1 2 3 22 Previous Next

Sala Stampa

320 Posts

Sulla scia degli interessanti annunci fatti al CES 2016, Intel ha presentato una nuova campagna fondata sulla promessa di nuove incredibili esperienze, abilitate dalla proprie  tecnologie all'avanguardia.

 

La nuova campagna mostrerà come la tecnologia Intel presente all'interno dei piu’ svariati dispositivi  rende possibili  straordinarie esperienze all’esterno, esperienze che nella vita quotidiana dei consumatori sono diventate sempre più concrete, tangibili, coinvolgenti e globali.

 

Per quasi 50 anni Intel e’ stata la fautrice delle più sorprendenti tecnologie ed innovazioni. Adesso il brand sta portando alla luce  nuove esperienze, dando ancora una volta prova del proprio impegno in tal senso e dimostrando la tecnologia Intel che c’è alla base delle esperienze piu’ amate dai consumatori.

 

Clicca qui per vedere come Intel sta trasformando le tue attività quotidiane: dalla digitalizzazione dello sport al miglioramento del tuo stato di  salute e benessere, dalla creatività scatenata attraverso la musica o la moda, all'intrattenimento, alla robotica, alle invenzioni ed altro ancora.

Nuova gestione della protezione delle identità, migliori soluzioni per la collaborazione, dispositivi sottili e potenti cambiano il nostro modo di lavorare

PUNTI PRINCIPALI

  • I nuovi processori Intel® Core™ vPro™ di sesta generazione sono i migliori processori di Intel per le aziende, progettati per la massima produttività aziendale con prestazioni fino a 2,5 volte superiori, batteria che dura 3 volte di più e un incremento delle prestazioni grafiche di 30 volte rispetto a un sistema di 5 anni fa1,2,3,4.
  • I processori Intel Core vPro di sesta generazione sono oggi dotati di Intel® Authenticate, una soluzione di autenticazione a più fattori, ottimizzata tramite hardware, che rafforza la protezione delle identità.
  • È già disponibile un'ampia gamma di dispositivi di design realizzati per le aziende, tra cui dispositivi 2 in 1 basati su processori Intel Core vPro di sesta generazione.
  • Intel promuove la trasformazione dell'ambiente di lavoro con nuove funzionalità dell'applicazione Intel® Unite™, lo strumento avanzato di collaborazione per sale riunioni, integrando Skype for Business* e offrendo capacità audio e video ottimizzate per ottenere il massimo da ogni riunione.

 

Assago (Milano), 19 gennaio 2016 – Intel Corporation ha annunciato la disponibilità della famiglia di processori Intel® Core™ vPro™ di sesta generazione per le aziende moderne. La nuova versione dei processori Intel Core vPro risponde alle esigenze di sicurezza e produttività delle grandi aziende con innovazioni a livello di sicurezza dell'autenticazione, prestazioni e collaborazione, ideali per i dispositivi 2 in 1, Ultrabook™, all-in-one e i più recenti PC desktop.
"Con nuovi design accattivanti, prestazioni aggiuntive e maggiore durata della batteria, i processori Intel Core e Intel Core vPro di sesta generazione stanno definendo un nuovo standard per il business computing", ha dichiarato Tom Garrison, Vice President e General Manager della divisione Intel Business Client. "Aggiungendo anche funzionalità di sicurezza ottimizzata direttamente a livello hardware, Intel ha contribuito a rendere i più recenti PC parte integrante delle soluzioni di sicurezza delle aziende, facendo sì che gli utenti siano più protetti e produttivi che mai".

 

Bloccare la porta virtuale di accesso ai PC con protezione che va oltre una password
Gli hacker trovano modi sempre nuovi per entrare nei vecchi PC attraverso la loro porta virtuale, rubando cioè le credenziali degli utenti e acquisendo privilegi di accesso all'interno delle organizzazioni. Oggi oltre la metà delle violazioni dei dati inizia con l'utilizzo improprio o il furto delle credenziali utente5. I vecchi PC che impiegavano password di otto caratteri da modificare ogni 90 giorni potevano andare bene una decina d'anni fa, ma i metodi di attacco sempre più sofisticati richiedono un maggiore livello di sicurezza.
Per risolvere questo problema, Intel presenta in anteprima una nuova soluzione di sicurezza - Intel® Authenticate – che permette alle aziende di avviare al loro interno la fase di testing e qualificazione. Intel Authenticate è una soluzione di autenticazione a più fattori, ottimizzata tramite hardware, che rafforza la protezione delle identità nei PC, rendendolo meno vulnerabili2 agli attacchi che mirano alle credenziali di identità e sicurezza.
Intel Authenticate verifica le identità utilizzando contemporaneamente una combinazione che può contare fino a 3 fattori rafforzati: un'informazione nota all'utente, come un numero di identificazione personale (PIN); un dispositivo dell'utente, ad esempio un cellulare; una caratteristica fisica dell'utente, come un'impronta digitale. I reparti IT possono scegliere tra molteplici fattori rafforzati o sistemi di autenticazione basati sulle policy dell'azienda e non sono più costretti a fare affidamento sul fatto che i dipendenti debbano ricordarsi password complicate2. Intel Authenticate è compatibile con Microsoft Windows* 7, 8 e 10 ed è disponibile in anteprima per i clienti.

 

Il passaggio a nuovi PC aziendali incrementa la produttività e riduce i costi complessivi 
I notebook datati possono costare alle aziende 4.203 $ all'anno, ogni 3 PC, in termini di costi di manutenzione e mancata produttività6. I nuovi PC aziendali contribuiscono a risolvere questo problema offrendo prestazioni fino a 2,5 volte superiori e un incremento delle prestazioni grafiche di 30 volte rispetto a un dispositivo di 5 anni fa7, offrendo agli utenti produttività di gran lunga maggiore e potenti strumenti aziendali1, 8, 9, 10.
Acer*, Asus*, Dell*, Fujitsu*, HP*, Lenovo*, Panasonic* e Toshiba* stanno lanciando dispositivi pensati per le aziende, dotati dei nuovi processori Intel. Le aziende possono scegliere tra un'ampia varietà di design, tra cui dispositivi 2 in 1, Ultrabook, clamshell ultra sottili, Mini PC e PC desktop all-in-one, creati appositamente per gli ambienti di lavoro e per soddisfare le esigenze di aziende di qualsiasi dimensione.

 

Un nuovo modo per fare riunioni più produttive
Il modo in cui le aziende collaborano a livello globale sta cambiando, anche se gli strumenti delle sale riunioni che dovrebbero consentire meeting efficaci non hanno tenuto il passo con una forza lavoro sempre più dislocata geograficamente. Intel introduce una serie di aggiornamenti di Intel® Unite™ per abilitare un modo più intelligente e connesso di fare riunioni nell'ambiente di lavoro. Gli aggiornamenti comprendono funzionalità di visualizzazione estese affinché i partecipanti non debbano più cercare il giusto adattatore o dongle. Sia i partecipanti in sede che quelli in remoto possono visualizzare e interagire in tempo reale con i contenuti in maniera più efficace e sicura. I dipendenti possono avviare immediatamente le riunioni utilizzando schermi o proiettori nuovi o esistenti. La disconnessione automatica e l'integrazione di Skype for Business offrono ai clienti un'esperienza fluida durante i meeting.

 

Favorire la crescita delle piccole e medie imprese
Alle piccole e medie imprese Intel offre Intel® Small Business Advantage (Intel SBA), una soluzione facile da usare che aiuta i titolari delle PMI a proteggere e far crescere le loro aziende. Fornisce infatti alle piccole e medie imprese un modo semplice e centralizzato per collegare e condividere le informazioni, abbinato ad aggiornamenti automatici di sicurezza e manutenzione. Intel SBA include funzioni di collaborazione, come chat e condivisione di file, unitamente a funzionalità di sicurezza, come USB Blocker, per aiutare i titolari delle PMI ad avere sempre il controllo dei dati delle loro aziende.

Fatturato trimestrale record pari a 14,9 miliardi di dollari

Punti principali:

  • Fatturato annuo record per i settori Data Center, Internet of Things (IoT) e Non-Volatile Memory Solutions e fatturato trimestrale record per i settori Data Center e IoT
  • Da novembre, i prodotti a 14 nm costituiscono più del 50% del volume del Client Computing Group, registrando un crescente entusiasmo nei confronti dei processori Intel® Core™ di sesta generazione (nome in codice "Skylake")
  • Annunciato un incremento del dividendo azionario a 1,04 dollari per azione su base annua
  • L'acquisizione di Altera è stata completata all'inizio del primo trimestre del 2016, ampliando il portafoglio di prodotti Intel

 

Assago (Milano), 15 gennaio 2016 -- Intel Corporation ha reso noto il fatturato dell'intero anno 2015 pari a 55,4 miliardi di dollari, con un risultato operativo di 14 miliardi di dollari, utili netti di 11,4 miliardi di dollari e utili per azione di 2,33 dollari. Intel ha generato circa 19 miliardi di dollari in liquidità dalle proprie operazioni, ha pagato dividendi per un valore di 4,6 miliardi di dollari e ha impiegato 3 miliardi di dollari per riacquistare 96 milioni delle proprie azioni.

Per il quarto trimestre, Intel ha ottenuto un fatturato di 14,9 miliardi di dollari, con un risultato operativo di 4,3 miliardi di dollari, utili netti di 3,6 miliardi di dollari e utili per azione pari a 74 centesimi. Intel ha generato circa 5,4 miliardi di dollari in liquidità dalle proprie operazioni, ha pagato dividendi per un valore di 1,1 miliardi di dollari e ha impiegato 525 milioni di dollari per riacquistare 17 milioni delle proprie azioni.

"I risultati ottenuti per il quarto trimestre rappresentano un'ottima conclusione dell'anno e sono conformi alle aspettative", ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel. "I nostri risultati per il 2015 dimostrano che Intel si sta evolvendo e che la nostra strategia è efficace. Quest'anno continueremo a

favorire la crescita potenziando l'infrastruttura per un mondo sempre più intelligente e connesso".

 

Andamenti delle unità aziendali per l'intero anno 2015

  • Fatturato del Client Computing Group di 32,2 miliardi di dollari, -8% rispetto al 2014.
  • Fatturato del Data Center Group di 16 miliardi di dollari, +11% rispetto al 2014.
  • Fatturato dell'Internet of Things Group di 2,3 miliardi di dollari, +7% rispetto al 2014.
  • Fatturato dei segmenti operativi software e servizi di 2,2 miliardi di dollari, -2% rispetto al 2014.
  • Fatturato del Non-Volatile Memory Solution Group +21% rispetto al 2014.

 

Andamenti delle unità aziendali in Q4

  • Fatturato del Client Computing Group di 8,8 miliardi di dollari, +3% rispetto al trimestre precedente e -1% rispetto all’anno precedente.
  • Fatturato del Data Center Group di 4,3 miliardi di dollari, +4% rispetto al trimestre precedente e +5% rispetto all’anno precedente.
  • Fatturato dell'Internet of Things Group di 625 milioni di dollari, +8% rispetto¬ al trimestre precedente e +6% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato dei segmenti operativi software e servizi di 543 milioni di dollari, -2% rispetto al trimestre precedente e -3% rispetto all’anno precedente.

tab1.JPG

tab2.JPG

Previsioni finanziarie
Le previsioni finanziarie Intel non tengono conto del potenziale impatto di eventuali alleanze aziendali, acquisizioni di asset, disinvestimenti, investimenti strategici e altre transazioni significative che potrebbero essere completati dopo il 14 gennaio.

Nota: Le nostre previsioni finanziarie per l'intero anno 2016 e per Q1 2016 includono i risultati previsti dell'acquisizione di Altera completata di recente, una settimana aggiuntiva nel primo trimestre dovuta al fatto che il 2016 risulta un anno di 53 settimane e una variazione della durata stimata dei macchinari e delle attrezzature nelle nostre fabbriche da 4 a 5 anni.

L'acquisizione di Altera è stata completa all'inizio dell'anno fiscale 2016, il che significa che le previsioni per il 2016 includono i risultati previsti per il settore FPGA. A seguito dell'acquisizione di Altera registriamo oneri legati all'acquisizione essenzialmente non monetari. Le nostre previsioni per il primo trimestre e per l'intero anno 2106 includono stime GAAP e non-GAAP. Le riconciliazioni tra queste misure finanziare GAAP e non-GAAP sono incluse di seguito.

tab3.JPG

Per ulteriori informazioni sui risultati e sul Business Outlook di Intel, consultate il commento del CFO all'indirizzo: www.intc.com/results.cfm.

Stato delle considerazioni di mercato
Il Business Outlook di Intel viene pubblicato su intc.com e le considerazioni in esso contenute potrebbero essere ribadite in occasione di incontri pubblici o privati con investitori e altri soggetti. Il Business Outlook risulterà valido fino alla chiusura della giornata lavorativa del 18 marzo, a meno che non venga aggiornato prima di tale data; fatta eccezione per le previsioni relative ad ammortamento dellevariabili non quantificabili legate alle acquisizioni, impatto di investimenti in titoli azionari e interessi e proventi diversi, oneri di ristrutturazione e oneri fiscali, che saranno valide solo fino alla fine della giornata lavorativa del 21 gennaio. Intel attraverserà un “Quiet Period” a partire dalla fine della giornata lavorativa del 18 marzo e fino alla diffusione dei risultati finanziari dell’azienda per il primo trimestre 2016, prevista per il 19 aprile. Durante il Quiet Period, tutte le considerazioni di mercato e altre previsioni future rese note nei comunicati stampa e nei documenti dell’azienda depositati presso la SEC dovranno essere considerate superate, poiché si riferivano esclusivamente alla situazione precedente il Quiet Period, e non verranno aggiornate dalla società.

Fattori di rischio
Le precedenti affermazioni e tutte le altre affermazioni contenute nel presente comunicato stampa, che si riferiscono a programmi e aspettative futuri, sono previsioni della società soggette a una serie di rischi e incertezze. Termini come "anticipa", "prevede", "intende", "obiettivi", "piani", "ritiene", "cerca di", "stima", "continua", "può", "desidera", "dovrebbe" ed espressioni analoghe vengono utilizzati per identificare affermazioni sul futuro. Anche le affermazioni che si riferiscono a o sono basate su proiezioni, eventi incerti o presupposti identificano affermazioni sul futuro. Molteplici aspetti potrebbero avere impatto sui risultati effettivi di Intel, ed eventuali scostamenti rispetto alle aspettative attuali di Intel in merito a tali variabili potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo considerevole da quanto espresso in queste previsioni. Intel ritiene attualmente che i seguenti elementi rappresentino i fattori di rischio determinanti che potrebbero comportare una differenza sostanziale tra i risultati effettivi e le previsioni della società.

 

  • La domanda di prodotti Intel è estremamente variabile e potrebbe differire dalle aspettative a causa di diversi fattori, tra cui cambiamenti nelle condizioni di mercato ed economiche, la fiducia o i livelli di reddito dei consumatori, l’introduzione, la disponibilità e l'accettazione da parte del mercato dei prodotti Intel, dei prodotti utilizzati unitamente ad essi e dei prodotti della concorrenza, pressioni della concorrenza e dei prezzi, incluse azioni intraprese dai concorrenti, limitazioni nella fornitura e altre interruzioni che potrebbero avere effetto sui clienti, cambiamenti nell’andamento degli ordinativi dei clienti, compresi eventuali annullamenti di ordini, cambiamenti nei livelli di inventario dei clienti.
  • Il margine lordo percentuale di Intel potrà variare in modo significativo dalle aspettative in base a sfruttamento della capacità produttiva, variazioni nella valutazione dell’inventario, comprese variazioni legate alla tempistica dei prodotti qualificati per la vendita, variazioni nei livelli di fatturato, mix dei segmenti di prodotti, tempi legati all’esecuzione della rampa produttiva nonché costi associati, eccesso o obsolescenza dell’inventario, variazioni nei costi unitari, difetti o interruzioni nella fornitura di materiali o risorse e qualità/resa della produzione. Le variazioni nel margine lordo possono essere causate anche dai tempi di introduzione dei prodotti Intel e dalle relative spese, comprese le spese di marketing, e dalla capacità di Intel di rispondere rapidamente agli sviluppi tecnologici e di introdurre nuovi prodotti o incorporare nuove funzionalità nei prodotti esistenti, che possono comportare oneri di ristrutturazione e perdite di valore delle risorse.
  • I risultati Intel potrebbero venire influenzati da condizioni economiche, sociali, politiche e fisiche/infrastrutturali avverse che dovessero verificarsi nei Paesi in cui operano Intel, i suoi clienti o fornitori, tra cui conflitti militari e altri rischi legati alla sicurezza, calamità naturali, interruzioni a livello di infrastrutture, problemi sanitari e fluttuazioni nei tassi di cambio delle valute estere. I risultati possono inoltre venire influenzati dall'imposizione formale o informale di regolamenti nuovi o aggiornati relativi a esportazione e/o importazione e a norme commerciali, che potrebbero venire modificati senza preavviso.
  • Intel opera in settori altamente competitivi e le sue attività sono caratterizzate da costi elevati fissi oppure difficili da ridurre nel breve periodo.
  • L'importo, le tempistiche e l'attuazione del programma di riacquisto di azioni di Intel potrebbero venire influenzati da cambiamenti delle priorità di Intel per quanto riguarda l'impiego di liquidi, come ad esempio spese operative, investimenti di capitale, acquisizioni e in seguito a mutamenti dei flussi di cassa di Intel o delle legislazioni fiscali.
  • Le aspettative relative agli oneri fiscali sono basate sulle normative fiscali vigenti e sul reddito attualmente previsto e possono essere influenzate dalle giurisdizioni in cui i profitti vengono realizzati e tassati, da variazioni nelle stime di crediti, benefici e deduzioni, dalla risoluzione di dispute derivanti da verifiche fiscali con diverse autorità fiscali, compresi pagamenti di interessi e multe, nonché dalla capacità di ottenere imposte differite.
  • Guadagni o perdite derivanti da investimenti azionari, interessi o altro possono variare in base alla realizzazione dei profitti o alle perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio, variazioni nel valore equo o perdite derivanti da titoli di debito o investimenti in titoli azionari, tassi di interesse, rimanenze di cassa e variazioni nel valore equo di strumenti derivati.
  • Prodotti difettosi o contenenti errata (valori diversi da quelli indicati dalle specifiche) possono influenzare negativamente le spese, i fatturati e la reputazione di Intel.
  • I risultati Intel possono inoltre venire influenzati da dispute legali o regolamentazioni riguardanti proprietà intellettuale, rapporti con investitori e consumatori, antitrust, divulgazione e altro. Decisioni sfavorevoli potrebbero comportare danni economici oppure un’ingiunzione potrebbe impedire a Intel di produrre o vendere uno o più prodotti, precludendo specifiche attività aziendali e impattando la capacità di Intel di progettare i propri prodotti, e potrebbe richiedere altre risoluzioni come la concessione in licenza obbligatoria di proprietà intellettuale.
  • I risultati Intel potrebbero essere influenzati dalle tempistiche delle chiusure di acquisizioni, disinvestimenti e altre transazioni significative. Abbiamo completato l'acquisizione di Altera il 28 dicembre 2015 e i rischi connessi con tale acquisizione sono descritti nel paragrafo "Dichiarazioni previsionali" del comunicato stampa di Intel datato 1° giugno 2015, i cui fattori di rischio sono incorporati per riferimento nel presente documento.

 

Questi fattori, nonché altri elementi che potrebbero influenzare i risultati effettivi di Intel, vengono presi in esame più nel dettaglio nell’ambito dei documenti SEC (Securities & Exchange Commission) della società, inclusi i report dei Form 10-K e 10-Q più recenti.

 

Webcast sui risultati finanziari
Un webcast pubblico ha avuto luogo alle 2 p.m. PDT del 14 gennaio sul sito Web Intel Investor Relations all’indirizzo www.intc.com. La replica del webcast e il download dell’audio sono disponibili sul sito.
Intel prevede di diffondere i risultati finanziari del primo trimestre 2016 il 19 aprile. Seguirà un commento di Stacy J. Smith, CFO ed Executive Vice President di Intel, che sarà disponibile all’indirizzo www.intc.com/results.cfm. Un webcast pubblico della conferenza stampa dei risultati finanziari Intel sarà disponibile dalle 2 p.m. PDT sul sito www.intc.com.

Al CES 2016, Intel ed i suoi partner hanno presentato nuovi dispositivi ed innovative esperienze rese possibili dalla tecnologia Intel® RealSense™. La nuova fotocamera Intel® RealSense™ R200 anteriore a lungo raggio è stata progettata per i 2 in 1 ed i tablet, per abilitare esperienze come la scansione 3D per la condivisione sui social o la stampa in 3D, la scansione di persone e oggetti da posizionare virtualmente nei giochi e funzionalità video e fotografiche ottimizzate. Inoltre questa stessa fotocamera Intel® RealSense™ F200, già disponibile in precedenza in notebook e PC all-in-one per utilizzi a breve raggio come videochat, broadcasting e gaming, continua a registrare un grande interesse.

Sulla scia del successo di Intel® Compute Stick introdotto lo scorso anno, al CES 2016 Intel ha svelato i nuovi Compute Stick basati su processori Intel® Core™ M di sesta generazione e sui più recenti processori Intel® Atom™ quad-core. Intel® Compute Stick, un minuscolo dispositivo delle dimensioni di un pacchetto di gomme da masticare, è in grado di trasformare qualsiasi TV o schermo HDMI in un computer completo e, rispetto alla prima generazione, offre miglioramenti a livello prestazionale, in termini di elaborazione e grafica, connettività Wi-Fi e Bluetooth, oltre ad essere dotato di  porte USB aggiuntive. Entrambi i dispositivi saranno disponibili nel primo trimestre del 2016. Per ulteriori informazioni, visitate: www.intel.com/computestick

CES®, Las Vegas, 5 gennaio 2016 – Intel Corporation ha mostrato oggi la grande potenza della tecnologia, in grado di offrire nuove straordinarie esperienze in ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Dalla digitalizzazione dello sport ai progressi nel campo della salute e del wellness, fino a liberare la creatività umana attraverso la musica, l’arte, la robotica e le invenzioni, Intel ha annunciato una serie di collaborazioni, prodotti e tecnologie innovativi che rendono possibili esperienze straordinarie. 

Per trasformare il modo in cui le persone si allenano, guardano e competono nello sport, il CEO di Intel Brian Krzanich ha annunciato una serie di entusiasmanti collaborazioni con marchi leader di settore che utilizzano la tecnologia e l'analisi dei dati a vantaggio della salute, del fitness e delle performance atletiche. Intel ha annunciato una collaborazione con ESPN* e Red Bull Media House* per progettare soluzioni basate sulle proprie tecnologie ed in grado di potenziare l’attività atletica e di dar vita a esperienze di visualizzazione straordinarie, nonché accordi con New Balance* e Oakley* per personalizzare e far progredire gli strumenti utilizzati dalle persone per essere più attive.

La tecnologia Intel continua quindi a ispirare le persone nel creare, inventare ed esplorare, e Krzanich ha annunciato una partnership pluriennale con The Recording Academy® come parte integrante del programma ufficiale "Next Generation of GRAMMY® Moments" allo scopo di infondere innovazione tecnologica in modo tale che le persone possano guardare, farsi coinvolgere ed entusiasmarsi tramite l'evoluzione della stessa tecnologia nella musica. La prima artista a collaborare con Intel nel dar vita a un'esperienza musicale memorabile sarà l'icona mondiale Lady Gaga, sei volte vincitrice del GRAMMY®.

Queste collaborazioni sottolineano le tre tendenze che secondo Krzanich stanno plasmando il futuro: il mondo intelligente e connesso, le tecnologie dotate di sensori analoghi ai sensi umani ed i computer che diventano ultra personali.

“Al giorno d'oggi, la tecnologia riveste un ruolo sempre più importante ed è al tempo stesso trasformativa, senza precedenti ed accessibile”, ha affermato Krzanich. “Dal momento che le persone scelgono sempre di più esperienze piuttosto che prodotti, la tecnologia Intel diventa un catalizzatore che rende possibili nuove e straordinarie esperienze, e - in ultima analisi - migliora il mondo in cui viviamo”.

Ha anche sottolineato che l'impegno di Intel rimane inalterato nell'affrontare sia le grandi sfide della società nel settore tecnologico sia i piani già previsti per un rinnovato e deciso impegno anti-molestie online in collaborazione con Vox Media*, Re/code* e Lady Gaga's Born This Way Foundation*, al fine di promuovere diversità ed inclusione. Ha inoltre confermato che Intel sta estendendo il proprio impegno al di là dei soli microprocessori per raggiungere l'obiettivo di certificare una più ampia gamma di prodotti Intel non legati a conflitti nel 2016**.

“Quando Intel ha iniziato il percorso per affrontare il problema dei minerali provenienti da zone di conflitto e delle criticità legate alla diversità ed all’inclusione, molte persone hanno replicato che i nostri obiettivi erano poco realistici e che sarebbero stati impossibili da raggiungere”, ha affermato Krzanich. "I nostri sforzi collettivi dimostrano che siamo in grado di abilitare modi interamente nuovi ed inediti di fare business, che riescono a migliorare l'esperienza umana."

Di seguito sono riportati ulteriori dettagli sugli annunci effettuati durante la keynote di Intel al CES® 2016:


Digitalizzare l'esperienza sportiva:
• Intel ha annunciato una collaborazione con ESPN per mostrare la tecnologia più recente impiegata nell’ aggiungere nuovi livelli di informazioni basate su dati alle performance atletiche degli X Games Aspen 2016. Il minuscolo modulo Intel® Curie™ a basso consumo sarà integrato nelle competizioni di Snowboard Slopestyle maschile e Snowboard Big Air maschile per fornire dati in tempo reale sulle performance degli atleti, come le rotazioni in aria, l'altezza e la distanza dei salti, la velocità e l'impatto all'atterraggio. L'accesso a nuovi dati offrirà agli atleti informazioni più approfondite sulle loro prestazioni, fornirà misure aggiuntive per gli analisti in onda e cambierà l'esperienza dei tifosi, a casa e sugli spalti. Le gare verranno trasmesse in TV su ESPN e ABC***.
•     Intel e Red Bull Media House hanno annunciato una partnership a livello mondiale che si estenderà a molteplici generi e piattaforme. Il CTO di Red Bull Media House Andreas Gall ha raggiunto Krzanich sul palco per dimostrare come atleti e spettatori possono ottenere istantaneamente informazioni sulle performance grazie alla tecnologia Intel® Curie™, con la promessa di altri annunci previsti per il 2016 ed oltre.
• Intel sta collaborando con Replay Technologies* per offrire esperienze di visione completamente nuove agli appassionati di sport in TV, allo stadio ed a casa. Utilizzando la tecnologia FreeD™ di Replay, ottimizzata per piattaforme Intel, gli appassionati di sport saranno in grado di rivedere i momenti chiave degli eventi sportivi da quasi ogni angolo immaginabile e di condividere una clip personalizzata con tutto il mondo. FreeD sfrutta i processori Intel® Core™ di sesta generazione e la tecnologia Intel per server ottimizzata per offrire questo tipo di esperienza di intrattenimento coinvolgente.

 

Cambiare il mondo della salute e del wellness:
• Intel e New Balance hanno annunciato una collaborazione strategica per sviluppare tecnologie indossabili in grado di connettere gli atleti alla tecnologia e migliorare le loro performance sportive come parte integrante della neo costituita Digital Sport Division di New Balance. Krzanich e il CEO di New Balance Rob DeMartini indossavano delle scarpe da corsa dotate di intersuole personalizzate stampate in 3D con la tecnologia Intel® RealSense™ e hanno annunciato progetti per sviluppare uno smartwatch intelligente per lo sport che sarà disponibile per le festività del 2016***.
• Oakley e Intel hanno presentato in anteprima “Radar Pace”, occhiali intelligenti dotati di un sistema di coaching in tempo reale ad attivazione vocale. Oakley è il primo marchio di Luxottica Group con cui Intel collabora per integrare tecnologia intelligente in occhiali di lusso e sportivi di alta qualità. Progettati con l'innovazione Intel e realizzati con il design e i materiali di alta qualità di Oakley, questi occhiali intelligenti sono stati sviluppati per offrire a corridori, ciclisti ed appassionati di allenamento feedback ed analisi immediati, per monitorare i progressi e migliorare le loro performance in tempo reale***. 

 

Liberare la creatività:
• L'icona musicale mondiale Lady Gaga, sei volte vincitrice del GRAMMY®, ha annunciato la sua prima collaborazione con Intel, in concomitanza con il primo annuncio di una partnership pluriennale tra Intel e The Recording Academy® come parte integrante del programma ufficiale "Next Generation of GRAMMY® Moments", che sarà lanciato durante la settimana dei Grammy a febbraio 2016. Lady Gaga ha commentato: "Intel ha ingaggiato il team Haus of Gaga per collaborare ad un progetto che mostrerà la tecnologia attraverso la creatività ai massimi livelli. La partnership culminerà in una rivoluzionaria collaborazione ispirata a ricordare al mondo il valore dell'innovazione." Anche se Lady Gaga non si esibirà con nuovo materiale come parte del programma, promette di offrire un'esperienza indimenticabile.
• Mark Burnett, Presidente di MGM Television Group* and Digital, ha raggiunto Krzanich sul palco presentando in anteprima gli innovatori in lizza per trasformare le loro idee in realtà – dal miglioramento del monitoraggio della salute a nuove modalità di comunicazione per mettere alla prova i limiti della nostra immaginazione – nel nuovo concorso sotto forma di reality televisivo America's Greatest Makers. In anteprima questa primavera su TBS*, America’s Greatest Makers fa parte di un'iniziativa più ampia che comprende la copertura su CNN.com*, Bleacher Report* ed altri marchi digitali Turner*. Hanno anche lanciato il Digital Hub all'indirizzo www.americasgreatestmakers.com, che presenta inventori, nuove innovazioni e tutorial tecnologici oltre a contenuti digitali esclusivi a cadenza settimanale.
• La leadership di Intel per integrare sensori analoghi ai sensi umani nella tecnologia continua a registrare grande interesse. Nel settore degli aeromobili a pilotaggio remoto (APR), o droni, Krzanich ha effettuato una demo di Yuneec* Typhoon H* con tecnologia Intel® RealSense™, che consente capacità anticollisione e sarà disponibile nella prima metà del 2016. Nel settore della robotica, Krzanich ha mostrato un personal transporter Segway* di Ninebot* in grado di trasformarsi in un robot. Questa piattaforma open, potenziata da un processore Intel® Atom™, utilizza la nuova fotocamera Intel® RealSense™ ZR300 per navigare in ambienti complessi ed interagire in modo intelligente con utenti e sensori. Segway prevede di rendere il robot disponibile in commercio e introdurrà un kit di sviluppo iniziale nella seconda metà di quest'anno***.

 

Migliorare l'esperienza umana:
• Krzanich ha illustrato progetti per un rinnovato impegno anti-molestie online in collaborazione con Vox Media*, Re/code* e Born This Way Foundation. L'iniziativa sarà presentata il 7 gennaio e contribuirà a rendere il nostro mondo intelligente e connesso un luogo più sicuro ed inclusivo.
•     Verifiche di terze parti e validazione diretta da parte dell'organizzazione della catena di approvvigionamento di Intel assicureranno che una più ampia gamma di prodotti dell'azienda – oltre ai microprocessori – non sia legata a conflitti. Per Intel mantenere un approccio responsabile nella catena di approvvigionamento è un impegno costante.

 

 

*Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

**"Privi di minerali provenienti da zone di conflitto" significa "privi di minerali provenienti da zone di conflitto della Repubblica Democratica del Congo", che, secondo la definizione delle norme della U.S. Securities and Exchange Commission, indica prodotti che non contengono minerali (stagno, tantalio, tungsteno e/o oro) provenienti da aree di conflitto che finanzino od offrano vantaggi, direttamente o indirettamente, ai gruppi armati nella Repubblica democratica del Congo (RDC) o dei Paesi limitrofi. Le affermazioni “conflict-free” di Intel nel presente comunicato stampa potrebbero non essere applicabili ai prodotti di Altera Corporation, recentemente acquisita da Intel in data 28 dicembre 2015. Intel utilizza inoltre il termine “privi di minerali provenienti da zone di conflitto” in senso ampio per fare riferimento a fornitori, catene di fornitura, fonderie e raffinerie le cui fonti di minerali provenienti da zone di conflitto non finanziano conflitti nella RDC o in Paesi limitrofi. Ulteriori informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti sono disponibili all'indirizzo conflictfree.intel.com.

***Questi dispositivi non sono stati autorizzati come richiesto dalle normative della Federal Communications Commission. Questi dispositivi non sono, e possono non essere, in vendita fino all’ottenimento dell’autorizzazione.

 

 

 

PUNTI PRINCIPALI

  • La seconda architettura di riferimento della piattaforma Intel® IoT per gli oggetti intelligenti e connessi rende possibili tempi più veloci di introduzione sul mercato e la scalabilità delle soluzioni IoT.
  • I nuovi prodotti per la piattaforma IoT includono processori Intel® Quark™, sistemi operativi gratuiti connessi al cloud e una suite cloud di Wind River.
  • Alcuni clienti Intel, tra cui Levi Strauss & Co*, Honeywell* e Yanzi*, hanno presentato oggetti intelligenti in ogni ambito, da dispositivi indossabili industriali al retail e agli edifici intelligenti, tutti potenziati dalla piattaforma Intel IoT.

 

Assago (Milano), 12 novembre 2015 – Intel Corporation ha annunciato una nuova architettura di riferimento per la piattaforma Intel® IoT e nuovi prodotti hardware e software come parte del proprio impegno per rendere disponibile una delle offerte più complete per il mercato dell'Internet delle cose (IoT). La piattaforma include due architetture di riferimento e un portafoglio di prodotti di Intel e dell'ecosistema Intel, sviluppati per sfruttare le potenzialità offerte dall’IoT. I prodotti comprendono nuovi processori Intel® Quark™ per l'IoT, sistemi operativi semplici e gratuiti, unitamente a una suite cloud completa di Wind River, oltre a capacità di analisi - il tutto progettato per poter realizzare e rendere sicure soluzioni intelligenti e connesse, dagli oggetti di ogni giorno al cloud.

“Oggi Intel consolida ulteriormente la sua posizione nel settore dell'Internet delle cose e continua a offrire una serie completa di elementi di base, unitamente a un ecosistema consolidato per coglierne tutte le opportunità”, ha affermato Doug Davis, Senior Vice President dell'IoT Group di Intel. “Intel sta rendendo più facile per i nostri clienti la scalabilità dagli oggetti al cloud, grazie ai nuovi processori Intel Quark per l'IoT e al sistema operativo gratuito connesso al cloud di Wind River per microcontroller”.

 

Intel sta collaborando con diverse aziende in tutti i segmenti di mercato per passare dalla prova di concetto a programmi pilota e alle implementazioni. Levi Strauss & Co.* ha collaborato con Intel implementando una prova di concetto per la piattaforma Intel IoT per gestire l'inventario in tre suoi negozi. La prova di concetto consente ai punti vendita Levi’s di avere visibilità relativamente alla merce a scaffale o in esaurimento, rendendo più efficace la procedura di gestione dell'inventario, in modo che quando il cliente entra in negozio cercando taglia e colore specifici per un paio di jeans possa essere certo di trovarli.

 

L'Internet delle cose semplificata
L'architettura di riferimento della nuova piattaforma Intel IoT per oggetti intelligenti e connessi si focalizza sulla disponibilità di un ampio ecosistema Intel per sviluppare, proteggere e integrare oggetti intelligenti in modo semplice. La piattaforma offre un modello per introdurre più velocemente le innovazioni sul mercato, riducendo le complessità e definendo in che modo i dispositivi intelligenti possono connettersi in modo sicuro e condividere dati affidabili sul cloud. La prima azienda ad annunciare soluzioni IoT basate sulla nuova piattaforma Intel IoT è SAP*, che svilupperà le sue soluzioni IoT enterprise end-to-end utilizzando la piattaforma Intel unitamente alla SAP HANA Cloud Platform*.

 

Nuovi prodotti in silicio per gli oggetti intelligenti connessi 
L'aggiunta di Intel dei nuovi processori Intel Quark per l'IoT offre silicio a basso consumo per gli oggetti intelligenti. Il SoC Intel® Quark™ SE e i microcontroller Intel® Quark™ D1000 e D2000 sono caratterizzati da elaborazione potente in un envelope efficiente dal punto di vista energetico. I nuovi prodotti hanno un package ideale per l'IoT, offrendo temperatura estesa per ambienti impegnativi e una lunga affidabilità di vita. Il SoC Intel Quark SE per l'IoT offre un hub di sensori integrato e una tecnologia di pattern matching per fornire informazioni in tempo reale basate sui dati complessi dei sensori posti ai margini dell'IoT.  

 

Per raccogliere dati su ogni tipo di dispositivo, dall'utilizzo dello spazio all'impiego dell'illuminazione in edifici per uffici, Yanzi*, un fornitore di soluzioni per edifici intelligenti, utilizza il nuovo SoC Intel Quark per sviluppare Yanzi Plug* e Yanzi Motion*. Plug è un sensore di monitoraggio dell'energia che rende possibile l'uso ottimizzato di energia in base all'impiego dello spazio e la manutenzione predittiva in edifici intelligenti, oltre a fornire analisi al margine e all'interno degli oggetti. Questa soluzione permette di abbattere le spese operative e i costi complessivi di gestione dei sistemi IoT negli edifici intelligenti. 

 

Honeywell* ha mostrato un prototipo della sua soluzione per i dipendenti connessi basata su tecnologia Intel Quark. Questa tecnologia indossabile consente di monitorare gli ambienti dei dipendenti mission critical, come gli addetti al primo intervento, i lavoratori industriali e i pompieri. Questa soluzione dimostra come l'integrazione dei dati provenienti da diversi lavoratori consente di prevedere condizioni non sicure e prevenire potenziali scenari di “uomo a terra” o guasti delle attrezzature, che potrebbero mettere a rischio la sicurezza del lavoratore stesso e causare costosi downtime. 

 

Il microcontroller Intel Quark D1000 è già disponibile, mentre il microcontroller Intel Quark D2000 sarà disponibile entro la fine di quest'anno. Il SoC Intel Quark SE per l'IoT sarà disponibile nella prima metà del 2016.

 

Software gratuito dagli oggetti al cloud
La nuova offerta di Wind River è stata sviluppata per aiutare i maker e gli sviluppatori commerciali a semplificare e accelerare lo sviluppo di applicazioni e dispositivi IoT, con la possibilità di iniziare a realizzare applicazioni in 10 minuti.  Si tratta di una componente critica della piattaforma Intel IoT, che comprende sistemi operativi gratuiti multi-architettura connessi al cloud, Wind River Rocket e Wind River Pulsar Linux, e una suite cloud completa di prodotti SaaS (Software-as-a-Service).

 

Dai maker agli sviluppatori commerciali, la soluzione “dagli oggetti al cloud” apre lo sviluppo dei dispositivi IoT a un'ampia gamma di persone che vogliono sfruttare l'opportunità dell'Internet delle cose. La soluzione offre inoltre ai clienti un percorso verso la commercializzazione, dalla sperimentazione allo sviluppo fino alle implementazioni commerciali complete. Con la sua offerta più recente, Wind River non si limita a far crescere la sua presenza nel settore cloud, ma estende ulteriormente l'impatto del suo sistema operativo ai microcontroller.   

 

Sfruttare i vantaggi dell'IoT grazie all'analisi dei dati
Il valore dell'IoT trova la sua piena realizzazione quando vengono rivelate nuove informazioni, derivanti dall'immenso volume di dati generati da oggetti intelligenti e connessi. Un ingrediente chiave per la nuova piattaforma Intel IoT è la Trusted Analytics Platform (TAP), che consente di sfruttare i dati e che può essere integrata in una soluzione IoT end-to-end. Progettata per sviluppatori e scienziati dei dati, TAP è la piattaforma ideale per una vasta gamma di settori, come l'assistenza sanitaria, il retail e l'industria. Si integra con l'architettura di riferimento della piattaforma Intel IoT per la gestione dei dati, l'astrazione dei protocolli, la distribuzione del carico di lavoro e il computing.

 

Levi Strauss & Co. può oggi utilizzare la piattaforma TAP per acquisire informazioni sul suo inventario in tempo reale, in modo da migliorare l'accuratezza nella raccolta dei dati e garantire ai suoi clienti un'esperienza ottimale in negozio. Honeywell sta utilizzando TAP nella sua soluzione per dipendenti connessi ai fini della sicurezza in ambito industriale e per migliorare i processi decisionali in tempo reale.

Intel, Cisco e Deutsche Telekom combinano le loro competenze per guidare e accelerare lo sviluppo delle startup

PUNTI PRINCIPALI

  • La prima edizione del programma Challenge Up! sta per concludersi. 12 startup IoT presentano le loro soluzioni presso unBound Digital
  • I casi d'uso, che spaziano dall'analisi dei dati alle tecnologie intelligenti all'Industria 4.0, sono il risultato di un intenso programma di incubazione della durata di sei mesi che ha coinvolto i partecipanti nei centri nevralgici delle startup europee, tra cui Berlino, Dublino, Cracovia e Londra
  • Le startup hanno ricevuto un mix di mentoring e supporto continuo sotto forma di risorse, coaching e accesso ai partner di Intel, Cisco e Deutsche Telekom
  • Per la prima volta, Intel, Cisco e Deutsche Telekom hanno collaborato per dar vita a un'iniziativa congiunta al fine di stimolare l'innovazione aperta nel settore nell'Internet delle cose.
  • Le startup hanno potuto avvalersi delle competenze, delle risorse aziendali e di vendita di tre colossi del settore, per tempi più veloci di immissione sul mercato e una serie di vantaggi aggiuntivi
  • È stata annunciata l'edizione 2016 di Challenge Up!. Sono già aperte le pre-registrazioni sul sito www.challengeup.eu

 

unBound Digital, LONDRA, 2 dicembre 2015 – Cisco, Intel e Deutsche Telekom hanno annunciato oggi i risultati di Challenge Up!, il programma di accelerazione e incubazione per startup in ambito europeo che mira a immettere sul mercato più velocemente servizi e soluzioni promettenti per l'Internet delle cose. La giornata dimostrativa presso unBound Digital a Londra è l'esito di un programma di accelerazione e incubazione di sei mesi che ha unito le risorse di tre aziende per sostenere e sviluppare l'innovazione IoT tra gli imprenditori europei, collaborando con startup dotate di potenzialità trasformative nei loro settori di riferimento. 

Le startup partecipanti sono state selezionate da una giuria composta dai dirigenti di Cisco, Intel e Deutsche Telekom, nominati per le loro capacità nell'ideazione di una serie di prodotti IoT in diversi settori, tra cui soluzioni intelligenti, big data e connettività.

Il programma ha anche fornito alle aziende altri tipi di investimenti, al di là degli aspetti finanziari, come l'accesso alle risorse e alla clientela dei tre partner, il mentoring durante il progetto e l'opportunità di accelerare i requisiti di preparazione necessari per la commercializzazione. 

  • Ad esempio, la soluzione di analisi dei dati N-Join per impianti di produzione rende le strutture produttive più flessibili, efficienti ed ecosostenibili, e ha tratto vantaggio dal programma migliorando l'offerta e le capacità grazie all'aiuto fornito dalle tre aziende tecnologiche. In pratica, ciò consente a N-Join di offrire il software, mentre Cisco fornisce l'hardware e Deutsche Telekom l'infrastruttura cloud. Intel contribuirà ad assicurare che la soluzione sia pronta per la commercializzazione tramite la dimostrazione di una prova di concetto con N-Join nelle fabbriche.
  • L'azienda di dispositivi intelligenti Senic ha avviato un progetto congiunto di ufficio intelligente integrando il controller intelligente Nuimo in computer basati su chip Intel e nel Sistema di telepresenza Cisco. Deutsche Telekom provvederà a integrare il prodotto di Senic nella propria piattaforma Smart Home Qivicon.
  • ProGlove, un'azienda che produce guanti intelligenti per operai, sta creando una catena di fornitura intelligente tramite l'integrazione fluida di ProGlove nelle soluzioni di monitoraggio della catena di fornitura per magazzini e aziende di logistica e trasporto. La soluzione sarà dimostrata tramite prove di concetto con clienti selezionati di Cisco, Intel e DTAG.
  • SEMSEYE, soprannominata Google Analytics per retailer e centri commerciali, ha svolto un esperimento pilota con Intel nello stadio Croke Park Sports di Dublino e in alcuni musei e biblioteche della città, in cui SEMSEYE viene usato per monitorare i flussi di visitatori. Oltre a ciò, Deutsche Telekom ha installato SEMSEYE in cinque negozi monomarca in Romania e due in Polonia.

 

Durante il programma, le 12 startup provenienti da tutta Europa hanno stupito con soluzioni IoT praticabili, dotate di evidenti vantaggi per la vita di tutti i giorni, da quella che consente ai pazienti diabetici di misurare e gestire i livelli di glucosio in tempo reale (Admetsys) a quella che riduce il tempo trascorso alla ricerca di un parcheggio tramite dati in crowsourcing (HiPark).

L'evento di due giorni ha visto le startup presentare i casi di utilizzo alla giuria di mentori, tra cui Elias Drakopoulos (SVP di Deutsche Telekom), Mike Flannagan (VP e GM di Cisco) e Christian Morales (CVP e GM di Intel), a un pubblico di oltre 50.000 esperti di business e tecnologia e dirigenti e ad oltre 2.500 partecipanti a unBOUND Digital provenienti da oltre 30 Paesi. Questa rassegna è il risultato di mesi di lavoro da parte dei team vincitori, e ciascun team ha potuto avvalersi di almeno tre mentori dedicati messi a disposizione dalle tre corporation, di incontri individuali e di sessioni di lavoro in remoto a cadenza settimanale per sviluppare le loro nuove idee e garantire che raggiungessero la maturità necessaria per prosperare nel settore IoT.

Christian Morales, VP e General Manager EMEA di Intel Corporation: “Dopo aver assistito personalmente all'intenso lavoro con le startup durante gli ultimi sei mesi, sono davvero entusiasta di vedere soluzioni IoT tangibili e applicabili alla vita reale, da quelle per l'industria alle città intelligenti, a vantaggio di clienti e partner. Sono convinto che Challenge Up! continuerà ad attrarre l'attenzione del settore IoT in Europa e a dare il suo contributo a un'economia improntata all'innovazione e alla rapida crescita”.

Mike Flannagan, VP e General Manager di Cisco Data & Analytics Business: “L'Internet delle cose apre le porte a straordinarie opportunità. Per aiutare ad affrontare meglio queste opportunità, Challenge Up! raggruppa il meglio del mondo tecnologico in un ecosistema di innovazione aperta. Mi auguro di vedere l'applicazione dei 12 casi d'uso congiunti presso organizzazioni di tutto il mondo”.

Elias Drakopoulos, SVP responsabile B2B Europa presso Deutsche Telekom: “Abbiamo avviato Challenge Up! per startup con idee di business nell'ambito dell'Internet delle cose. Il lavoro con queste startup, il supporto al loro sviluppo e la partnership per la commercializzazione creano valore sotto tutti i punti di vista.
Si tratta di un approccio vincente sia per le startup sia per le grandi aziende come Deutsche Telekom. Le startup ricevono conoscenze esclusive e accesso a risorse che ne supportano la scalabilità, e allo stesso tempo noi riceviamo validi servizi e soluzioni che possiamo offrire ai nostri clienti B2B.
Siamo convinti che Challenge Up! rappresenti la prossima generazione di Open Innovation. Il successo di questo programma dimostra l'importanza di creare un ecosistema come base per lo sviluppo dell'innovazione”.

Le 12 startup partecipanti stanno sviluppando tecnologie che monitorano, regolano e migliorano sistemi in un'ampia gamma di settori, compreso il retail, le abitazioni intelligenti, l'analisi dei dati e la sanità. L'elenco completo è disponibile qui: http://challengeup.eu/.

Le startup interessate a partecipare alla prossima edizione di Challenge Up! possono pre-registrarsi sul sito Web: http://challengeup.eu/.

 

Ulteriori risorse su Challenge Up!:

Nuovi prodotti e collaborazioni
nell'ambito dell'ecosistema aiuteranno il settore a modernizzare le reti
attuali e creare le fondamenta per il 5G

 

PUNTI PRINCIPALI

  • L'espansione della famiglia di processori Intel® Xeon® D-1500 e i nuovi controller Ethernet Intel® incrementano prestazioni e larghezza di banda, oltre a dotare la rete di una maggiore intelligenza per la rapida fornitura di servizi a consumatori e aziende
  • Intel collabora con aziende leader del settore a livello globale e annuncia che América Móvil* ha scelto Intel come partner tecnologico per l'upgrade della sua rete
  • Intel favorisce la crescita del proprio ecosistema di networking per guidare lo sviluppo e l'implementazione di soluzioni aperte basate su standard di settore e annuncia la collaborazione con Red Hat* tramite il programma Intel® Network Builders Fast Track

 

Assago (Milano), 11 novembre 2015 – Intel Corporation ha oggi annunciato nuovi prodotti e collaborazioni per accelerare il passaggio a reti di comunicazioni predisposte per il cloud maggiormente agili, in grado di soddisfare l'attuale domanda di nuovi servizi per telecomunicazioni, cloud e data center e di gestire i dispositivi e i servizi del futuro.

 

Miliardi di dispositivi - dagli smartphone alle auto fino agli impianti produttivi - stanno diventando connessi e ciò comporta nuove casistiche di utilizzo e opportunità di servizi che stimolano una crescita senza precedenti nella domanda di reti e storage. Le reti di oggi non sono state progettate per consentire ai provider di telecomunicazioni di espandere la loro infrastruttura in modo rapido e adeguato. Per realizzare il potenziale dell'Internet delle cose (IoT) e migliorare le esperienze di mobile computing, è necessario riprogettare le reti di comunicazioni con una maggiore programmabilità e flessibilità integrata in tutta l'infrastruttura, per poter gestire la prevista crescita del volume e della complessità del traffico di dati.

 

“Le reti faticano a sostenere una domanda straordinaria man mano che sempre più dispositivi diventano connessi e vengono offerti nuovi servizi digitali”, ha affermato Sandra Rivera, Vice President del Data Center Group e General Manager del Network Platforms Group di Intel. “La realizzazione di un'infrastruttura di comunicazioni intelligente e l'utilizzo di un approccio basato su standard offre ai provider di servizi le basi per realizzare reti agili e predisposte per il cloud, che permettono di espandere la capacità dei servizi offerti”.

 

Intel amplia la collaborazione con l'ecosistema e il proprio portafoglio di prodotti per creare le fondamenta di reti predisposte per il cloud
Intel sta collaborando a stretto contatto con leader del settore, tra cui Cisco, SK Telecom e Verizon, per accelerare già oggi il passaggio a reti più flessibili e reattive  e porre le fondamenta delle future reti 5G. Intel offre una tecnologia all'avanguardia che incrementa le capacità di rete e la larghezza di banda, oltre a sviluppare un ecosistema in grado di offrire soluzioni basate su standard.

Ecco gli odierni annunci di Intel:

  • Recentemente América Móvil ha scelto Intel come consulente tecnologico per far evolvere le proprie reti in funzione di una maggiore flessibilità, efficienza e scalabilità. Intel fornirà supporto e competenze ad América Móvil modernizzando la loro infrastruttura per accelerare il lancio di nuovi servizi, automatizzare i processi e ridurre i costi operativi di rete in America Latina ed in Europa.
  • Le nuove offerte di prodotti della famiglia di processori Intel® Xeon® D-1500 forniscono le basi per estendere l'intelligenza dal centro della rete ai suoi margini, garantendo maggiori prestazioni e latenza inferiore. I 9 nuovi processori offrono prestazioni elevate, basso consumo ed il doppio di memoria massima  rispetto alle generazioni precedenti in un System-on-a-Chip (SoC) integrato, che li rende ideali per svariate applicazioni di networking, storage cloud, storage enterprise e IoT in ambienti densi ed impegnativi. Sono in fase di sviluppo oltre 50 progetti di sistemi di networking, storage cloud, storage enterprise e IoT basati sulla famiglia di processori Intel Xeon Processor D-1500.
  • La nuova famiglia di controller multi-host Ethernet Intel® FM10000 combina la comprovata tecnologia Ethernet con risorse switch avanzate, per l'impiego in applicazioni di reti di comunicazioni ad elevate prestazioni e piattaforme server caratterizzate da alta densità. Con fino a 200 Gbps di connettività multi-host ad ampia larghezza di banda e molteplici porte 100 GbE, offre una straordinaria capacità di elaborazione dei pacchetti e riduce drasticamente i colli di bottiglia delle prestazioni per gestire il traffico di rete all'interno e tra i server.
  • La nuova famiglia di controller Ethernet Intel® X550 è una soluzione di connettività 10 Gigabit Ethernet a basso consumo ed a costi contenuti in grado di offrire un incremento prestazionale ai server dei data center ed alle appliance di rete.
  • Intel è attivamente alla guida di un ecosistema di networking ed ha sviluppato il programma Intel® Network Builders per oltre 180 aziende. Ad agosto 2015 ha lanciato Intel® Network Builders Fast Track per accelerare il ritmo dell'innovazione nell'ecosistema di networking, ottimizzando le soluzioni hardware e software, supportando l'integrazione tecnologica nell'ambito dell'ecosistema stesso e favorendo soluzioni interoperabili.
  • Red Hat è il primo ISV a contribuire attivamente a tutte le principali aree di Intel Network Builders Fast Track. Red Hat apporta infatti una solida competenza nella commercializzazione di tecnologie open source e vanta una collaborazione di lunga data con Intel per offrire soluzioni basate su standard al settore delle telecomunicazioni. Grazie all'ampliamento di questa collaborazione, le due aziende lavoreranno congiuntamente sulle ottimizzazioni finalizzate a offrire soluzioni di fascia carrier basate su software Red Hat e tecnologia Intel, a sviluppare progetti di soluzioni per casi di utilizzo delle reti di comunicazioni ed ad effettuare test di interoperabilità delle rispettive piattaforme con altre soluzioni dell'ecosistema.

 

Risorse di supporto

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.

Intel e i fondatori di Arduino* presentano una scheda per i maker integrata con un innovativo programma didattico per gli studenti delle scuole superiori

PUNTI PRINCIPALI

  • Genuino 101 è la prima scheda di sviluppo disponibile su ampia scala basata sul modulo Intel® Curie™, componente a basso consumo dalle ridottissime dimensioni, annunciata da Intel in occasione del CES 2015.
  • Conveniente e facile da usare, Genuino 101 è ideale per gli ambienti didattici, i maker e gli sviluppatori.
  • Integrata nel programma didattico di Physical Computing di Arduino, Genuino 101 è progettata per sviluppare le competenze tecnologiche degli studenti.

 

ROMA, 16 ottobre 2015 – Oggi Intel Corporation, insieme ai fondatori di Arduino*, ha annunciato l'imminente lancio di Arduino 101 (Stati Uniti) e Genuino 101 (al di fuori degli Stati Uniti), una scheda di sviluppo, ideale per l’apprendimento, per i maker principianti e per gli ambienti didattici. Genuino 101 è la prima scheda di sviluppo disponibile su ampia scala basata sul modulo Intel® CurieTM, componente a basso consumo dalle dimensioni ridottissime.

 

Oltre ad essere facile da usare e particolarmente adatta per attività di apprendimento di base, Genuino 101 può essere utilizzata per realizzare prototipi di prodotti tecnologici che si connettono ed elaborano dati grazie alle potenti funzionalità del modulo Intel Curie. La scheda sarà venduta ad un prezzo equivalente a quello delle schede entry level oggi disponibili sul mercato ed è dotata di un accelerometro, un giroscopio e connettività Bluetooth Smart* per consentire lo sviluppo di dispositivi intelligenti e connessi.

 

La scheda entra a far parte della serie di piattaforme elettroniche open-source di Arduino, che abbina progetti hardware liberamente disponibili online, un ampio ecosistema di componenti per estensioni di terze parti ed un ambiente di programmazione software che rende facile per chiunque la creazione di progetti interattivi.

 

“Creare possibilità per giovani imprenditori e studenti è sempre stata una priorità per Intel e, tramite la collaborazione con Arduino, stiamo mettendo a disposizione tutta la potenza Intel ad una nuova generazione di maker”, ha affermato Josh Walden, Senior Vice President e General Manager del New Technology Group di Intel. “Grazie alle funzionalità avanzate del modulo Intel Curie integrato nella scheda Genuino 101, studenti e sviluppatori possono ora dar vita a creazioni davvero uniche, intelligenti e connesse”.

 

La scheda basata su Intel Curie sarà inoltre lo strumento di prototipazione utilizzato dai concorrenti di America’s Greatest Makers, un nuovo concorso sotto forma di reality che sarà trasmesso nel 2016 dalla TV di Turner Broadcasting* e sulle piattaforme digitali.

 

Genuino 101 in classe

Genuino 101 sarà incorporata in Creative Technologies in the Classroom (CTC), programma di physical computing sviluppato e testato da Arduino ed attualmente implementato in oltre 300 scuole nel mondo. Il CTC è il primo corso di physical computing al mondo per scuole elementari e medie, ed offre agli insegnanti gli strumenti, il supporto e la fiducia necessari per fornire agli studenti l'introduzione alla programmazione, all'elettronica e alla meccanica. Intel collabora fianco a fianco con Arduino per portare il programma CTC nelle scuole di tutto il mondo nei prossimi anni. Una volta introdotta in aula, Genuino 101 formerà una nuova generazione di professionisti, imprenditori ed inventori nel settore della tecnologia. 

 

“Abbiamo collaborato strettamente con Intel allo sviluppo di questa scheda e stiamo ampliando il nostro programma didattico per incorporare la connettività e le funzionalità avanzate attese dagli studenti e dagli sviluppatori”, ha affermato Massimo Banzi, cofondatore e CEO di Arduino.cc. “Attraverso il nostro lavoro con Intel, siamo in grado di raggiungere una comunità globale di maker entry-level e di studenti con un'introduzione completa al physical computing e proponiamo oggi una soluzione tecnologica potente e più avanzata che li aiuterà a trasformare in realtà le loro visioni creative”.

 

Genuino 101 sarà disponibile nel primo trimestre del 2016 al prezzo di vendita consigliato di 30 dollari (circa 27 euro). La scheda prodotta da Intel verrà venduta negli Stati Uniti con il marchio Arduino 101 e negli altri Paesi con il marchio Genuino 101. Sarà disponibile a catalogo tramite distributori e rivenditori che vendono altri prodotti Intel per i maker e gli innovatori, tra cui Amazon*, Conrad Electronic*, Farnell Element 14*, Microcenter*, Mouser*, RadioShack*, RS Components* e SparkFun*.

 

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.

 

 

 

 

Informazioni su Arduino.cc

Arduino è una piattaforma elettronica open-source lanciata nel 2005 per semplificare il processo di prototipazione elettronica e consentire alle persone con poca o nessuna formazione tecnica di costruire prodotti interattivi. Una comunità mondiale di maker – studenti, hobbisti, artisti, programmatori e professionisti – ha contribuito a questa piattaforma open-source per creare un'incredibile risorsa di conoscenze accessibili sia ai principianti che agli esperti. Genuino è il nuovo marchio creato dai fondatori di Arduino.cc. Massimo Banzi, David Cuartielles, Tom Igoe e David Mellis, dal team Arduino.cc e dalla community. Il marchio Genuino è utilizzato per le schede e i prodotti venduti al di fuori degli Stati Uniti e ne certifica l'autenticità e la coerenza con la filosofia e i valori dell’open hardware e dell’open-source. Maggiori informazioni su Genuino sono disponibili all'indirizzo arduino.cc.

Punti principali:

  • Fatturato trimestrale di 14,5 miliardi di dollari, al di sopra del punto medio delle previsioni; margine lordo del 63%, conforme alle previsioni
  • Fatturato trimestrale sostanzialmente stazionario rispetto all'anno precedente, con crescita dei settori data center, Internet delle cose (IoT) e memoria non volatile, che hanno compensato il fatturato inferiore del settore client
  • I risultati mostrano l'entusiasmo dei clienti nei confronti dei processori Intel® Core™ di sesta generazione


Assago (Milano), 14 ottobre 2015 - Intel Corporation ha reso noto il fatturato del terzo trimestre, pari a 14,5 miliardi di dollari, con un risultato operativo di 4,2 miliardi di dollari, utili netti di 3,1 miliardi di dollari e utili per azione pari a 64 centesimi. Intel ha generato circa 5,7 miliardi di dollari in liquidità dalle proprie operazioni, ha pagato dividendi per un valore di 1,1 miliardi di dollari e ha impiegato 1 miliardo di dollari per riacquistare 36 milioni delle proprie azioni.

 

"Abbiamo realizzato correttamente i nostri obiettivi nel terzo trimestre e ottenuto risultati solidi in una situazione economica difficile", ha dichiarato Brian Krzanich, CEO di Intel. "Il trimestre ha dimostrato l'innovazione di Intel in azione: i clienti sono infatti entusiasti dei nostri nuovi processori Intel Core di sesta generazione e abbiamo inoltre lanciato la rivoluzionaria tecnologia 3D XPoint™ , la prima nuova categoria di memoria del settore da oltre due decenni".

 

Andamenti delle principali unità aziendali in Q3:

 

  • Fatturato del Client Computing Group di 8,5 miliardi di dollari, +13% rispetto al trimestre precedente e -7% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato del Data Center Group di 4,1 miliardi di dollari, +8% rispetto al trimestre precedente e +12% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato dell'Internet of Things Group di 581 milioni di dollari, +4% rispetto al trimestre precedente e +10% rispetto all’anno precedente
  • Fatturato dei segmenti operativi Software e servizi di 556 milioni di dollari, +4% rispetto al trimestre precedente e stazionario rispetto all’anno precedente

 

Previsioni finanziarie
Le previsioni finanziarie Intel non tengono conto del potenziale impatto di eventuali alleanze aziendali, acquisizioni di asset, disinvestimenti, investimenti strategici e altre transazioni significative che potrebbero essere completati dopo il 13 ottobre.

 

Q4 2015

  • Fatturato: 14,8 miliardi di dollari, più o meno 500 milioni di dollari.
  • Margine lordo percentuale: 62%, più o meno un paio di punti percentuali.
  • Spese R&D più MG&A: circa 5 miliardi di dollari.
  • Oneri di ristrutturazione: circa 25 milioni di dollari.
  • Ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni: circa 70 milioni di dollari.
  • Impatto di investimenti e interessi e proventi diversi: zero circa.
  • Ammortamenti: circa 1,9 miliardi di dollari.
  • Oneri fiscali: circa 25%.
  • Investimenti di capitale per l'intero anno: 7,3 miliardi di dollari, più o meno 500 milioni di dollari.

 

Per ulteriori informazioni sui risultati e sul Business Outlook di Intel, consultate il commento del CFO all'indirizzo: www.intc.com/results.cfm.www.intc.com/results.cfm.

 

Stato delle considerazioni di mercato
Il Business Outlook di Intel viene pubblicato su intc.com e le considerazioni in esso contenute potrebbero essere ribadite in occasione di incontri pubblici o privati con investitori e altri soggetti. Il Business Outlook risulterà valido fino alla chiusura della giornata lavorativa dell'11 dicembre, a meno che non venga aggiornato prima di tale data; fatta eccezione per le previsioni relative ad ammortamento delle variabili non quantificabili legate alle acquisizioni, impatto di investimenti e interessi e proventi diversi, oneri di ristrutturazione e oneri fiscali, che saranno valide solo fino alla fine della giornata lavorativa del 20 ottobre. Intel attraverserà un “Quiet Period” a partire dalla fine della giornata lavorativa dell'11 dicembre e fino alla diffusione dei risultati finanziari dell’azienda per il quarto trimestre, prevista per il 14 gennaio. Durante il Quiet Period, tutte le considerazioni di mercato e altre previsioni future rese note nei comunicati stampa e nei documenti dell’azienda depositati presso la SEC dovranno essere considerate superate, poiché si riferivano esclusivamente alla situazione precedente il Quiet Period, e non verranno aggiornate dalla società.

 

Fattori di rischio
Le precedenti affermazioni e tutte le altre affermazioni contenute nel presente comunicato stampa, che si riferiscono a programmi e aspettative futuri, sono previsioni della società soggette a una serie di rischi e incertezze. Termini come "anticipa", "prevede", "intende", "obiettivi", "piani", "ritiene", "cerca di", "stima", "continua", "può", "desidera", "dovrebbe" ed espressioni analoghe vengono utilizzati per identificare affermazioni sul futuro. Anche le affermazioni che si riferiscono a o sono basate su proiezioni, eventi incerti o presupposti identificano affermazioni sul futuro. Molteplici aspetti potrebbero avere impatto sui risultati effettivi di Intel, ed eventuali scostamenti rispetto alle aspettative attuali di Intel in merito a tali variabili potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo considerevole da quanto espresso in queste previsioni. Intel ritiene attualmente che i seguenti elementi rappresentino i fattori di rischio determinanti che potrebbero comportare una differenza sostanziale tra i risultati effettivi e le previsioni della società.

 

  • La domanda di prodotti Intel è estremamente variabile e potrebbe differire dalle aspettative a causa di diversi fattori, tra cui cambiamenti nelle condizioni di mercato ed economiche, la fiducia o i livelli di reddito dei consumatori, l’introduzione, la disponibilità e l'accettazione da parte del mercato dei prodotti Intel, dei prodotti utilizzati unitamente ad essi e dei prodotti della concorrenza, pressioni della concorrenza e dei prezzi, incluse azioni intraprese dai concorrenti, limitazioni nella fornitura e altre interruzioni che potrebbero avere effetto sui clienti, cambiamenti nell’andamento degli ordinativi dei clienti, compresi eventuali annullamenti di ordini, cambiamenti nei livelli di inventario dei clienti.
  • Il margine lordo percentuale di Intel potrà variare in modo significativo dalle aspettative in base a sfruttamento della capacità produttiva, variazioni nella valutazione dell’inventario, comprese variazioni legate alla tempistica dei prodotti qualificati per la vendita, variazioni nei livelli di fatturato, mix dei segmenti di prodotti, tempi legati all’esecuzione della rampa produttiva nonché costi associati, eccesso o obsolescenza dell’inventario, variazioni nei costi unitari, difetti o interruzioni nella fornitura di materiali o risorse e qualità/resa della produzione. Le variazioni nel margine lordo possono essere causate anche dai tempi di introduzione dei prodotti Intel e dalle relative spese, comprese le spese di marketing, e dalla capacità di Intel di rispondere rapidamente agli sviluppi tecnologici e di introdurre nuovi prodotti o incorporare nuove funzionalità nei prodotti esistenti, che possono comportare oneri di ristrutturazione e perdite di valore delle risorse.
  • I risultati Intel potrebbero venire influenzati da condizioni economiche, sociali, politiche e fisiche/infrastrutturali avverse che dovessero verificarsi nei Paesi in cui operano Intel, i suoi clienti o fornitori, tra cui conflitti militari e altri rischi legati alla sicurezza, calamità naturali, interruzioni a livello di infrastrutture, problemi sanitari e fluttuazioni nei tassi di cambio delle valute estere. I risultati possono inoltre venire influenzati dall'imposizione formale o informale di regolamenti nuovi o aggiornati relativi a esportazione e/o importazione e a norme commerciali, che potrebbero venire modificati senza preavviso.
  • Intel opera in settori altamente competitivi e le sue attività sono caratterizzate da costi elevati fissi oppure difficili da ridurre nel breve periodo.
  • L'importo, le tempistiche e l'attuazione del programma di riacquisto di azioni di Intel potrebbero venire influenzati da cambiamenti delle priorità di Intel per quanto riguarda l'impiego di liquidi, come ad esempio spese operative, investimenti di capitale, acquisizioni e in seguito a mutamenti dei flussi di cassa di Intel o delle legislazioni fiscali.
  • Le aspettative relative agli oneri fiscali sono basate sulle normative fiscali vigenti e sul reddito attualmente previsto e possono essere influenzate dalle giurisdizioni in cui i profitti vengono realizzati e tassati, da variazioni nelle stime di crediti, benefici e deduzioni, dalla risoluzione di dispute derivanti da verifiche fiscali con diverse autorità fiscali, compresi pagamenti di interessi e multe, nonché dalla capacità di ottenere imposte differite.
  • Guadagni o perdite derivanti da investimenti azionari, interessi o altro possono variare in base alla realizzazione dei profitti o alle perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio, variazioni nel valore equo o perdite derivanti da titoli di debito o investimenti azionari, tassi di interesse, rimanenze di cassa e variazioni nel valore equo di strumenti derivati.
  • Prodotti difettosi o contenenti errata (valori diversi da quelli indicati dalle specifiche) possono influenzare negativamente le spese, i fatturati e la reputazione di Intel.
  • I risultati Intel possono inoltre venire influenzati da dispute legali o regolamentazioni riguardanti proprietà intellettuale, rapporti con investitori e consumatori, antitrust, divulgazione e altro. Decisioni sfavorevoli potrebbero comportare danni economici oppure un’ingiunzione potrebbe impedire a Intel di produrre o vendere uno o più prodotti, precludendo specifiche attività aziendali e impattando la capacità di Intel di progettare i propri prodotti, e potrebbe richiedere altre risoluzioni come la concessione in licenza obbligatoria di proprietà intellettuale.
  • I risultati Intel potrebbero essere influenzati dalle tempistiche delle chiusure di acquisizioni, disinvestimenti e altre transazioni significative. Inoltre, i rischi connessi con l’acquisizione in corso di Altera sono descritti nel paragrafo "Dichiarazioni previsionali" del comunicato stampa di Intel datato 1° giugno 2015, i cui fattori di rischio sono incorporati per riferimento nel presente documento.

 

Questi fattori, nonché altri elementi che potrebbero influenzare i risultati effettivi di Intel, vengono presi in esame più nel dettaglio nell’ambito dei documenti SEC (Securities & Exchange Commission) della società, inclusi i report dei Form 10-K e 10-Q più recenti.

 

Webcast sui risultati finanziari
Un webcast pubblico ha avuto luogo alle 2 p.m. PDT del 13 ottobre sul sito Web Intel Investor Relations all’indirizzo www.intc.com. Il replay del webcast e il download dell’audio sono disponibili sul sito.

Intel prevede di diffondere i risultati finanziari del quarto trimestre del 2015 il 14 gennaio 2016. Seguirà un commento di Stacy J. Smith, CFO ed Executive Vice President di Intel, che sarà disponibile all’indirizzo www.intc.com/results.cfmwww.intc.com/results.cfm. Un webcast pubblico della conferenza stampa dei risultati finanziari Intel sarà disponibile dalle 2 p.m. PDT sul sito www.intc.com.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.

Intel ha annunciato oggi Intel® Media Server Studio 2016, una linea  di prodotti software che include Intel® Video Pro Analyzer e Intel® Stress Bitstreams and Encoder. Creati per sviluppatori in area  media e cloud, nonché per professionisti che si occupano di video e trasmissioni video, questi prodotti aiutano a creare soluzioni che offrono download più veloci di video e streaming video di alta qualità. Intel Media Server Studio 2016 consente la codifica video 4K HEVC in tempo reale con selezionati processori Intel® Xeon® E5 e offre un notevole miglioramento della densità di streaming per le piattaforme Xeon E5, E3 e Intel® Core™ i7, fino a 1,5 volte più veloce e con una qualità visiva migliore del 10% rispetto alla versione 2015. Questi strumenti supportano la gamma cromatica BT.2020 su TV Ultra HD, offrendo agli spettatori TV una serie di colori che riproduce in maniera più accurata il mondo reale. Gli sviluppatori possono inoltre realizzare robuste soluzioni di codifica video ed eseguire analisi e debug approfonditi di flussi video HEVC, VP9, AVC e MPEG 2. Intel Video Pro Analyzer 2016 e Intel Stress Bitstreams and Encoder 2016 saranno disponibili dal 14 settembre, e le edizioni 2016 di Intel Media Server Studio verranno lanciate nelle settimane successive. Scoprite i prodotti Intel Media Server Studio in azione all’IBC di Amsterdam, 11-15 settembre, Padiglione 4, stand B72. Per informazioni su prezzi e disponibilità, consultate questa pagina.

 

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel investirà 50 milioni di dollari in QuTech, l'istituto di ricerca quantistica dell'Università tecnologica di Delft (TU Delft), e nell'organizzazione di ricerca TNO e dedicherà risorse di engineering per sviluppare le attività di ricerca.
  • La collaborazione nel corso dei prossimi 10 anni accelererà la ricerca nel settore del calcolo quantistico, che promette di risolvere problemi complessi, attualmente ritenuti insormontabili.

 

DELFT, 3 settembre 2015 – Intel Corporation ha annunciato una collaborazione decennale con l'Università tecnologica di Delft e TNO, l'organizzazione olandese per la ricerca applicata, per accelerare le innovazioni nel calcolo quantistico. Per raggiungere questo obiettivo, Intel investirà 50 milioni di dollari e dedicherà risorse di engineering sia presso le due strutture che internamente a Intel, oltre a garantire il supporto tecnico.

 

Il calcolo quantistico promette di risolvere problemi complessi che oggi sono quasi insormontabili, tra cui simulazioni complesse come l'analisi finanziaria su larga scale e lo sviluppo di farmaci più efficaci. Il calcolo quantistico è un campo di ricerca che Intel ha sempre esplorato perché ha il potenziale per aumentare le capacità dei computer ad elevate prestazioni del futuro.

 

"Un computer quantistico pienamente funzionante è almeno a una dozzina di anni avanti rispetto a noi, ma gli sforzi di ricerca pratica e teorica che presentiamo segnano una tappa importante nel percorso per portarlo più vicino alla realtà", ha dichiarato Mike Mayberry, Vice President di Intel e Managing Director degli Intel Labs.


L'obiettivo di Intel è di estendere le competenze dell'Università nel campo della fisica e le attività di ricerca diversificate nell'ambito del calcolo quantistico contribuendo con le proprie competenze a livello di produzione, elettronica e architettura.

Intel ritiene che nessuna azienda o organizzazione riuscirà da sola a sbloccare l'accesso al calcolo quantistico avanzato. Le partnership, come questa tra Intel e l'istituto QuTech di Delft, e la collaborazione con il settore aiuteranno ad affrontare una sfida tecnica così complessa. 

 

"La competenza nell'elettronica specializzata combinata con la fisica avanzata è indispensabile per avvicinare il calcolo quantistico alla realtà", ha osservato Mayberry. "Mentre fino ad oggi lo sviluppo di qubit ha rappresentato il focus della ricerca nel calcolo quantistico, per connettere, controllare e misurare molteplici qubit sarà richiesta elettronica a bassa temperatura, e questo è l'ambito in cui possiamo contribuire. La nostra collaborazione con QuTech esplorerà innovazioni nel calcolo quantistico che potrebbero influenzare l'intero settore".

 

"Nei prossimi 5-10 anni, i progressi nel calcolo quantistico richiederanno sempre di più la combinazione di scienza di eccellenza con engineering di alto livello", ha dichiarato Lieven Vandersypen, Lead Scientist di QuTech. "Per la realizzazione di circuiti complessi che contengono un gran numero di bit quantistici, il know-how del settore dei semiconduttori è fondamentale, e QuTech è entusiasta di collaborare con l'azienda leader mondiale nel campo dei semiconduttori".

 

Il CEO di Intel Brian Krzanich ha pubblicato un blog che illustra l'interesse strategico di Intel nei confronti del calcolo quantistico e l'importanza delle competenze di elettronica e produzione nel trasformare in realtà l'informatica quantistica.

 

Che cos'è il calcolo quantistico?
I computer quantistici utilizzano quantum bit (qubit), a differenza dei computer digitali che sono basati su transistor e richiedono che i dati vengano codificati in cifre binarie (bit). I qubit possono esistere in più stati contemporaneamente (sovrapposizione di stati quantistici), offrendo il potenziale per eseguire un gran numero di calcoli in parallelo, accelerando il tempo richiesto per la risoluzione.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.


Informazioni su TU Delft
L'Università tecnologica di Delft, o TU Delft, fondata nel 1842, è l'università tecnica più antica e più grande dei Paesi Bassi. Impiega uno staff di circa 5.000 persone e vanta oltre 20.000 studenti nel campus. Ha 8 facoltà, tra cui la Facoltà di scienze applicate e la Facoltà di ingegneria elettrica, matematica e informatica. Lo staff di entrambe le facoltà costituisce la forza lavoro principale di QuTech. Lo staff QuTech di Scienze applicate fa anche parte dell'Istituto Kavli di nanotecnologia di Delft, finanziato in parte dalla prestigiosa Fondazione Kavli degli Stati Uniti.

 

Informazioni su TNO
TNO annovera circa 3.000 professionisti che sfruttano la loro conoscenza ed esperienza per creare soluzioni intelligenti a problemi complessi. Queste innovazioni contribuiscono a migliorare in maniera sostenibile la competitività industriale e il benessere sociale. Collabora con circa 3.000 aziende e organizzazioni, comprese PMI, nei Paesi Bassi e in tutto il mondo. Sul tema dell'innovazione industriale, ad esempio, l'organizzazione consolida la forza innovativa dell'industria tramite innovazione nei prodotti e nei processi, con grande attenzione alla sostenibilità.

Il tracker per il fitness e il sonno dal design elegante, dotato di monitoraggio avanzato e notifiche smartwatch, è ora disponibile presso selezionati retailer

Berlino – 2 settembre 2015 – Basis (www.mybasis.com), una società di Intel che sviluppa prodotti completi per il monitoraggio del fitness e del sonno, ha oggi annunciato la disponibilità a livello internazionale del tracker per il fitness e il sonno Basis Peak. Peak include monitoraggio della frequenza cardiaca 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (anche durante l'attività fisica), monitoraggio automatico delle attività, analisi avanzata del sonno nonché notifiche come SMS, chiamate ed e-mail. Oggi Basis annuncia anche l'integrazione di Basis Peak con Runtastic, uno dei leader mondiali nel settore fitness e salute su dispositivi mobili, per coloro che vogliono migliorare seriamente la loro forma fisica. Gli utenti avranno a disposizione il monitoraggio delle proprie zone di frequenza cardiaca, mappando le attività sportive preferite con l'app Runtastic e la sua funzionalità GPS.

 

Con disponibilità a partire da oggi, il tracker per il fitness e il sonno Basis Peak sarà in vendita a 229 € (prezzo di vendita consigliato) presso retailer selezionati. Peak monitora costantemente il movimento, la traspirazione e la temperatura cutanea. Questo approccio multi-sensore, abbinato alla tecnologia Body IQ™ di Basis, consente a Peak di rilevare automaticamente i passi, la corsa, le pedalate, le fasi e la qualità del sonno e molto altro. Basis Peak consente una durata della batteria fino a quattro giorni, nonostante la batteria debba garantire il monitoraggio della frequenza cardiaca 24/7. Peak, inoltre, vanta un'impermeabilità fino a 50 metri, sufficiente per consentire il nuoto, ed è in grado di visualizzare notifiche smartwatch, come le chiamate e gli SMS in arrivo, da smartphone iOS* e Android* compatibili. L'app Basis Peak si sincronizza perfettamente con Apple Health e Google Fit, condividendo i dati con le applicazioni preferite degli utenti per la dieta e il fitness.

 

Integrazione di tecnologia avanzata in un design elegante

Basis Peak integra un insieme completo di caratteristiche hardware e software in un formato accattivante che accompagna gli utenti dal lavoro all'allenamento e al tempo libero:

 

  • Monitoraggio intelligente di attività e sonno con Body IQ – L'intelligenza all'interno di Basis Peak comprende la tecnologia Body IQ, con algoritmi proprietari, che consente il monitoraggio automatico del sonno e dell'attività fisica (passo, corsa e pedalata) così come l'analisi avanzata del sonno, comprensiva di fase REM, sonno profondo e leggero, sonno agitato, interruzioni e qualità del sonno.
  • Design di qualità e personalizzabile – Basis Peak propone un design elegante e una scocca in alluminio forgiato con touch screen Gorilla Glass 3TM. Peak sarà disponibile in due varianti: un modulo nero opaco con cinturini decorati in nero e rosso e un modulo argento spazzolato con cinturini decorati in bianco e grigio. Tutti i modelli Basis Peak sono impermeabili fino a 50 metri e sono dotati di morbidi cinturini in silicone traspirante. I cinturini standard da 23 mm consentono la personalizzazione e quelli in dotazione possono essere scambiati con altri a scelta.
  • Sistema delle sane abitudini di vita – Basis Peak non solo traccia automaticamente le attività salutari, ma assegna crediti tramite un sistema basato sull’acquisizione di sane abitudini di vita, progettato da Basis per aiutare gli utenti a integrare piccoli cambiamenti salutari nella loro routine quotidiana. Si tratta di impostare obiettivi chiari e raggiungibili, come andare a dormire alla stessa ora ogni sera o alzarsi dalla scrivania ogni ora durante la giornata. Il sistema delle sane abitudini di vita si regola automaticamente in base ai progressi dell'utente, per garantire obiettivi realistici e abitudini mantenibili nel tempo.
  • Notifiche smartwatch – Peak è in grado di visualizzare notifiche smartwatch, tra cui avvisi di chiamate in arrivo e SMS, da smartphone iOS e Android.
  • Sincronizzazione con Apple Health e Google Fit - È possibile condividere i propri dati su attività fisica e sonno presenti su Peak, sia con Apple Health che con Google Fit. Ciò permette non solo di visualizzare i dati di attività e fitness nelle app Apple Health e Google Fit, ma anche di condividerli con altre app diffuse, ad esempio quelle che tengono traccia del cibo ingerito.
  • Cronometro e sveglia silenziosa – Peak offre, inoltre, le funzionalità base che ci si aspetta da un orologio, comprensive di un display con data e ora, un cronometro con tempi parziali e un allarme silenzioso che sveglia l'utente con leggere vibrazioni sul polso. La sveglia silenziosa include anche una funzione snooze.
  • Esperienza mobile completa – Le app iOS e Android per Basis Peak forniscono riepiloghi e dettagli dell'attività, dei dati di fitness e sonno, unitamente al vostro insieme di abitudini. Al tempo stesso, tutti i dati vengono sincronizzati in modalità wireless in background.

 

Un'accoppiata vincente: partnership tra Basis e Runtastic

Basis ha creato una partnership con Runtastic, una delle aziende leader nelle app di monitoraggio di salute e fitness, per consentire agli utenti di comprendere meglio le misurazioni e i progressi della propria forma fisica. Basis Peak sarà un cardiofrequenzimetro ufficialmente compatibile con l'app Runtastic PRO. Tutti gli utenti di Basis Peak, vecchi e nuovi, riceveranno gratuitamente l'app Runtastic PRO in modo da poter tenere sotto controllo le loro camminate, corse e pedalate, con capacità di tracciamento del percorso offerte dal GPS e, al contempo, monitorando il battito cardiaco con Basis Peak. Inoltre, gli utenti di Basis Peak potranno usufruire di uno sconto del 40 per cento sull'iscrizione a Runtastic Premium, che comprende piani di allenamento illimitati, analisi avanzata del fitness e vantaggi aggiuntivi nell'ambito dell'ecosistema Runtastic. L'integrazione e l'offerta speciale verranno lanciate il 1° ottobre 2015 nei mercati in cui Basis Peak è disponibile**, tra cui Francia, Germania e Italia.

 

"Siamo sempre lieti di far conoscere ai nostri utenti aziende innovative e prodotti di alta qualità", ha affermato Florian Gschwandtner, CEO e cofondatore di Runtastic. "Con Basis Peak offriamo ai nostri utenti un accurato monitoraggio del battito cardiaco direttamente sul polso (una comoda alternativa alla nostra fascia da petto), mentre usano la loro app di monitoraggio Runtastic preferita”.

PUNTI PRINCIPALI

  • I processori Intel® Core™ di sesta generazione definiscono nuovi standard in termini di eleganza nel design e di prestazioni, grazie a una dimensione più sottile che mai e alla capacità di avviarsi in mezzo secondo circa1; offrono, inoltre, prestazioni fino a 2,5 volte superiori e il triplo di durata della batteria2, rispetto ai computer utilizzati oggi dalla maggior parte delle persone.
  • I processori Intel Core di sesta generazione e Microsoft Windows® 10 funzionano al meglio se utilizzati insieme, rendendo possibili nuove esperienze, eliminando eventuali difficoltà di elaborazione e offrendo maggiore sicurezza.
  • La famiglia di processori Intel® Core™ di sesta generazione è la più scalabile di sempre, consentendo la più vasta gamma di design, dai più piccoli Intel® Compute Stick ai PC desktop all-in-one, 2 in 1 e notebook e all’assoluta novità dei primi processori Intel® Xeon® per workstation portatili.

 

Assago (Milano), 2 settembre 2015 – Intel Corporation ha introdotto oggi sul mercato la famiglia di processori Intel® Core™ di sesta generazione, i migliori processori Intel di sempre. Il lancio rappresenta un punto di svolta nel rapporto tra utenti e computer. I processori Intel Core di sesta generazione offrono prestazioni ottimizzate e nuove esperienze immersive con fasce di prezzo senza precedenti e supportano, inoltre, la più vasta gamma di design di dispositivi, dall'ultra portatile Compute Stick ai 2 in 1, ai PC desktop con grande schermo e alle workstation portatili.

 

Più di 500 milioni di computer attualmente in uso hanno tra i quattro e i cinque anni di vita o sono ancora più datati. Si avviano lentamente, le loro batterie non durano a lungo e non sono in grado di trarre vantaggio da tutte le nuove esperienze oggi disponibili. I processori Intel Core di sesta generazione, basati sulla nuova microarchitettura Skylake, con tecnologia di processo produttivo a 14 nm di Intel, offrono prestazioni fino a 2,5 volte superiori3, il triplo di durata della batteria4 e una grafica 30 volte migliore5 rispetto a un tipico computer di 5 anni fa, offrendo esperienze con i video e i videogame fluide e senza interruzioni. I nuovi computer possono essere caratterizzati dalla metà dello spessore e del peso, riavviarsi più rapidamente e avere batterie che durano tutta la giornata6.

 

“I nostri processori Intel Core di sesta generazione offrono il più significativo avanzamento nel computing a cui abbiamo assistito finora”, ha dichiarato Kirk Skaugen, Senior Vice President di Intel e General Manager del Client Computing Group. "I nuovi sistemi basati sui processori Intel Core di sesta generazione sono più reattivi che mai, con prestazioni, durata della batteria e sicurezza ottimizzate. Essi rendono possibili nuove esperienze straordinarie con i PC, come la possibilità di accedere al computer con il proprio volto e di disporre di un assistente personale in grado di rispondere ai nostri comandi vocali. La combinazione dei processori Intel Core di sesta generazione, di Windows 10 e dei nuovi sistemi messi a disposizione dai produttori di PC rendono questo il momento migliore per acquistare un nuovo computer".

 

I processori Intel Core di sesta generazione potenziano una gamma di nuovi dispositivi

La nuova famiglia di processori Intel Core di sesta generazione permette a Intel di offrire un ampio spettro di potenza all’interno di una vasta gamma di design, per soddisfare ogni tipo di esigenza. I processori Intel® Core™ M, che offrono il doppio delle prestazioni dei principali tablet premium7, includono ora i livelli di marchio Intel Core m3, Intel Core m5 e Intel Core m7, per offrire agli utenti maggiore chiarezza e maggiore possibilità di scelta nell’individuare il dispositivo che soddisfi al meglio le loro esigenze specifiche. Anche la linea di prodotti Intel® Compute Stick si espande con una versione basata su processori Intel Core M di sesta generazione.

 

Questa nuova generazione di processori Intel include diversi design, disponibili per la prima volta per il settore mobile: una SKU “K” per dispositivi portatili sbloccata, per consentire l'overclocking con controllo ancora maggiore da parte degli utenti, un nuovo processore Intel® Core™ i5 quad-core che offre multitasking mobile migliorato fino al 60%8 e la famiglia di processori Intel® Xeon® E3 che potenzia da oggi le workstation portatili. I processori Intel Core di sesta generazione offrono notevoli miglioramenti a livello di prestazioni grafiche9, per rendere possibile videografica straordinaria per i videogame, creazione di fantastici contenuti 4K e riproduzione multimediale. La nuova tecnologia Intel® Speed Shift migliora la reattività dei sistemi portatili, in modo che gli utenti possano, ad esempio, applicare un filtro alle foto fino al 45% più velocemente10.

Inoltre, le piattaforme Intel Core di sesta generazione e Intel Xeon offriranno una varietà di nuove caratteristiche ed esperienze. Un numero maggiore di dispositivi sarà dotato di Thunderbolt™ 3 per USB Type-C, offrendo una porta compatta in grado di soddisfare molteplici esigenze. Su una gamma di sistemi 2 in 1, notebook e desktop all-in-one basati sui nuovi processori Intel Core di sesta generazione sarà disponibile una fotocamera Intel® RealSense™ anteriore o posteriore, che offre nuove capacità di rilevamento della profondità ed esperienze immersive per permettere agli utenti di svolgere attività come scattare e condividere selfie 3D realistici, acquisire oggetti e stamparli in 3D e rimuovere e cambiare lo sfondo durante una videochat.


La piattaforma Intel Core di sesta generazione farà progredire ulteriormente l'iniziativa "No Wires" di Intel per offrire la migliore esperienza wireless display oggi disponibile grazie a Intel® WiDi e Pro WiDi. Questa tecnologia permette agli utenti di condividere facilmente i contenuti del loro computer su una TV, un monitor o un proiettore, senza il disordine di cavi e dongle.
La famiglia di processori Intel Core di sesta generazione contribuisce ad ottimizzare le funzionalità di Windows* 10 come Cortana* e Windows Hello*, per un'interazione più fluida e naturale con la tecnologia. I dispositivi dotati di fotocamera Intel RealSense utilizzata congiuntamente con Windows Hello permettono di accedere al computer in tutta sicurezza tramite il riconoscimento facciale. In molti sistemi basati su processori Intel Core di sesta generazione è inoltre disponibile la tecnologia True Key™ di Intel Security, per offrire un'esperienza sicura di accesso ai dispositivi e ai siti Web senza la necessità di doversi ricordare le password di ogni sito.


Prossimamente disponibili: grafica Intel® Iris™, Intel® vPro™ per aziende e prodotti per l'Internet delle cose

Nei prossimi mesi, Intel prevede di introdurre più di 48 processori della famiglia di processori Intel Core di sesta generazione, dotati di grafica Intel® Iris™ e Iris Pro, nonché la famiglia di processori Intel Xeon E3-1500M per workstation portatili e i processori Intel® Core™ vPro™ di sesta generazione per piccole e medie imprese e grandi aziende. Una varietà di dispositivi con una vasta gamma di fattori di forma sarà disponibile da oggi e nel corso dei prossimi mesi presso i produttori di tutto il mondo. Intel offre inoltre più di 25 prodotti per l'Internet delle cose, con un ciclo di vita di fino a 7 anni e memoria Error Correcting Code (ECC) con molteplici livelli di TDP. I settori retail, medico, industriale e della sorveglianza e sicurezza digitali trarranno vantaggio dai miglioramenti apportati dai nuovi processori Intel Core di sesta generazione e potranno disporre di design IoT dai margini della rete al cloud.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di leader nell'ambito della responsabilità aziendale e della sostenibilità, Intel produce i primi microprocessori commercialmente disponibili al mondo che non impiegano minerali provenienti da zone di conflitto. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com; per informazioni sulle iniziative di Intel in merito all'utilizzo di materie prime non legate a conflitti consultate la pagina conflictfree.intel.com.

Filter News Archive

By author: By date:
By tag: