad elevate prestazioni. I dispositivi multi-die eterogenei di Altera offrono il vantaggio dei tradizionali approcci 2,5 e 3D, ma con condizioni economiche più favorevoli.

I dispositivi risponderanno ai requisiti di prestazioni, larghezza di banda della memoria e temperatura che interessano le applicazioni di fascia alta nei segmenti delle comunicazioni, dell'High Performance Computing, del broadcasting e degli ambienti militari.

Con il vantaggio della densità dei processi tri-gate a 14 nm di Intel e con la tecnologia brevettata di Altera per la ridondanza di FPGA, Altera sarà in grado di offrire il die FPGA monolitico dalla densità più elevata finora disponibile nel settore, con una maggiore integrazione di componenti di sistema in un singolo die. Altera sfrutta la propria leadership nello sviluppo del più grande die FPGA monolitico e la tecnologia di packaging di Intel per integrare ancora più funzionalità in una singola soluzione System-in-a-Package. Il processo produttivo di Intel è ottimizzato per offrire semplicità nella produzione con servizi di fonderia chiavi in mano che includono la produzione, l'assemblaggio e i test di dispositivi multi-die eterogenei. Intel e Altera sono attualmente impegnate nello sviluppo di campioni di prova destinati a semplificare i flussi produttivi e di integrazione.

"La nostra partnership con Altera per produrre FPGA e SoC di nuova generazione con il nostro processo tri-gate a 14 nm sta procedendo molto bene", ha affermato Sunit Rikhi, Vice President e General Manager di Intel Custom Foundry. "Grazie a questa collaborazione possiamo indirizzare i nostri sforzi in molte aree legate alla produzione e al packaging di semiconduttori. Le due aziende sfruttano le competenze reciproche con l'obiettivo principale di realizzare prodotti rivoluzionari per il settore".

"La nostra collaborazione con Intel per lo sviluppo di dispositivi multi-die eterogenei riflette l'impegno condiviso da entrambe le aziende di migliorare la larghezza di banda e le prestazioni dei sistemi di nuova generazione", ha commentato Brad Howe, Senior Vice President delle attività di ricerca e sviluppo di Altera Corporation. "Sfruttando le competenze avanzate di Intel nella produzione e nel packaging di chip, Altera potrà offrire soluzioni System-in-a-Package identificate come strategiche per soddisfare i requisiti generali di prestazioni".

Dichiarazione sul futuro

Il presente comunicato stampa contiene previsioni future relative a dispositivi Stratix 10 conformi ai principi Safe Harbour definiti nel Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Gli investitori dovrebbero tenere presente che le dichiarazioni previsionali comportano rischi e incertezze che possono far sì che i risultati effettivi differiscano da quelli attualmente previsti, inclusi, a titolo esemplificativo, dipendenza da tempistiche di sviluppo dei prodotti, prestazioni di progettazione del software e di altri strumenti, tecnologia di sviluppo e capacità produttive di Altera e di terze parti, nonché altri rischi indicati nei documenti di Altera presentati alla Securities and Exchange Commission, di cui sono disponibili copie sul sito Web di Altera e che sono comunque disponibili dall'azienda senza alcun costo.


Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.


Informazioni su Altera

Le soluzioni programmabili Altera® consentono a progettisti di sistemi elettronici di innovare, differenziare i prodotti e conquistare i mercati in modo rapido e a costi contenuti. Altera offre FPGA, SoC, CPLD, ASIC e tecnologie complementari, come la gestione energetica, per fornire soluzioni di fasci alta ai clienti di tutto il mondo. Seguite Altera tramite Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+ e RSS, e iscrivetevi per ricevere e mail di aggiornamento sui prodotti e newsletter.

PUNTI PRINCIPALI

  • Il CEO di Intel annuncia un Intel Smart Device Innovation Center a Shenzhen e un Intel Capital China Smart Device Innovation Fund di 100 milioni di dollari per accelerare l'innovazione dei dispositivi intelligenti, tra cui sistemi 2 in 1, tablet, smartphone, dispositivi indossabili e Internet delle cose.
  • Effettua la prima chiamata pubblica dal vivo utilizzando la rete TD-LTE di China Mobile e la piattaforma evoluta Intel® XMM™ 7260 LTE.
  • Dimostra per la prima volta Intel SoFIA, solo pochi mesi dopo l'aggiunta alla roadmap Intel della nuova famiglia di SoC mobile integrati basati su Intel® Atom™ per smartphone e tablet entry level e a costi contenuti.
  • Annuncia la disponibilità delle soluzioni Intel® Gateway per l'Internet delle cose, basate su processori Intel® Quark™ e Atom™.

 

INTEL DEVELOPER FORUM, Shenzhen (Cina), 2 aprile 2014 – Mentre il settore del computing attraversa una rapida trasformazione, il CEO di Intel Corporation Brian Krzanich illustra i piani dell'azienda per sviluppare ulteriormente la propria presenza, da quasi 30 anni in Cina, e collaborare con l'ecosistema tecnologico in crescita, in particolare a Shenzhen, per accelerare nuove innovazioni e rimodellare il settore dell'informatica.

Durante il suo discorso di apertura, Krzanich ha illustrato in che modo Intel e l'ecosistema tecnologico di Shenzhen possono far ripartire la crescita – sia localmente che globalmente – e offrire prodotti ed esperienze di computing diversificati che abbracciano molteplici segmenti di mercato, sistemi operativi e fasce di prezzo. Sottolineando questo aspetto, ha annunciato la creazione di un Intel Smart Device Innovation Center (Centro di innovazione Intel per i dispositivi intelligenti) a Shenzhen e di un Intel Capital China Smart Device Innovation Fund di 100 milioni di dollari.

Il CEO di Intel ha inoltre anticipato i dettagli di diversi nuovi prodotti e tecnologie che l'azienda inizierà a rendere disponibili quest'anno, tra cui Intel® Edison, una piattaforma di computing per uso generico e pronta per la realizzazione di prodotti, concepita per la prima volta nei laboratori di ricerca Intel in Cina. Ha inoltre annunciato la disponibilità delle soluzioni  Intel® Gateway per l'Internet delle cose (IoT, Internet of Things), basate su processori Intel Quark™ e Atom™, e ha mostrato per la prima volta SoFIA, la prima piattaforma SoC mobile integrata per smartphone e tablet a costi contenuti.

Krzanich è stato raggiunto nel giorno di apertura del forum annuale per sviluppatori da Ian Yang, Presidente di Intel China, che ha dato il via alla conferenza, e da Diane Bryant, Senior Vice President e General Manager del Data Center Group di Intel, che - nel suo discorso - ha presentato le tecnologie Intel per data center come le fondamenta del computing attuale e ha illustrato le emergenti opportunità economiche offerte dalla crescita dei dispositivi intelligenti e connessi.

"L'ecosistema tecnologico cinese sarà determinante per la trasformazione del computing", ha dichiarato Krzanich. "Per contribuire a guidare l'innovazione globale, Intel continuerà ad offrire prodotti e tecnologie leader che non solo permettono ai nostri partner di innovare rapidamente, ma mantengono anche la promessa che quando si tratta di elaborazione, con Intel si ottengono i risultati migliori', dai dispositivi edge al cloud e a tutti i livelli intermedi".

Investire nell'innovazione in Cina

Basandosi sulla storia dell'azienda di abilitazione e collaborazione con i clienti per offrire piattaforme innovative, Intel istituirà un Intel Smart Device Innovation Center a Shenzhen per accelerare la fornitura di dispositivi basati su tecnologia Intel per il mercato cinese e non solo.

Il centro amplierà il lavoro di Intel oltre i tablet e fornirà accesso agli OEM, ODM e sviluppatori software locali alle piattaforme tecnologiche e al supporto Intel, compresi i principali progetti di riferimento per soluzioni pronte all'uso, strumenti di sviluppo, sourcing della catena di fornitura, gestione della qualità e assistenza clienti, agendo da tramite tra la concezione dei prodotto e la distribuzione commerciale.

Accelerando ulteriormente questo impegno, Krzanich ha annunciato un Intel Capital China Smart Device Innovation Fund di 100 milioni di dollari destinato ad accelerare l'innovazione di dispositivi intelligenti in Cina, tra cui sistemi 2 in 1, tablet, smartphone, dispositivi indossabili, Internet delle cose e altre tecnologie correlate. Il nuovo investimento consolida l'impegno di Intel Capital per lo sviluppo del settore IT in Cina e del relativo ecosistema. Dal 1998, Intel Capital ha investito più di 670 milioni di dollari in 110 società in Cina, tramite due fondi di investimento già consolidati.

Velocità per i dispositivi portatili

Man mano che il servizio 4G LTE si sta espandendo in Cina, Intel è ben posizionata per fornire una quota crescente di chipset LTE. La piattaforma LTE di Intel per il 2014, Intel® XMM™ 7260, soddisfa il requisito delle cinque modalità di China Mobile*, incluso il supporto per i protocolli TD-LTE e TD-SCDMA richiesti in Cina.

Intel è attivamente impegnata in Cina per la certificazione di XMM 7260, spianando la strada alla disponibilità commerciale nella seconda metà del 2014 per i segmenti di mercato dei dispositivi ad elevate prestazioni e mainstream. Krzanich ha effettuato una dimostrazione di Intel XMM 7260 facendo la prima chiamata pubblica dal vivo utilizzando la rete TD-LTE di China Mobile, fornendo una risposta alla forte domanda di un'alternativa LTE concorrenziale da parte dell'ecosistema.

Intel sta inoltre sviluppando la propria famiglia di SoC mobile integrati SoFIA per smartphone e tablet entry level e a costi contenuti. Krzanich ha dimostrato i primi risultati in silicio di questa famiglia di prodotti, avviando la nuova piattaforma Intel® Atom™ integrata solo pochi mesi dopo l'aggiunta del prodotto alla roadmap ultra mobile di Intel. Ha anche sottolineato l'opportunità strategica offerta da questi segmenti di mercato per Intel e gli ecosistemi tecnologici cinesi. La piattaforma 3G SoFIA di Intel è in linea con la previsione di fornitura agli OEM nel quarto trimestre del 2014.

Krzanich ha inoltre comunicato che Intel è a buon punto per quanto riguarda la previsione di fornitura per 40 milioni di tablet quest'anno, e ha presenta una varietà di design innovativi, sviluppati in Cina da OEM e ODM.

Facilitare lo sviluppo dell'Internet delle cose

Intel sta perseguendo attivamente una gamma di soluzioni, dai dispositivi edge al cloud, per soddisfare le crescenti opportunità offerte dell'Internet delle cose.

Krzanich ha annunciato la disponibilità delle soluzioni Intel® Gateway per l'IoT, una soluzione integrata basata su processori Intel Quark™ e Atom™, oltre a una piattaforma di sviluppo basata su Intel® Galileo. Queste piattaforme aiuteranno le aziende a ridurre i costi e offrire nuovi servizi, rendendo possibile l'accesso a dati preziosi derivanti da sistemi legacy che tradizionalmente non avevano modo di comunicare tra di loro e con il cloud.

Le prime piattaforme integrano software Wind River* e McAfee per contribuire ad accelerare il time to market e saranno offerte dall'ecosistema questo trimestre. I clienti che stanno sviluppando soluzioni gateway includono Shaspa* per energia e building automation, RocKontrol* per la gestione dell'energia, TransWiseway* e Vnomics* per il trasporto e Zebra Technologies Corp* per l'individuazione di soluzioni in ambito retail, healthcare e produzione.

Passando ad altri dispositivi intelligenti e connessi che contribuiscono alla realizzazione dell'Internet delle cose, Krzanich ha affermato che Intel® Edison è in linea per la disponibilità prevista nel corso dell'estate. 

La presentazione di Intel Edison fatta a gennaio ha ottenuto risposte entusiaste da parte delle comunità dei maker professionali e degli sviluppatori con capacità imprenditoriali, nonché dal settore dell'elettronica di consumo e da aziende che operano nel settore dell'IoT industriale. Krzanich ha comunicato che Intel sta estendendo Intel® Edison a una famiglia di schede di sviluppo destinate a soddisfare le richieste di una gamma più ampia di segmenti di mercato e di esigenze dei clienti.

La prima scheda Intel® Edison impiegherà la microarchitettura all'avanguardia Silvermont di Intel a 22 nm per lo sviluppo di un SoC Intel® Atom™ dual-core, offrirà maggiori capacità di I/O e supporto software e avrà un nuovo design industriale semplificato.

Keynote di Diane Bryant

Durante il suo discorso, Bryant ha mostrato come le tecnologie Intel per data center costituiscano le fondamenta del computing di oggi, e ha sottolineato che l'opportunità di collaborare e guidare lo sviluppo dell'innovazione, sia a livello locale che globale, è solo agli inizi. Man mano che le aziende stanno passando alla fornitura rapida di servizi digitali, i data center devono soddisfare nuove esigenze, creando per i partner opportunità di sviluppo di nuove innovazioni. Le tre principali aree di crescita sono il cloud, l'analisi dei big data e il computing a elevate prestazioni (HPC).

Bryant è stata raggiunta sul palco da Xuefeng Yuan, Direttore del Guangzhou Supercomputing Center, per mostrare come le tecnologie dell'High Performance Computing stanno migliorando la società e aumentando la crescita economica. Il sistema Milky Way 2 offre prestazioni di più di 54 petaflops, circa il doppio delle prestazioni del secondo classificato nell'elenco dei TOP500 supercomputer. La tecnologia Intel ha consentito alle aziende locali di approntare questo enorme sistema per iniziare ad ottenere importanti innovazioni scientifiche e nuove scoperte.

Intel ha anche reso noto che la famiglia di processori Intel® Xeon® E5-2600 v3 di prossima generazione basata sulla microarchitettura Haswell entrerà in produzione nella seconda metà di quest'anno.

 

Anteprima della seconda giornata dell'IDF

Doug Fisher, Vice President e General Manager del Software and Services Group di Intel, Hermann Eul, Vice President e General Manager del Mobile and Communications Group di Intel e Kirk Skaugen, Senior Vice President e General Manager del PC Client Group di Intel, apriranno la seconda giornata dell'IDF. Illustreranno gli avanzamenti di Intel nello sviluppo di hardware e software per sistemi mobile sia per Windows* che per Android*, le opportunità e le collaborazioni di Intel in Cina e con l'ecosistema tecnologico cinese e parleranno del modo in cui Intel collabora con i propri clienti per aiutarli a differenziarsi e sfruttare appieno i vantaggi offerti dai prodotti e dalle tecnologie Intel.

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  

Le novità del 2014 includono caratteristiche della piattaforma orientate ai PC desktop, partnership con sviluppatori di software, nuove tecnologie dei processori.

 

PUNTI PRINCIPALI

 

  • Intel delinea una roadmap avanzata per le piattaforme desktop, con un nuovo processore Intel® Core di quarta generazione sbloccato, un processore Intel® Core Extreme Edition a 8 core/16 thread e un processore Intel® Pentium® Anniversary Edition in arrivo nel corso di quest'anno.
  • Conferma i piani per introdurre la grafica Intel® Iris™ Pro nei PC desktop con le versioni sbloccate della nuova famiglia di processori Intel® Core™ di quinta generazione, nome in codice "Broadwell".
  • Annuncia una serie di partnership con sviluppatori di software, come Sony Pictures Television* e Sesame Street*, per offrire un totale di oltre 170 nuove applicazioni consumer multitouch e multiutente destinate a PC desktop all-in-one.
  • Annuncia la tecnologia Intel® Ready Mode, che offre una nuova esperienza utente, immediatamente disponibile a basso consumo energetico per i PC desktop.1

 

GAME DEVELOPERS CONFERENCE, SAN FRANCISCO, 20 MARZO 2014 -- Intel Corporation ha annunciato una serie di miglioramenti della propria roadmap, caratteristiche della piattaforma e partnership con sviluppatori di software per reinventare il desktop computing.

 

I nuovi fattori di forma accattivanti, come i mini PC e i PC desktop all-in-one, continuano a stimolare l'interesse nei confronti di questa categoria, e Intel contribuisce a mantenere viva l'attenzione offrendo nuove funzionalità particolarmente richieste da utenti e aziende. Intel ha annunciato una serie di ottimizzazioni della propria roadmap concepite appositamente per gli utenti entusiasti, che sono tra i principali sostenitori del desktop computing. Il business dei PC desktop di Intel è stato particolarmente solido nel quarto trimestre del 2013, con fino al 7% di incremento del volume di piattaforme desktop rispetto all'anno precedente.2.


"Il business dei PC desktop è un segmento ampio e importante per Intel, che ha deciso di investirvi reinventando fattori di forma, esperienze utente e prodotti per i propri clienti", ha affermato Lisa Graff, Vice President e General Manager del Desktop Client Platform Group di Intel. "Gli utenti entusiasti, che rappresentano il target principale dei PC desktop, ci hanno chiesto di offrire di più e noi rispondiamo con un numero maggiore di core, overclocking migliorato e velocità più elevate".


Nel corso di un evento organizzato alla Game Developers Conference, Intel ha presentato in anteprima uno speciale processore Intel® Core™ di quarta generazione sbloccato, nome in codice "Devil’s Canyon", in programma per la metà del 2014, che include materiali migliorati per il packaging della CPU e dell'interfaccia termica, destinati a rendere possibili ottimizzazioni significative in termini di prestazioni e funzionalità di overclock. Per gli utenti che richiedono il numero massimo di core di processore e un'ampia larghezza di banda nei sistemi desktop, nel secondo semestre di quest’anno Intel introdurrà un processore Intel Core Extreme Edition a 8 core/16 thread, che supporterà il nuovo standard di memoria DDR4 e offrirà prestazioni straordinarie per i videogame, l'editing di video, i contenuti 3D e altri modelli di utilizzo di fascia alta.


Intel ha inoltre annunciato l'intenzione di offrire un processore Intel® Pentium® Anniversary Edition, progettato per festeggiare gli oltre 20 anni del marchio Pentium, con moltiplicatori sbloccati che offrono la possibilità di incrementare le frequenze di core e memoria indipendentemente dagli altri componenti del sistema. Sono inoltre stati confermati i piani per le versioni desktop sbloccate del futuro processore Intel® Core™ di quinta
generazione con grafica Iris™ Pro, nome in codice "Broadwell".

 

Diversificazione del segmento desktop: nuovi fattori di forma, nuovi modelli di utilizzo, nuovi utenti


L'ampia disponibilità di nuovi fattori di forma dei PC desktop ha alimentato la crescita del mercato e ha dimostrato che gli utenti desiderano design innovativi che sfruttino l'intera gamma di prestazioni e caratteristiche rese possibili da Intel. Dai mini PC a quelli in formato ultra compatto installati in luoghi inconsueti, come barche o chioschi, alla linea completa di nuovi sistemi desktop per videogame Steambox* con fattore di forma ridotto o ai PC all-in-one portatili da sistemare in cucina, queste piattaforme offrono una serie di vantaggi concreti. Sulla base dei nuovi design, Intel ha collaborato con numerosi sviluppatori di software per offrire applicazioni consumer multiutente e multitouch (MU/MT), ad esempio giochi da tavolo e titoli didattici, ideali per le dimensioni e le funzionalità touch dei PC all-in-one.


Sono stati annunciati dodici nuovi prodotti software, per un totale di oltre 170 applicazioni di questo tipo oggi disponibili. Jeopardy e Wheel of Fortune* di Sony Pictures Television, Crayola Color, Draw and Sing* e Tarzan Unleashed* di Legacy, Prankster Planet: Banana Blast Off!* di Sesame Street, Chubby Kings Penguins* di Ubisoft, Home Interior Design* di Black Mana, Snowflake ABC e Entertainment Suites* di Nuiteq, Halli Clack e Halli Galli* di Omnivision, Parking Friendzy* di Konnect e Interactive Storybook* di Playtales sono già disponibili nell'ecosistema.


Intel ha inoltre presentato un progetto di riferimento per PC all-in-one portatili, denominato "Black Brook", costituito da un sistema sottile e leggero che incorpora nuove funzionalità per offrire innovative ed entusiasmanti esperienze utente in qualsiasi punto della casa. Realizzato appositamente per favorire lo sviluppo di nuove tecnologie nel settore, Black Brook include una fotocamera 3D Intel® RealSense™ integrata, un array di quattro microfoni, audio di qualità superiore e schermo Full HD.

 

La tecnologia Intel® Ready Mode, già disponibile in alcuni sistemi OEM e prevista in molti altri nel corso del 2014, è una funzionalità che trae vantaggio dalle modalità a basso consumo del processore Intel Core di quarta generazione. Insieme alle ottimizzazioni a livello di software e scheda madre, questa tecnologia consente di realizzare computer desktop OEM immediatamente disponibili e sempre connessi, anche se con un consumo energetico ridotto1. Con un sistema abilitato per la tecnologia Intel Ready Mode e prodotti software di terze parti nuovi e già disponibili, il PC desktop può essere immediatamente utilizzabile con le app aggiornate oppure consentire automaticamente la sincronizzazione e l'archiviazione delle foto entrando in casa.1


Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com

 

Intel è un marchio di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

1Richiede l'acquisto di un PC desktop o di una scheda madre abilitati per la tecnologia  Intel® Ready Mode, un processore Intel® originale, connessione Internet, sistema operativo Windows* 7 o 8 Windows* 8 e software di terze parti. I risultati dipendono da hardware, applicazioni installate, connettività Internet, installazione e configurazione. Le prestazioni possono variare in base a hardware, applicazioni installate, connettività Internet, installazione e configurazione. Consente agli OEM di soddisfare le normative energetiche in base alle linee guida di testing pubblicate da organismi globali di regolamentazione energetica.

2Commento del CFO Intel su Q4 '2013 all'indirizzo intel.com

Cinque incontri, da Nord a Sud, sui benefici della tecnologia per l’imprenditorialità locale


ASSAGO (MILANO), 10 MARZO 2013 – Parte giovedì 13 marzo da Bologna la prima tappa dell’Intel Channel Conference, il roadshow di Intel che attraverserà l’Italia per incontrare i partner ICT locali e aggiornarli sui benefici delle novità tecnologiche e dei programmi di Intel a supporto del loro avanzamento sul mercato. Gli eventi, che toccheranno le piazze di Bari, Padova, Catania e Milano, sono rivolti sia ai rivenditori di sistemi tecnologici “branded” (prodotti dagli OEM) sia agli integratori di tecnologie Intel.

La giornata di lavoro è suddivisa in due momenti: la mattina, dedicata alla sessione Plenaria, permetterà ai partecipanti di scoprire e di confrontarsi con la visione e le proposte di Intel; seguirà un focus sulle tecnologie per le soluzioni client – Ultrabook™, 2 in 1 e Tablet e infrastruttura - server, storage e networking - e sulle opportunità derivanti dall’analisi dei Big Data. La mattina si concluderà con l’open forum, un vero e proprio momento di confronto diretto tra Intel e i rivenditori che operano sul territorio. I partecipanti avranno modo di proporre argomenti di discussione sia attraverso il questionario online ricevuto alla conferma della registrazione sia intervenendo direttamente in sala.

  Il pomeriggio invece prevede delle sessioni di approfondimento sotto forma di laboratorio: una gestita da Microsoft sui vantaggi dell’implementazione di soluzioni di office automation per le PMI e l’altra gestita da Clusit sulle principali minacce di sicurezza e sulle più efficaci strategie di difesa per le aziende e gli uffici di piccole e medie dimensioni.

Per la prima volta l’Intel Channel Conference vedrà anche la partecipazione dei grandi produttori di soluzioni client e server su architettura Intel: video interviste e contenuti tecnici in anteprima sono solo alcuni dei contributi selezionati per l’occasione.

  “Vogliamo supportare i nostri rivenditori e integratori – commenta Andrea Luiselli, RCO Platform Specialist Intel Italia– attraverso un’innovazione non fine a se stessa, ma ritagliata su misura delle esigenze di un mercato che negli ultimi anni ha subito un’importante trasformazione. Le nostre soluzioni tecnologiche vengono da sempre progettate e migliorate grazie anche ai suggerimenti dei nostri partner, che coltivano un legame indissolubile con i propri clienti sul territorio. Chi meglio di loro può aiutarci nei nostri upgrade di prodotto, indirizzandoci verso scelte sempre più conformi alle richieste delle realtà imprenditoriali presenti nelle diverse aree geografiche? E’ per questo che l’Intel Channel Conference diventa un’occasione unica per incontrare i nostri partner di Canale”.

Intel scommette dunque sull’interazione digitale, proponendo esempi concreti di come è possibile sfruttare le proprie tecnologie e facendo partecipare attivamente i propri partner alle attività della giornata.

L’evento itinerante prevede le seguenti tappe: Bologna 13 marzo, Bari 18 marzo, Padova 15 aprile, Catania 13 maggio e per concludere Milano il prossimo 24 settembre.

http://intelcorp.regsvc.com/t409

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.

La piattaforma, insieme a una suite completa di strumenti, riduce i costi e accelera il time-to-market

 

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel® Industrial Solutions System Consolidation Series è la prima soluzione pre-integrata e pre-validata per la virtualizzazione e il consolidamento di sistemi industriali integrati.
  • La combinazione di più sistemi distinti in una singola macchina aumenta l'efficienza dell'automazione e semplifica i design industriali.
  • Introdotti un software e una suite di strumenti, denominati Intel® System Studio, per la creazione di sistemi industriali integrati.

 

EMBEDDED WORLD, NORIMBERGA, 25 FEBBRAIO 2014 – Intel Corporation ha annunciato Intel® Industrial Solutions System Consolidation Series, che offre agli OEM, agli assemblatori e integratori di sistemi la possibilità di implementare sistemi industriali integrati all'avanguardia in modo molto più rapido. Si tratta del primo prodotto pre-integrato e pre-validato per la virtualizzazione, che consente ai clienti di combinare e gestire più sistemi distinti in una singola macchina. Grazie alla nuova serie, produttori di progetti di automazione e industriali potranno ridurre i costi e distribuire nuovi prodotti in modo più veloce ed efficiente.

"Il settore industriale si affida sempre più spesso alla tecnologia per trovare innovazioni che consentano di aumentare l'efficienza e la competitività", ha affermato Jim Robinson, General Manager della Segments and Broad Market Division dell'Internet of Things Solutions Group di Intel. "Raggruppando una serie solitamente distinta di più sottosistemi all'interno delle apparecchiature industriali in una singola piattaforma di computing, la soluzione Intel predisposta per le applicazioni permette a OEM, assemblatori e integratori di sistemi di offrire sistemi virtualizzati e consolidati in modo più semplice e accessibile".

Intel® Industrial Solutions System Consolidation Series offre una soluzione completa in bundle contenente un computer integrato con un processore Intel® Core® i7 e un insieme di software di virtualizzazione pre-integrato. Lo stack di software include Wind River Hypervisor* pre-configurato per supportare tre partizioni che eseguono due istanze di Wind River VxWorks* per applicazioni in tempo reale e un'istanza di Wind River Linux 5.0 per quelle non in tempo reale.

In precedenza, il consolidamento di soluzioni rappresentava una sfida considerevole, perché molte applicazioni nel segmento industriale richiedono prestazioni in tempo reale o la possibilità di eseguirle in modo molto prevedibile. La virtualizzazione risponde a questa esigenza, consentendo il partizionamento sicuro di importanti carichi di lavoro mediante più macchine virtuali. Con tre partizioni, gli sviluppatori possono consolidare più sistemi distinti in un singolo dispositivo, riducendo i costi e i requisiti di spazio e aumentando la flessibilità.

Baosight*, uno dei più importanti integratori di sistemi in Cina, ha utilizzato Intel Industrial Solutions System Consolidation Series per creare iCentroGate*, un prodotto per la raccolta sicura di dati e le comunicazioni che combina le attività di due dispositivi separati in un'unica CPU. Grazie alla soluzione Intel, l'azienda stima di aver risparmiato circa il 60% di tempo e il 50% di costi per lo sviluppo.

"Grazie a Intel Industrial Solutions System Consolidation Series, siamo in grado di offrire una soluzione esclusiva e innovativa ai nostri clienti mainstream con un notevole vantaggio tecnologico", ha commentato Dong Wensheng, General Manager della divisione R&D di Baosight. "Iniziando con la piattaforma Intel predisposta per le applicazioni siamo riusciti a ridurre sensibilmente i tempi e i costi di sviluppo".

Più avanti nel corso dell'anno, Intel offrirà un bundle con lo stesso software e l'aggiunta di McAfee Embedded Control.* Questo prodotto verrà fornito senza il PC integrato e sarà a disposizione di ODM qualificati di soluzioni integrate per una maggiore personalizzazione e possibilità di branding.

Il prezzo consigliato del kit di sviluppo Intel Industrial Solutions System Consolidation Series iniziale è di 3.858 dollari con un anno di supporto e manutenzione. Il prezzo consigliato per il kit di produzione è di 2.998 dollari con un anno di supporto e manutenzione. Entrambi saranno disponibili nel secondo trimestre. 

Nuovi strumenti software per sistemi industriali

Intel ha inoltre lanciato una nuova versione di Intel® System Studio, una suite di strumenti software personalizzati per gli sviluppatori che creano sistemi industriali integrati, tra cui quelli che utilizzano Intel Industrial Solutions System Consolidation Series. Il nuovo software e la suite di strumenti forniscono strumenti di analisi di assemblaggi e prestazioni altamente ottimizzati per assicurare l'affidabilità funzionale nell'intero ciclo di vita del sistema. Intel System Studio è disponibile gratuitamente per un periodo limitato, se acquistato con Intel Industrial Solutions System Consolidation Series.

Intel System Studio fa parte del Programma Intel per sviluppatori dell'Internet delle cose annunciata ieri. Questo programma completo offre ad hobbysti, studenti, maker e sviluppatori con spirito imprenditoriale le risorse necessarie per trasformare le loro idee in applicazioni e quindi introdurre le app sul mercato.

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com. 

Nuovi processori mobile, piattaforma LTE-Advanced e nuovi accordi con i clienti;

nuove iniziative destinate a trasformare l'infrastruttura di rete per l'Internet delle cose

 

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel introduce il processore Intel® Atom™ a 64 bit (nome in codice "Merrifield") per smartphone e tablet e annuncia i dettagli del processore Atom quad-core a 64 bit di nuova generazione per dispositivi portatili Android, nome in codice "Moorefield".
  • Evidenzia la crescente adozione della piattaforma LTE multimodale Intel® XMM™ 7160 e introduce la piattaforma Intel® XMM™ 7260 con caratteristiche e prestazioni LTE-Advanced competitive.
  • Annuncia accordi pluriennali con Lenovo*, ASUS*, Dell* e Foxconn* per ampliare la disponibilità di tablet e smartphone con processori Intel® Atom™ e piattaforme di comunicazione Intel.
  • Annuncia un'offerta McAfee Mobile Security gratuita, completa di tutte le funzionalità, per dispositivi portatili Android oltre a estensioni della tecnologia Intel® Device Protection per la gestione di dispositivi mobile.
  • Annuncia collaborazioni con Alcatel-Lucent* e Cisco* destinate a trasformare l'infrastruttura di rete per l'Internet delle cose.

 

MOBILE WORLD CONGRESS, BARCELLONA, 24 FEBBRAIO 2014 – Renee James, President di Intel Corporation, ha dettagliato la gamma di risorse in espansione per le comunicazioni di Intel in tutti i contesti, dai dispositivi più piccoli alle complesse reti mobili. La gamma di prodotti è progettata per competere nell'odierno ecosistema della mobilità e per definire la nuova era del computing, l'Internet delle cose (IoT, Internet of Things).

Nel corso della conferenza stampa di apertura, James ha introdotto due processori Intel® Atom™ e la piattaforma per comunicazioni LTE-Advanced e ha annunciato accordi pluriennali con Lenovo, ASUS e Foxconn finalizzati ad ampliare la disponibilità di dispositivi portatili basati su tecnologia Intel. James ha inoltre evidenziato come la società stia riprogettando l'infrastruttura di rete per ridurre i costi e semplificare ai provider di servizi il compito di offrire esperienze utente ottimizzate e nuovi servizi, ricavando valore aziendale dall'enorme quantità di dati. "L'ecosistema mobile può continuare a crescere solo se vengono risolte sfide impegnative, sfruttando il potenziale dei dati e collegando allo stesso tempo miliardi di dispositivi in condizioni di sicurezza e con un'elevata affidabilità, tramite tecnologie all'avanguardia per il computing e le comunicazioni", ha affermato James. "Oggi annunciamo prodotti innovativi per le comunicazioni e nuove piattaforme informatiche grazie alle quali Intel potrà definire il futuro del mobile computing e dell'Internet delle cose".

Nuovi processori Intel® Atom™ e piattaforma per le comunicazioni LTE-Advanced

Intel ha annunciato il processore Intel Atom Z3480 a 2,13 GHz ("Merrifield") per smartphone e tablet Android, che offre la combinazione ideale di prestazioni veloci e intelligenti con una prolungata durata della batteria. Il SoC a 64 bit assicura prestazioni di elaborazione superiori per i segmenti mainstream e ad elevate prestazioni, ed è decisamente più potente delle soluzioni concorrenti nelle applicazioni a elaborazione intensiva, nelle applicazioni Web e nell'editing multimediale leggero1. Merrifield offre inoltre una durata straordinaria della batteria.2

Basato sulla microarchitettura Silvermont a 22 nm di Intel, il nuovo processore include inoltre un core IP grafico PowerVR* serie 6 di Imagination Technologies* ed è progettato per l'abbinamento con la piattaforma Intel® XMM™ 7160 LTE. Merrifield è il primo SoC Intel Atom ad includere la nuova soluzione Intel® Integrated Sensor, che gestisce efficientemente i dati dei sensori per preservare l'intelligenza e il riconoscimento del contesto delle applicazioni anche quando il dispositivo è in modalità a basso consumo energetico. Intel prevede che diversi OEM inizieranno a introdurre sul mercato dispositivi basati su Merrifield a partire dal secondo trimestre di quest’anno.

James ha sottolineato come tutti i processori Intel Atom oggi supportino l'elaborazione a 64 bit. "L'elaborazione a 64 bit sta passando dai PC desktop ai dispositivi portatili, ha osservato James. "Intel è esperta in questo campo ed è al momento l'unica azienda a distribuire processori a 64 bit che supportano già oggi molteplici sistemi operativi, e in grado di supportare Android a 64 bit quando sarà disponibile". Intel ha inoltre introdotto kernel a 64 bit per vari sistemi operativi, così i clienti che scelgono il processore Intel Atom potranno disporre di una base predisposta per un'esperienza a 64 bit, quando il sistema operativo e le applicazioni si evolveranno.

Intel ha anche divulgato altri dettagli sul processore Intel Atom a 64 bit, nome in codice "Moorefield", per dispositivi la cui disponibilità è prevista nel secondo semestre dell'anno. Sulla base del set di caratteristiche Merrifield, in Moorefield sono stati aggiunti altri due core basati su architettura Intel (IA) per un totale di 2,3 GHz di prestazioni di elaborazione, una GPU avanzata e il supporto per memorie più veloci. Moorefield è ottimizzato per la piattaforma Intel LTE del 2014 - Intel® XMM™ 7260 - appena introdotta. 

La piattaforma Intel XMM 7260 offre funzionalità LTE-Advanced competitive, tra cui Carrier Aggregation (CA), con il supporto per 23 combinazioni di CA in un singolo chip, velocità di categoria 6 e il supporto per TDD LTE e TD-SCDMA, ampliando il mercato di destinazione. Al Mobile World Congress, Intel ha dimostrato che la piattaforma 7260 raggiunge velocità di trasferimento dati LTE-Advanced categoria 6 a 300 Mbps in downlink e 50 Mbps in uplink simultaneamente con tecnologia Carrier Aggregation. La piattaforma 7260 è basata sulla piattaforma Intel® XMM™ 7160 introdotta nel 2013.

Dotata ora di certificazione per l'esecuzione sul 70% di reti LTE nel mondo, la piattaforma 7160 è in grado di connettere un'ampia gamma di prodotti, tra cui smartphone, tablet, dispositivi 2 in 1, Ultrabook™ e altro ancora. I clienti che distribuiscono già o prevedono di distribuire dispositivi con le piattaforme Intel LTE includono, tra gli altri, Acer*, ASUS*, Dell*, Lenovo* e Samsung*.

"Stiamo entrando nel 2014 con un portafoglio estremamente competitivo di soluzioni mobile, che spazia da processori applicativi a piattaforme di comunicazione, destinato a diventare sempre più solido", ha commentato Hermann Eul, Vice President e General Manager del Mobile and Communications Group di Intel durante la conferenza stampa. "I nostri nuovi processori Atom per smartphone e tablet Android offrono prestazioni a 64 bit e durata della batteria leader del settore, e la nuova piattaforma 7260 fornisce all'ecosistema una straordinaria esperienza LTE-Advanced".

Sicurezza per la mobilità e ampia disponibilità di app Android su architettura Intel

James ha sottolineato l'impegno di Intel per la protezione degli attuali dispositivi portatili, con soluzioni specifiche per dati e dispositivi offerte da Intel Security e McAfee. In particolare, la tecnologia Intel® Device Protection (Intel DPT) protegge i dispositivi in modo proattivo da malware e consente ai clienti aziendali di separare i dati personali da quelli aziendali sui dispositivi Android basati su tecnologia Intel. I principali fornitori di soluzioni per la gestione di dispositivi portatili, tra cui AirWatch*, Citrix* e McAfee, offriranno estensioni di gestione per i dispositivi con Intel DPT più avanti nel corso dell'anno. Secondo le previsioni di Intel, i tablet basati su tecnologia Intel DPT inizieranno a essere distribuiti da importanti OEM, tra cui Dell* più avanti nel corso dell’anno. 

James ha inoltre riportato le caratteristiche dell'offerta McAfee Mobile Security, gratuita e completa di tutte le funzionalità, per dispositivi portatili Android, già disponibile. Include caratteristiche avanzate di protezione e, per la prima volta, sfrutta le estensioni di sicurezza per i dispositivi portatili basati su Intel per offrire la soluzione gratuita più completa finora disponibile sul mercato per i dispositivi mobili consumer. In particolare, la soluzione McAfee Mobile Security gratuita include antivirus, protezione delle app, protezione del Web e filtro delle chiamate/SMS, oltre a un sistema antifurto e al backup dei contatti.

Nell'ambito dell'impegno teso ad accelerare lo sviluppo e la disponibilità di applicazioni per dispositivi basati su Intel, James ha annunciato Intel® Integrated Native Developer Experience (Intel INDE), una suite di produttività in fase beta per dispositivi che eseguono Android* e Microsoft Windows*. Intel ha inoltre introdotto Intel® System Studio 2014 per lo sviluppo embedded e di sistemi e lo strumento di sviluppo Intel® XDK per app basate su HTML5, che consentirà agli sviluppatori di semplificare la creazione e accelerare il time-to-market di app mobile innovative, destinate a contenuti Web e ibridi, che gireranno più rapidamente e con risultati migliori.

Nuovi accordi con i clienti per accelerare la disponibilità di dispositivi portatili basati su Intel

Sottolineando la sempre maggiore disponibilità di tablet e smartphone basati su processori Intel Atom e connessi con piattaforme di comunicazione Intel, James ha annunciato tre nuovi accordi pluriennali sottoscritti con produttori di dispositivi portatili.

Intel e Lenovo hanno annunciato piani per l'introduzione nel corso dell’anno di nuovi dispositivi portatili basati su Intel. Le due aziende destineranno risorse tecniche dedicate per offrire esperienze uniche in un'ampia varietà di fattori di forma di smartphone e tablet, dai segmenti a costi contenuti fino a quelli ad elevate prestazioni. Lenovo ha anche annunciato l'intenzione di incorporare la connettività Intel LTE in alcuni modelli di Ultrabook™ e di sistemi multimodali.

"Collaboriamo da tempo con Intel per introdurre soluzioni informatiche innovative sul mercato, con prodotti come lo smartphone K900, la linea di notebook multimodali Yoga e i tablet MIIX 2 e ThinkPad 8", ha affermato Peter Hortensius, Chief Technology Officer di Lenovo. "Ci auguriamo di consolidare ulteriormente questa collaborazione per il futuro e di offrire esperienze mobili entusiasmanti, a partire dagli smartphone eleganti fino ai tablet ad elevate prestazioni con Intel Inside".

Inoltre, ASUS ha annunciato che quest'anno introdurrà sul mercato una gamma completa di smartphone e tablet basati su Intel. L'azienda ha di recente presentato la linea di smartphone ZenFone e l'esclusivo PadFone mini, entrambi basati su processori e piattaforme di comunicazione Intel. Al Mobile World Congress, ASUS ha annunciato il sistema ASUS Fonepad 7 LTE (ME3762CL) con processore Intel Atom e connettività Intel LTE.

Dell e Intel stanno espandendo la collaborazione di lunga data tra le due società per includere una gamma di tablet innovativi, già avviata con l'introduzione della linea di prodotti Dell Venue nell'autunno dell'anno scorso. I prodotti Dell basati su Intel spaziano da soluzioni Android a soluzioni Windows.

Infine, Foxconn e Intel intendono collaborare per favorire l'ampia disponibilità globale di tablet Android di qualità elevata e a costi contenuti. Quest'anno Intel fornirà i propri processori Atom e le piattaforme di comunicazione per un'ampia gamma di prodotti Foxconn, a partire dai tablet.

Trasformazione delle reti wireless per l'Internet delle cose

La crescita esplosiva di dispositivi portatili e la rapida diffusione dell'Internet delle cose stanno portando a una trasformazione dell'infrastruttura di rete, per soddisfare i requisiti sempre più elevati di connettività e trasferimento dati in tempo reale. Intel favorisce questa trasformazione offrendo hardware e software che applicano gli standard open e l'economia dei grandi volumi per ridurre i costi, accelerando allo stesso tempo la distribuzione di nuovi servizi, funzionalità e modelli di profitto per i provider di servizi. 

Nel tentativo di trasferire i vantaggi di un approccio basato su standard alle reti di comunicazione, in linea con l'impegno di Intel nei data center e nel cloud, James ha annunciato collaborazioni più estese con Alcatel-Lucent* e Cisco* per accelerare l'adozione delle tecnologie tecnologie NFV (Network Function Virtualization) e SDN (Software Defined Network). Con l'ottimizzazione di queste tecnologie basate su architettura Intel, i provider di servizi avranno a disposizione una rete più veloce e flessibile per una maggiore scalabilità di nuovi servizi.

James ha inoltre evidenziato numerose versioni di prova basate su tecnologia Intel realizzate in collaborazione con operatori globali come China Mobile*, SK Telecom* e Telefonica*, che dimostrano i vantaggi delle tecnologie NFV e SDN per lo sviluppo di servizi personalizzati e con riconoscimento del contesto, migliorando l'utilizzo delle risorse e semplificando le procedure di installazione e upgrade.

  Per ulteriori dettagli sulla presenza di Intel al Mobile World Congress 2014 e per visualizzare un replay della conferenza stampa Intel, visitate il sito: www.intel.com/newsroom/mwc.

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com. 

L'esploratore polare britannico Ben Saunders e il suo compagno di squadra Tarka L'Herpinière sono tornati nel Regno Unito, festeggiando il completamento della loro spedizione antartica che ha battuto ogni record mondiale. Le loro famiglie e i membri della spedizione del Capitano Scott si sono riuniti all'aeroporto di Heathrow per celebrare questa occasione storica.

Nel mese di febbraio, il team dei due esploratori ha riscritto una pagina della storia portando a termine, per la prima volta in assoluto, la sfortunata spedizione storica Terra Nova del Capitano Robert Falcon Scott.  Avendo percorso una distanza di 2.890 chilometri attraverso il paesaggio inospitale dell'Antartide nel loro viaggio di andata e ritorno al Polo Sud, si sono anche guadagnati il record mondiale per la più lunga spedizione polare della storia compiuta a piedi.

Ben Saunders ha dichiarato: "Essere riuscito a portare a termine l'ambizione di una vita intera è un privilegio straordinario, e non riesco a credere di aver concluso il viaggio che ho preparato e per cui mi sono impegnato per più di 10 anni. Essere accolti con tale affetto e supporto è un'esperienza straordinaria. Sapevo che avevamo una fantastica comunità che ci seguiva online, ma essere di nuovo a casa e vedere ciò che questo viaggio ha significato per molte persone di tutto il mondo conferisce il vero significato all'espressione 'tornare a casa'".

La Spedizione Scott, della durata totale di 105 giorni (poco più di ¼ di anno), ha messo a dura prova i limiti della resistenza fisica e mentale umana e ha innalzato il livello per le spedizioni polari del futuro. Ben e Tarka hanno trainato slitte con un peso iniziale di quasi 200 kg ciascuna e hanno percorso a piedi una distanza media di 27 km al giorno, con temperature percepite estreme che arrivavano a -46 oC.

"Questo viaggio ci ha spinti davvero ai nostri limiti estremi, sia fisici che mentali. Negli ultimi quattro mesi, il pensiero più estremo che ho avuto era quello di recuperare l'energia e la forza per compiere il passo successivo. Superare una sessione di 80 minuti è diventata la conquista più grande. Per questo motivo, sia Tarka che io, proviamo un mix di stupore e di profondo rispetto per la resistenza, la tenacia e la forza d'animo dimostrati un secolo fa dal Capitano Scott e dalla sua squadra, e ci riteniamo incredibilmente fortunati di poter onorare la loro memoria".

"Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il sostegno della mia famiglia, degli amici e di fantastici partner che non posso ringraziare abbastanza, in particolare Land Rover e Intel, che hanno contribuito in maniera fondamentale a trasformare in realtà la Spedizione Scott", ha continuato Saunders. 

Land Rover e Intel sono partner paritari della Spedizione Scott ed entrambi hanno rivestito un importante ruolo nel rendere possibile la spedizione. Land Rover ha assistito Ben nella fase di training, che lo ha portato in molti luoghi inaccessibili nel Regno Unito, in Europa e in Groenlandia, e Intel ha fornito gli Ultrabook basati sulla più recente tecnologia dei processori Intel® CoreTM di quarta generazione, consentendo a Ben e Tarka di condividere il loro viaggio con il mondo intero tramite un blog aggiornato quotidianamente (www.scottexpedition.com/ blog). Intel ha testato le tecnologie impiegate per molte settimane prima della partenza di Ben e Tarka, congelando gli Ultrabook a temperature di -40 °C.

Mark Cameron, Director, Brand Experience di Jaguar Land Rover, ha commentato: "È stato un vero privilegio per Land Rover aver partecipato a questa incredibile spedizione. Ho seguito Ben e Tarka ogni giorno, cercando di vivere per certi versi l'esperienza così vividamente ed eloquentemente descritta attraverso il blog di Ben. Portare a termine questo viaggio ha richiesto livelli estremamente elevati di forza fisica e mentale, oltre a una incredibile determinazione al successo".

"Tutti noi abbiamo bisogno di eroi, di persone o squadre eccezionali in grado di fornirci ispirazione e spronarci ad ottenere il meglio per noi stessi e per le persone che ci circondano. Alcune delle prodezze compiute rappresentano meglio di ogni possibile descrizione lo slogan di Land Rover, ‘Above and Beyond’.  Congratulazioni a Ben e Tarka!”.

Commentando il supporto offerto da Intel alla Spedizione Scott, Patrick Bliemer, Regional Manager di Intel Northern Europe, ha dichiarato: "Congratulazioni a Ben e Tarka per questo enorme successo. Siamo onorati di avere contribuito alla straordinaria Spedizione Scott, che ha battuto ogni record. Siamo incredibilmente orgogliosi che la tecnologia Intel abbia permesso loro di poter condividere le loro esperienze con persone di tutto il mondo. Questa possibilità di comunicazione senza precedenti è la prima del suo genere ed è destinata a cambiare il futuro delle prossime spedizioni".

Falcon Scott, nipote del Capitano Robert Falcon Scott, e Robert Swan OBE, il primo a raggiungere a piedi il Polo Nord e il Polo Sud e fondatore di 2041, sono patron della spedizione.

Seguite / rivivete online la Spedizione Scott:

Sito Web (e blog) – www.scottexpedition.com/blog

YouTube – www.youtube.com/scottexpedition

Twitter – @scottexpedition

Facebook – TheScottExpedition

Instagram - scottexpedition

Note per i redattori

1. Il famoso esploratore britannico Capitano Robert Falcon Scott ha guidato la prima squadra britannica che ha raggiunto il Polo Sud il 17 gennaio 1912 con la Spedizione Terra Nova. È deceduto unitamente agli ultimi membri sopravvissuti della sua squadra Polo Sud, il medico Edward Wilson e il luogotenente Henry (“Birdie”) Bowers, il 29 marzo 1912 in Antartide, durante il viaggio di ritorno. Sono morti dopo aver percorso quasi 2.560 chilometri, e nessuno aveva mai superato la loro impresa in oltre 100 anni, fino ad oggi.

2. Ben Saunders è un esploratore polare pionieristico. Una delle uniche tre persone della storia che ha raggiunto in solitaria il Polo Nord con gli sci (una sfida che Reinhold Messner ha definito "10 volte più pericolosa dell'Everest"). All'età di 26 anni, Ben è stato il più giovane esploratore a completare questa impresa, da più di 10 anni.  Ha raggiunto questo traguardo nel 2004, con condizioni che la NASA ha definito "le peggiori dalla storia dei record", e facendolo ha stabilito il record per il più lungo viaggio artico in solitaria compiuto da un britannico. Nessuno ha ripetuto il suo viaggio da allora. 

3. La Spedizione Scott è supportata dai partner paritari Land Rover e Intel, dai partner della spedizione Kcom e Drum-Cussac, dai partner di supporto Bremont e CF Partners, e dai partner fornitori Mountain Equipment, Field Notes e Hilleberg.

Tecnologia

• 1 Ultrabook™ Sony Vaio Pro e 1 Ultrabook™ 2 in 1 Panasonic Toughbook AX2 basati su processori Intel® Core™ di quarta generazione sono stati utilizzati per aggiornare ogni giorno il blog e inviare regolarmente contenuti al canale YouTube dedicato alla Spedizione Scott. Gli Ultrabook sono dotati di unità SSD, prive di parti mobili, in modo da evitare problemi con temperature estreme di -46 °C. Sono anche super leggeri e dotati di una straordinaria durata della batteria.

• 2 pannelli solari pieghevoli da 62 watt e 3 batterie a polimeri di litio, che sfruttavano la luce solare antartica di 24 ore al giorno per alimentare le apparecchiature tecnologiche.

• Telefono satellitare Iridium Extreme, per gestire chiamate, messaggistica e trasmissione di dati.

• Indicatore di posizione Iridium Nano: un segnale di localizzazione sempre attivo che inviava automaticamente ogni ora le coordinate GPS degli esploratori al team di supporto nel Regno Unito.

• Iridium Pilot (modificato): hub satellitare mobile con funzione di trasferimento dati.

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.

Intel, il logo Intel, Core e Ultrabook sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

CONTATTI

Spedizione Scott / Ben Saunders:

Francesca Beeching, cell.: 07538 951320, e-mail: Francesca@bensaunders.com

Intel:

Perveen Akhtar, Intel UK PR Manager, tel.: +44 (0) 1793 403136, Mobile: +44 (0) 7747 760165

E-mail: perveen.akhtar@intel.com

Land Rover:

Lydia Haley, Land Rover Senior Press Officer, tel.: +44 2476 564147, cell.: +44 7730 923507

E-mail: Lhaley1@jaguarlandrover.com

La famiglia di processori Intel® Xeon® E7 v2 offre la tecnologia più avanzata del settore per l'analisi in memoria, per accelerare importanti trasformazioni nel business

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel introduce la nuova famiglia di processori Intel® Xeon® E7 v2 progettata per il computing mission critical, caratterizzata dal massimo supporto della memoria finora disponibile nel settore1, che consente di analizzare rapidamente grandi set di dati e fornire informazioni utili in tempo reale basate su una grande quantità di dati diversificati.
  • Offre prestazioni fino all'80% più elevate e costi complessivi di gestione (TCO) fino all'80% inferiori rispetto ad architetture RISC alternative2.
  • La nuova famiglia di processori raggiunge il doppio delle prestazioni medie ed è caratterizzata da una larghezza di banda di I/O quattro volte superiore rispetto alla precedente generazione3.

ASSAGO (MILANO), 18 FEBBRAIO 2014 – Per aiutare le aziende di un'ampia gamma di settori – dal retail alla sanità, dalle banche ai trasporti - a trasformare dati in informazioni utili, Intel Corporation ha introdotto la famiglia di processori Intel® Xeon® E7 v2.

Utilizzando l'analisi dei dati, le imprese sono in grado di prendere decisioni in grado di migliorare i loro risultati a tutti i livelli del business. La famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 offre nuove funzionalità per elaborare e analizzare grandi quantità di dati diversificati per scoprire informazioni in precedenza inaccessibili.

"Le organizzazioni in grado di sfruttare i dati per ottenere rapidamente informazioni preziose otterranno un enorme vantaggio nell'economia attuale", ha dichiarato Diane Bryant, Senior Vice President e General Manager del Data Center Group di Intel. "Le prestazioni avanzate, la capacità della memoria e l'affidabilità offerte dalla famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 permettono alle organizzazioni IT di ottenere analisi in tempo reale di grandi set di dati, in modo da individuare e sfruttare nuove tendenze, creare nuovi servizi e ottenere efficienza aziendale".

I big data e l'Internet delle cose (IoT, Internet of Things) stanno offrendo enormi opportunità di crescita a molte organizzazioni, in quanto possono creare servizi che generano profitti dalle informazioni che sono in grado di ricavare dai dati analizzati. Il mercato della tecnologia e dei servizi per i big data è destinato a crescere del 27% all'anno fino a raggiungere 32,4 miliardi di dollari4 nel 2017. Uno dei principali fattori di questa crescita deriva dall'immensa quantità di dati provenienti dai dispositivi connessi che costituiscono l'Internet delle cose, destinati ad aumentare fino a 30 miliardi di unità entro il 20204. Gli investimenti nelle tecnologie più performanti e in soluzioni di analisi possono inoltre consentire significativi risparmi sui costi. Ad esempio, l'organizzazione IT di Intel prevede di ottenere risparmi sui costi e di incrementare i propri ricavi di quasi mezzo miliardo di dollari tramite l'uso di soluzioni di analisi entro il 2016.

Nuove funzionalità di elaborazione e analisi di big data con la massima affidabilità

La famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 offre il triplo di capacità di memoria rispetto alla famiglia di precedente generazione, consentendo l'analisi molto più veloce e completa dei dati. L'analisi in memoria permette di inserire e analizzare un intero set di dati, ad esempio l'intero database dei clienti di un'organizzazione, nella memoria di sistema anziché nelle tradizionali unità disco. Questo metodo sta riscuotendo sempre più interesse a causa dell'esigenza crescente di analisi più complesse. La società di analisi  Gartner prevede che il 35%6 delle aziende di medie e grandi dimensioni adotteranno l'analisi in memoria entro il 2015, contro il 10% del 2012, e prevede che almeno il 50% delle aziende Global 2000 utilizzerà elaborazione in memoria per ottenere notevoli vantaggi aggiuntivi degli investimenti in soluzioni ERP (Enterprise Resource Planning).

eBay, uno dei mercati online più grandi e complessi del mondo, gestisce set di dati di notevoli dimensioni, oltre 50 petabyte (PB) per più di 100 milioni di utenti. In base a test iniziali dei nuovi processori Intel Xeon E7 v2 e del software di analisi in memoria  SAP HANA* , eBay ha riscontrato prestazioni superiori7 e una migliore comprensione di set di dati più grandi, che consentiranno ai suoi clienti di ottenere ulteriori opportunità di guadagno.

Creata per server fino a 32 socket8, con configurazioni che supportano fino a 15 core di elaborazione e fino a 1,5 terabyte (TB) di memoria per socket, la nuova famiglia di processori raggiunge il doppio delle prestazioni medie rispetto alla precedente generazione3. Questi miglioramenti consentono alle aziende di eseguire applicazioni mission critical, tra cui Business Support System (BSS), Customer Relationship Management (CRM) ed Enterprise Resource Planning (ERP), per completare le operazioni in modo più efficiente, a costi ridotti e con tempi di risposta più rapidi2. Ad esempio, un team di vendita con queste funzionalità è in grado di massimizzare i ricavi individuando il momento migliore per vendere un prodotto, oppure una compagnia petrolifera può prevedere meglio quando le sue piattaforme richiedono una manutenzione preventiva.

Per ridurre i colli di bottiglia, la famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 è dotata di Intel® Integrated I/O, Intel® Data Direct I/O e supporto per PCIe 3.0*, fornendo una larghezza di banda di I/O fino a quattro volte superiore rispetto alla precedente generazione9 e capacità aggiuntiva di storage e connessioni di rete.

L'uptime e l'affidabilità dei sistemi continuano a essere requisiti chiave per le applicazioni mission critical. La famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 conferma la tradizione di Intel di offrire livelli superiori di affidabilità, disponibilità e facilità di manutenzione (RAS, Reliability, Availability, Serviceability). La tecnologia Intel® Run Sure10 è progettata per soluzioni a "cinque nove" (cioè con disponibilità del 99,999%), un requisito essenziale per i dati business critical, in quanto riduce la frequenza e i costi del downtime pianificato e non pianificato. 

          

Ampio supporto del settore

A partire da oggi, verranno annunciate più di 40 piattaforme basate sulla famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 da 21 costruttori di sistemi di tutto il mondo. Questi produttori includono Asus*, Bull*, Cisco*, Dell*, EMC*, Fujitsu*, Hitachi*, HP*, Huawei*, IBM*, Inspur*, Lenovo*, NEC*, Oracle*, PowerLeader*, Quanta*, SGI*, Sugon*, Supermicro*, Unisys* e ZTE*. Numerosi fornitori di software di analisi supportano inoltre le piattaforme basate sulla famiglia di processori Xeon E7 v2, tra cui Altibase*, IBM*, Microsoft*, Oracle*, Pivotal*, QlikView*, Red Hat*, SAP*, SAS*, Software AG*, Splunk*, Sungard*, Teradata*, TongTech*, Vertica* e YonYou*.

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.

– 30 –

 

 

 

 

Intel, il logo Intel e Intel Xeon sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

 

 

Il software e i carichi di lavoro usati nei test delle prestazioni potrebbero essere stati ottimizzati a livello prestazionale solo sui microprocessori Intel.  I test delle prestazioni, come SYSmark e MobileMark, sono misurati utilizzando sistemi computer, componenti, software, operazioni e funzioni specifici.  Qualunque cambiamento in ciascuno di questi fattori può comportare variazioni nei risultati.  Gli acquirenti dovrebbero consultare altre fonti di informazioni e test prestazionali per valutare appieno i prodotti che intendono acquistare, nonché le prestazioni di tali prodotti se abbinati ad altri prodotti.

 

 

I risultati sono stati misurati da Intel in base a software, benchmark o altri dati di terze parti e sono forniti solo a scopi informativi.  Qualsiasi differenza nell’hardware del sistema, nella progettazione del software o nella configurazione potrebbe influire sulle prestazioni effettive.  Intel non controlla né verifica la progettazione o l'implementazione di dati di terze parti citati in questo documento.  Intel incoraggia tutti i clienti a visitare i siti Web delle società esterne citate o altre fonti per verificare se i dati riportati sono accurati e riflettono le prestazioni dei sistemi disponibili per l'acquisto.

 

 

La diminuzione dei costi complessivi di gestione o altri scenari di riduzione dei costi descritti nel presente documento sono stati concepiti per consentire di ottenere una migliore comprensione di come l'acquisto di un determinato prodotto Intel, in combinazione con una serie di variabili specifiche per un determinata situazione, potrebbe avere effetto sui costi e sui risparmi futuri. Nessuna affermazione nel presente documento deve essere interpretata come promessa di o contratto per un dato livello di costi.

 

 

1. La famiglia di processori Intel Xeon E7 v2 offre la maggiore quantità di memoria pari a 1,5 TB per socket vs. 1 TB per socket possibile con architetture alternative, sulla base di specifiche pubblicate.

2. L'affermazione sulle prestazioni leader fino all'80% superiori con processori Xeon E7 v2 rispetto a IBM Power* 7+ con un TCO inferiore dell'80% circa sono basate su stime Intel di risultati SPECint*_rate_base2006 e prezzi di server in rack a 4 socket paragonabili che impiegano processori Intel® Xeon® E7-4890 v2 (37,5 MB di cache, 2,8 GHz, 15 core) e IBM POWER*750 che impiegano POWER7+ (80 MB di cache, 4 GHz, 8 core) in data dicembre 2013.

3. Fino al doppio delle prestazioni medie generazionali in base ai risultati di sei dei principali carichi di lavoro standard del settore: SPECint*_rate_base2006+, SPECfp*_rate _base2006+, brokeraggio del carico di lavoro di database On-Line Transaction Processing (OLTP), carico di lavoro di database OLTP con catena di fornitura magazzino, larghezza di banda della memoria STREAM e GFLOPS LINPACK. Configurazioni: server a 4 socket con processori Intel® Xeon® E7-4890 v2 (nuovo processore) vs. E7-4870 (processore di generazione precedente). Ulteriori informazioni sulle prestazioni dei processori Xeon E7 v2 sono disponibili all'indirizzo http://www.intel.com/content/www/us/en/benchmarks/server/xeon-e7-summary.html

4. Fonte: IDC WW Big Data Technology and Services 2013-2017 Forecast, documento N. 244979, dicembre 2013

5. Fonte: IDC Market Analysis Perspective: Worldwide Enterprise Servers, 2013 - Technology Market, documento N. 245080

6. Fonte: Gartner "Top Technology Trends, 2013: In-Memory Computing Aims at Mainstream Adoption"

7. Le configurazioni dei sistemi di testing di eBay non vengono rese note, ma i risultati riscontrati sono coerenti con misurazioni interne di Intel di novembre 2013 che mostrano un aumento delle prestazioni di 2 volte utilizzando SAP HANA sulla base di queste configurazioni:

Riferimento 1,0 volte: chipset Intel E7505 con quattro processori Intel Xeon E7-4870 (4P/10C/20T, 2,4 GHz) con 256 GB di memoria DDR3-1066, ottenendo 110.061 query all'ora. Fonte: Relazione tecnica Intel N. 1347.

Nuova generazione 2 volte: chipset Intel C606J con quattro processori Intel Xeon E7-4890 v2 (4P/15C/30T, 2,8 GHz) con 512 GB di memoria DDR3-1333 (eseguendo 2:1 VMSE), ottenendo 218.406 query all'ora. Fonte: Relazione tecnica Intel N. 1347.

8. Richiede un controller di nodo (disponibile da terze parti)

9. L'affermazione sulla larghezza di banda di I/O fino a 4 volte superiore è basata su stime Intel utilizzando uno strumento interno di rilevazione della larghezza di banda che esegue il test 1R1W delle prestazioni del processore Intel Xeon E7-4890 v2 normalizzato in base ai miglioramenti rispetto al processore Intel Xeon E7-4870 dual-IOH.

10. Nessun sistema può fornire affidabilità, disponibilità e facilità di manutenzione assolute. Richiede un sistema basato sulle famiglie di processori Intel® Xeon® E7-8800/4800/2800 v2 o Intel® Itanium® serie 9500 (o generazioni superiori di entrambe). Le caratteristiche di affidabilità integrata disponibili in determinati processori Intel® potrebbero richiedere software, hardware, servizi aggiuntivi e/o una connessione Internet. I risultati possono variare in base alla configurazione. Consultare il produttore del sistema per maggiori informazioni.

PUNTI PRINCIPALI.  

  • Intel partecipa a Venditalia 2014, la principale rassegna internazionale sul vending in programma a Milano (Fieramilanocity) tra il 7 e il 10 maggio 2014.
  • Per l’occasione, Intel lancia la prima edizione della “Intel Intelligent Vending Competition”, contest internazionale per premiare le start up e i progetti più innovativi mell’ambito del mercato vending mondiale.
  • Obiettivo dell’iniziativa è promuovere l’innovazione sia nella tecnologia sia nel business del segmento vending mondiale, sempre più protagonista dell’era digitale
  • Le candidature possono essere inviate online fino al 1° marzo 2014 attraverso il sito dell’evento https://www.inteleventzone.co.uk/iva-2014/
  • In palio per il team vincitore la partecipazione gratuita a Venditalia 2014, per presentare allo stand Intel il progetto premiato per tutta la durata della manifestazione.


ASSAGO (MILANO), 18 FEBBRAIO 2014 – In occasione della sua partecipazione a Venditalia, la principale rassegna internazionale sul vending in programma a Milano (Fieramilanocity) tra il 7 e il 10 maggio 2014, Intel lancia in tutto il mondo la “Intelligent Vending Competition”, alla ricerca di idee, talenti e progetti concreti per il mercato del vending che verrà.

Attraverso il concorso, Intel mira a promuovere l’innovazione sia nella tecnologia sia nel business del segmento vending in tutto il mondo, sempre più protagonista dell’era digitale. Più in particolare è alla ricerca di innovazioni hitech nel campo del vending che possano apportare miglioramenti nella user experience e nelle modalità di relazione uomo-macchina (attraverso touch screen, rich graphic, riconoscimento gestuale, integrazione con i social media, etc.); nuovi modelli di business (macchine vending multiprodotto, campagne di prezzo, scontistiche, voucher o coupon, programmi fedeltà, advertising, etc.); l’integrazione di nuovi sistemi di pagamento digitali e metodi di transazione (pagamenti contactless, basati su NFC-Near field communication o via smartphone, voucher, etc.).

I responsabili del progetto più meritevole, selezionato secondo i criteri fin qui descritti da una giuria internazionale di esperti, avranno la possibilità di esporre la loro soluzione innovativa per il vending a Venditalia 2014, all’interno dello stand Intel, facendosi conoscere dal vasto pubblico di operatori di settore e curiosi atteso alla manifestazione. L’ultima edizione del 2012, infatti, ha registrato complessivamente oltre 314 espositori e 20.000 presenze provenienti da 93 paesi, per lo più gestori e fabbricanti di prodotti per la distribuzione automatica.

La partecipazione alla “Intel Intelligent Vending Competition” è gratuita e aperta a tutte le aziende e agli innovatori maggiorenni nel mondo impegnati nel campo del vending, ed è soggetta alle regole del bando ufficiale del concorso disponibile online al link: https://www.inteleventzone.co.uk/iva-2014/contest-rules.php. La scadenza ultima per l’invio delle candidature è il 1° marzo 2014

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel Data Platform semplifica l'implementazione dell'infrastruttura per i big data, consente lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi e migliora l'efficienza operativa.
  • Intel Data Platform: Analytics Toolkit contribuisce a ridurre la complessità e i costi delle analisi con grafici e della configurazione di modelli predittivi per accedere alle informazioni importanti nascoste nei dati. 
  • La Premium Edition assicura prevedibilità e qualità tramite caratteristiche evolute di automazione, correzioni e avvisi di sicurezza, oltre al supporto tecnico diretto di Intel.

 

 

ASSAGO (MILANO), 14 FEBBRAIO 2014 – Per aiutare le aziende a massimizzare i vantaggi degli investimenti nei big data, Intel Corporation ha lanciato Intel® Data Platform, una suite di software basata su tecnologie open source concepita per semplificare e accelerare la gestione dei big data..

L'azienda ha inoltre annunciato il nuovo Intel® Data Platform: Analytics Toolkit (Intel® Data Platform AT) in grado di creare un ambiente per l'analisi con grafici e la configurazione di modelli predittivi atti a supportare le aziende nell’utilizzo di informazioni contenute nelle relazioni nascoste dei dati. 

              

Intel Data Platform fornisce un ambiente aperto per l'importazione, la gestione e l'analisi dei big data, che si basa sul software Intel® Distribution per Apache Hadoop* per offrire maggiore affidabilità e livelli enterprise di sicurezza e supporto. La piattaforma include diverse nuove funzionalità di elaborazione dei dati, tra cui l'elaborazione di dati in streaming, l'analisi interattiva e iterativa e l'elaborazione di grafici. Nell'insieme, queste funzionalità consentiranno alle aziende di estrarre valore dai dati in modi che non era possibile ottenere attraverso il solo impiego del software Apache Hadoop.

"Man mano che i big data acquisiscono una sempre maggiore visibilità, Intel contribuisce ad abbattere le barriere che ne ostacolano l'adozione riducendo la complessità e offrendo maggiori vantaggi", ha commentato Boyd Davis, Vice President e General Manager della Datacenter Software Division di Intel. "Proprio come un sistema operativo per l'elaborazione di big data, Intel Data Platform supporta un'ampia varietà di applicazioni, offrendo allo stesso tempo livelli superiori di sicurezza, affidabilità e sicurezza ai clienti che utilizzano software open source".

Grazie a framework pienamente integrati per l'elaborazione in streaming in tempo reale, le aziende - ad esempio i retailer - possono utilizzare Intel Data Platform per analizzare rapidamente dati ricavati dai social media, dai sensori, dagli acquisti nei punti vendita e dall’inventario in modo da valutare l'impatto che un nuovo testimonial ha portato sulla domanda di un nuovo prodotto. Utilizzando i framework interattivi e iterativi per le applicazioni di big data, le aziende di settori come quello delle comunicazioni possono esaminare una vasta gamma di dati personalizzati in base alla specificità della clientela e fornire quindi suggerimenti mirati su nuovi prodotti o servizi.

La piattaforma sarà disponibile il prossimo trimestre in due versioni, Enterprise Edition e Premium Edition, ognuna con diversi livelli di supporto. L’Enterprise Edition offrirà tutte le funzionalità della piattaforma come prodotto software gratuito in grado di supportarne l'implementazione. La Premium Edition sarà disponibile a pagamento con un abbonamento annuale e fornirà caratteristiche tecniche aggiuntive, tra cui automazione evoluta, correzioni e avvisi proattivi per la sicurezza, aggiornamenti continui delle funzionalità e supporto tecnico telefonico diretto.

Risposte sorprendenti a domande impreviste

Gli attuali strumenti per l'analisi dei dati sono spesso in grado di fornire risposte a domande note, ma non consentono di rilevare collegamenti imprevisti all'interno dei dati. Intel Data Platform AT è stato progettato per ridurre la complessità, gli sforzi e i costi associati all'analisi con grafici e alla configurazione di modelli predittivi, per aiutare gli specialisti dei dati a scoprire nuove conoscenze e individuare altre relazioni nascoste all'interno dei dati.

Il toolkit fornisce le basi di algoritmi comuni, ad esempio i grafici e il clustering basato su rete, che i team IT potranno sviluppare ulteriormente e personalizzare con codice specifico del dominio. Questi algoritmi facili da implementare sono sufficientemente aperti per essere applicati in più settori, tra cui i servizi finanziari e i settori healthcare e retail. Il toolkit fornirà inoltre un framework di sviluppo evoluto per unificare l'analisi con grafici e il classico apprendimento automatico, in modo da semplificare le attività di programmazione. Utilizzandolo, gli esperti di dati delle società di servizi finanziari possono acquisire informazioni più complete e significative, sviluppando un servizio di rilevamento delle frodi in grado di identificare modelli tra acquirenti, venditori e transazioni e scoprire potenziali punti di violazione, invece di limitarsi semplicemente a monitorare i comportamenti di acquisto delle persone. Intel Data Platform AT è già disponibile nella versione beta e sarà distribuito in commercio entro la fine del secondo trimestre dell’anno.

Dal clamore mediatico ai fatti: i big dati nella realtà operativa

Intel collabora già con aziende di tutte le dimensioni per sfruttare il valore dei dati in modo da favorire nuove scoperte scientifiche, nuovi modelli di business e nuove esperienze dei consumatori. Implementando soluzioni hardware e software basate su tecnologia Intel, l'azienda China Mobile Guangdong* è riuscita a migliorare i processi di fatturazione e il servizio clienti, abilitando il pagamento online delle fatture e la capacità di accedere in tempo reale a raccolte di dati sulle chiamate fino ai sei mesi precedenti. Il sistema di interrogazioni dettagliate sui rendiconti delle fatturazioni di China Mobile Guangdong consente ora di recuperare 300.000 record al secondo e di inserire 800.000 record al secondo, ovvero l'equivalente di 30 terabyte di dati al mese sulle fatture degli abbonati.

Intel ha inoltre collaborato con Living Naturally*, un fornitore di tecnologie per gli ambienti retail, per sviluppare algoritmi di analisi aziendale basati su Intel Distribution per Apache Hadoop e consentire ai retailer di gestire in modo più efficace la catena di fornitura e le promozioni dei prodotti. Questi algoritmi analizzano una combinazione di dati interni ed esterni, come social media, motori di ricerca e siti meteo, per offrire ai retailer una migliore comprensione e aiutarli a stabilire quando riordinare quantità ottimali di prodotti per ridurre al minimo eccedenze, carenze e scadenze degli articoli. Ad esempio, quando un famoso esperto di medicina con un'ampia base di follower su Twitter* ha consigliato di assumere pillole di chetoni di lampone per perdere peso, il risultato è stato un picco di vendite che ha portato al tutto esaurito nei negozi. La soluzione di analisi basata su Intel può aiutare i retailer a prevedere gli aumenti delle vendite in base ai social media e ad altri post online.

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  

Il 7 febbraio alle 01:15 gli esploratori polari britannici Ben Saunders e Tarka L’Herpiniere hanno riscritto una pagina della storia portando a termine, per la prima volta in assoluto, la storica e “sfortunata” spedizione Terra Nova del Capitano Robert Falcon Scott.

Avendo percorso una distanza di 2.890 chilometri attraverso il desolato  paesaggio dell'Antartide nel loro viaggio di andata e ritorno al Polo Sud, Ben e Tarka si sono guadagnati il record mondiale per la più lunga spedizione polare della storia compiuta senza un team di supporto. Il viaggio, della durata totale di 105 giorni (poco più di ¼ di anno), ha messo a dura prova i limiti della loro resistenza fisica e mentale e ha innalzato il livello delle future spedizioni polari. I due esploratori hanno trainato slitte con un peso iniziale di quasi 200 kg ciascuna, percorrendo una distanza media di 27 km al giorno, con temperature estreme percepite che arrivavano a -46 oC.

"È quasi impossibile comprendere la portata dell'impresa che abbiamo portato a termine. Completare la spedizione Terra Nova di Scott è stato il sogno della mia vita e mi sento sopraffatto dall'emozione di essere giunto a questo traguardo. Questo viaggio è stata un'impresa immane, che ha messo a dura prova ogni giorno i limiti dei nostri corpi e delle nostre menti", commenta Ben Saunders

"A volte ci siamo trovati in difficoltà a causa del freddo intenso, del vento e dell'altitudine, indeboliti dalle razioni di cibo dimezzate e più vicini al limite della sopravvivenza di quanto avessi previsto per questa spedizione. Per questo motivo, sia Tarka che io proviamo grande stupore e profondo rispetto per la resistenza, la tenacia e la forza d'animo dimostrati un secolo fa dal Capitano Scott e dalla sua squadra" – conclude Saunders.

Il Capitano Scott e i suoi uomini sono morti dopo aver percorso quasi 2.580 chilometri e - fino a oggi - nessuno aveva mai superato la loro impresa da oltre 100 anni.

Land Rover e Intel in qualità di partner della Spedizione di Scott hanno rivestito un importante ruolo nel rendere possibile quest’avventura senza precedenti. Land Rover ha assistito Ben nella fase di training, che lo ha portato in molti luoghi inaccessibili nel Regno Unito, in Europa e in Groenlandia, e Intel ha fornito gli Ultrabook basati sulla più recente tecnologia dei processori Intel® CoreTM di quarta generazione, consentendo a Ben e Tarka di condividere il loro viaggio con il mondo intero tramite un blog aggiornato quotidianamente (www.scottexpedition.com/ blog). Prima della partenza la tecnologia ha dovuto superare diversi test, mettendo gli Ultrabook in ambienti con temperature sotto 40 oC.

Mark Cameron, Director, Brand Experience di Jaguar Land Rover, ha commentato: "È stato un vero privilegio per Land Rover aver partecipato a questa incredibile spedizione.  Ho seguito Ben e Tarka ogni giorno, cercando di vivere per certi versi l'esperienza così vividamente ed efficacemente descritta attraverso il blog di Ben. Portare a termine questo viaggio ha richiesto livelli estremamente elevati di forza fisica e mentale, oltre a una incredibile determinazione al successo".

"Tutti noi abbiamo bisogno di eroi, di persone o squadre eccezionali in grado di fornirci ispirazione e spronarci a ottenere il meglio per noi stessi e per le persone che ci circondano.  Alcune delle prodezze compiute rappresentano meglio di ogni possibile descrizione lo slogan di Land Rover, "Above and Beyond".  Congratulazioni a Ben e Tarka”.

Commentando il supporto offerto da Intel alla Spedizione di Scott, Patrick Bliemer, Regional Manager di Intel Northern Europe, ha dichiarato: "Siamo onorati di avere preso parte alla straordinaria Spedizione di Scott portata avanti da Ben e Tarka.  Siamo incredibilmente orgogliosi che la tecnologia Intel abbia permesso di poter condividere le loro esperienze con il pubblico di tutto il mondo. Questa possibilità di comunicazione senza precedenti è la prima del suo genere ed è destinata a cambiare il futuro delle prossime spedizioni".

 

Falcon Scott, nipote del Capitano Robert Falcon Scott, e Robert Swan OBE, il primo a raggiungere a piedi il Polo Nord e il Polo Sud e fondatore di 2041, sono sostenitori della spedizione.

 

Per ulteriori informazioni o immagini di Ben Saunders e della spedizione Scott, visitate www.scottexpedition.com  o contattate intel@barabino.it

Note per i giornalisti

1.     Il famoso esploratore britannico Capitano Robert Falcon Scott ha guidato la prima squadra britannica che ha raggiunto il Polo Sud il 17 gennaio 1912 con la Spedizione Terra Nova. È deceduto insieme  agli ultimi membri sopravvissuti della sua squadra del Polo Sud, il medico Edward Wilson e il luogotenente Henry (“Birdie”) Bowers, il 29 marzo 1912 in Antartide, durante il viaggio di ritorno.

2.    Ben Saunders è un esploratore polare pionieristico. Una delle uniche tre persone della storia che ha raggiunto in solitaria il Polo Nord con gli sci (una sfida che Reinhold Messner ha definito "10 volte più pericolosa dell'Everest"). All'età di 26 anni, Ben è stato il più giovane esploratore a completare questa impresa, da più di 10 anni.  Ha raggiunto questo traguardo nel 2004, con condizioni che la NASA ha definito "le peggiori dalla storia dei record", e facendolo ha stabilito il record per il più lungo viaggio artico in solitaria compiuto da un britannico. Nessuno ha ripetuto il suo viaggio da allora. 

3.    La Spedizione è stata supportata dai partner Land Rover e Intel, dai partner della spedizione Kcom e Drum-Cussac, dai partner di supporto Bremont e CF Partners e dai fornitori Mountain Equipment, Field Notes e Hilleberg.

Intel presenta soluzioni complete per gli studenti e le scuole all'evento Bett 2014

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel introduce la nuova generazione di tablet Intel® Education e Classmate PC Intel® realizzati appositamente per il settore dell'istruzione, destinati a coinvolgere gli studenti e potenziare le risorse didattiche per i docenti. 
  • I tablet e Classmate PC sono dotati di software Intel® Education, una suite di strumenti di e-learning che comprende l'app Kno*, progettata per promuovere un maggiore coinvolgimento con i contenuti, oltre ad app che consentono l'esplorazione della scienza e l'analisi dei dati e promuovono la creatività grazie a strumenti di disegno.
  • I nuovi dispositivi con design robusti sono dotati inoltre di una lente di ingrandimento integrata e di un sensore termico collegabile.
  • L'approccio globale di Intel si basa sull'esperienza accumulata con più di 10 milioni di studenti e insegnanti in 100 Paesi.

BETT 2014 (LONDRA), 22 GENNAIO 2014 – Nell'ambito dell'evento Bett 2014, Intel Corporation ha presentato nuovi dispositivi di riferimento destinati al settore dell'istruzione per gli scenari di apprendimento interattivo del XXI secolo. I nuovi tablet Intel® Education e Classmate PC Intel® fanno parte delle soluzioni Intel® per il settore dell'istruzione, che comprendono dispositivi, software, contenuti, servizi e sviluppo professionale degli insegnanti, destinati a trasformare l'apprendimento e l'insegnamento per favorire il successo degli studenti.

Sia il tablet Intel Education che il Classmate PC sono caratterizzati da design semplici e accattivanti per gli allievi e sono particolarmente robusti, resistendo a cadute dai banchi (da 70 cm di altezza)1 ed essendo impermeabili e resistenti alla polvere, per consentire l'apprendimento in qualsiasi situazione.

"I leader nel settore dell'istruzione di ogni parte del mondo sono estremamente interessati a favorire il successo degli studenti e ad incoraggiare l'apprendimento permanente", ha commentato John Galvin, Vice President del Sales and Marketing Group di Intel e General Manager del Programma World Ahead. "In Intel, crediamo che la giusta tecnologia possa portare a cambiamenti significativi. Ecco perché ci dedichiamo alla progettazione di strumenti che rendano vivo l'apprendimento, contribuendo a coinvolgere maggiormente gli studenti. Il risultato sarà un futuro in cui le persone avranno le competenze di cui hanno bisogno per accedere a nuove opportunità e favorire lo sviluppo".

Il tablet Intel Education esegue Android* 4.2 e ha caratteristiche ideate per i giovani allievi, come paracolpi in gomma sui lati che facilitano la presa per le mani dei bambini, un pulsante di accensione che evita lo spegnimento accidentale e uno stilo con una presa per le dita simile a una normale penna. Basato sul processore Intel® Atom™ Z2520 dual-core, il tablet da 10 pollici ha fotocamere anteriore e posteriore e supporto 3G opzionale e fornisce una media di 12 ore di durata della batteria2, per tenere il passo con l'apprendimento degli studenti per tutta la giornata.

Il processore Intel Atom Z2520 ha una velocità di clock di 1,2 GHz e supporta la tecnologia Intel® Hyper-Threading3, consentendo l'esecuzione simultanea di quattro thread di applicazioni per migliorare ulteriormente l'efficienza complessiva dei core Atom. La piattaforma integrata include inoltre un motore Intel® Graphics Media Accelerator con un core grafico che supporta videografica 3D, gaming realistico e codifica/decodifica fluida, accelerata tramite hardware, di video full 1080p a 30 fotogrammi al secondo, caratteristiche particolarmente utili negli scenari di apprendimento del XXI secolo.

Il Classmate PC Intel da 10 pollici è basato sul processore Intel® Celeron® N2806 ed esegue Windows* 8.1. Più avanti nel corso dell'anno verranno introdotte una versione Windows* 7 e Linux* basate su processore Intel® Celeron® N2805. Il dispositivo con schermo touch opzionale dispone di una fotocamera girevole per favorire la creazione di contenuti.

HP* Classmate Notebook PC è il primo prodotto commerciale disponibile a livello globale basato sul nuovo progetto di riferimento di Classmate PC, e sarà disponibile questo mese nelle Americhe, in Europa, Medio Oriente e Africa e - nel corso di questa primavera - nella regione Asia-Pacifico.

"L'HP Classmate Notebook contribuisce a fornire accesso a strumenti didattici, app per l'apprendimento e contenuti formativi da parte di studenti e insegnanti in tutto il mondo", ha dichiarato Gus Schmedlen, Vice President, PPS Education di HP. "Abbinato allo sviluppo professionale e alle risorse nazionali di pianificazione della tecnologia per l'apprendimento di HP, l'HP Classmate può contribuire al raggiungimento di risultati significativi in ambito didattico, sociale ed economico".

I nuovi tablet Intel Education e Classmate PC sono progettati con funzionalità innovative come una lente di ingrandimento integrata e un sensore di temperatura collegabile al jack audio del dispositivo. Queste caratteristiche permettono agli studenti di visualizzare immagini microscopiche e macroscopiche e di rilevare e analizzare dati ambientali, rendendo più viva la scienza e offrendo agli studenti la libertà di esplorare concetti scientifici ovunque, non solo nel laboratorio di scienze.

Soluzioni didattiche Intel per la classe

I nuovi tablet Intel Education e Classmate PC sono potenti strumenti di apprendimento che fanno parte della suite di soluzioni Intel per il settore dell'istruzione, flessibile e completa, che comprende una gamma di dispositivi - da tablet a notebook e a sistemi 2 in 1 - software, contenuti, servizi e sviluppo professionale per insegnanti, per stimolare il coinvolgimento degli studenti nell'apprendimento e favorirne il successo. La suite di software Intel per la didattica comprende applicazioni per coinvolgere gli studenti con strumenti che stimolano la ricerca nell'intero piano di studi e promuovere un maggiore coinvolgimento con i contenuti, come ad esempio l'app Kno* (che ora fa parte di Intel Education), che offre a studenti e insegnanti l'accesso a una libreria di contenuti digitale globale con più di 225.000 titoli didattici. 

Intel ritiene che tecnologia sia in grado di offrire potenti strumenti a educatori, dirigenti e professionisti di tecnologie scolastiche per preparare meglio gli studenti al successo per tutta la loro vita. Basate su più di un decennio di collaborazioni, implementazioni e ricerche nel mondo reale, le soluzioni Intel per il settore dell'istruzione sono state ideate per aiutare gli educatori a stimolare gli studenti, per sostenere le scuole a raggiungere l'eccellenza educativa e per consentire agli amministratori una migliore gestibilità. Le comprovate soluzioni didattiche di Intel hanno aiutato oltre 10 milioni di insegnanti a migliorare l'istruzione di centinaia di milioni di studenti in 100 Paesi.

La suite completa di soluzioni didattiche Intel è in mostra presso lo stand Intel (B358) durante l'evento Bett 2014. Lo stand dispone di un'aula virtuale in cui degli insegnanti terranno lezioni a una vera classe in base ai piani di studi di Intel.

Informazioni su Intel

In un'economia sempre più globale, Intel Corporation riconosce che la curiosità, il pensiero critico e un'istruzione di qualità sono fattori essenziali per preparare in maniera adeguata le risorse umane per le professioni del XXI secolo. Ecco perché Intel collabora con amministrazioni pubbliche, ONG e con tutto il settore per far progredire l'apprendimento e consentire agli studenti di sviluppare competenze per una vita di successo. Intel è direttamente coinvolta nello sviluppo di soluzioni e programmi didattici e contribuisce altresì con attività di sostegno e promozione per l'accesso alla tecnologia. I programmi di Intel sono personalizzati in base alle esigenze delle comunità locali, ma sono unificati dall'obbiettivo comune di liberare il potenziale delle persone fornendo le capacità e le opportunità per il successo.  www.intel.com/education

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  

 

 

– 30 –

 

 

Intel, Intel Atom, Celeron e il logo Intel sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi. 

* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

I test e gli indici di prestazioni sono calcolati utilizzando sistemi e/o componenti specifici e riflettono le prestazioni approssimative dei prodotti Intel® in base alle misurazioni di questi test. Qualsiasi differenza nell’hardware del sistema, nella progettazione del software o nella configurazione potrebbe influire sulle prestazioni effettive. Gli acquirenti sono tenuti a consultare altre fonti di informazioni per valutare le prestazioni dei sistemi o dei componenti che intendono acquistare. Per ulteriori informazioni sui test e sulle prestazioni dei prodotti Intel, visitare il sito Web di Intel all'indirizzo www.intel.com/performance/resources/limits.htm.

1Resistenza alle cadute da 70 cm e impermeabilità e resistenza alla polvere IP52.

2Scenario di utilizzo della batteria, LCD sempre acceso, 200 nit; altoparlante interno, impostazione del volume al 50%, volume Web, player video e altri al massimo.  

Scenario 1: sistema in modalità idle, scenario 2: e-reader, scenario 3: streaming di un video 720p tramite Wi-Fi, scenario 4: navigazione sul Web, scenario 5: gaming (Fruit Ninja, ecc.), scenario 6: gestione aula (collegato al PC del docente), LCD spento, cuffie, volume 50%, scenario 7: riproduzione MP3. Il software e i carichi di lavoro utilizzati nei test delle prestazioni possono essere stati ottimizzati per le prestazioni solo su microprocessori Intel.

3Disponibile in determinati processori Intel® Core™. Richiede un sistema abilitato per la tecnologia Intel® HT. Consultare il produttore del PC Le prestazioni possono variare a seconda delle specifiche configurazioni hardware e software. Per ulteriori informazioni, anche sui processori che supportano la tecnologia Intel HT, visitare il sito Web all'indirizzo http://www.intel.com/info/hyperthreading.

4In base a LCD da 10,1" e luminosità definita, Wi-Fi spento e videocamera disabilitata. La durata effettiva della batteria può variare in base a impostazioni del prodotto, modalità di utilizzo e condizioni ambientali.

Filter News Archive

By author: By date:
By tag: